Cerca nel blog

martedì 31 luglio 2012

Asl 7: gli arrampicamenti sugli specchi dell'Assessore Marroni...

  Finalmente i nodi vengono al pettine, all'Asl 7. Dopo la ficcante interrogazione pidiellina a firma Marignani-Mugnai in Consiglio regionale, non poteva mancare l'ovvia puntualizzazione dell'Assessore regionale alla Sanità Luigi Marroni (che ci starebbe a fare, altrimenti?). Quando si dice un arrampicamento sugli specchi (specchi sempre più ustori, a lume di naso ereticale...):
"Nel caso specifico della Asl 7 di Siena si deve rilevare un SOTTOFINANZIAMENTO già in fase di assegnazione finale del fondo sanitario regionale 2011...", cerca di cavarsela il neo Assessore Marroni (e forse si capisce come mai la dottoressa Scaramuccia abbia voluto lasciare la barca della Sanità regionale, in acque perigliose assai).
Non si sa perchè e come mai - secondo l'Assessore - all'Asl 7 sarebbero toccati pochi soldi; poi proprio oggi, guarda caso dopo l'intervento pidiellino, si tira fuori questa storia del "sottofinanziamento". In effetti, Marroni è stato piuttosto abile, perchè già il dire qualcosa, di fronte ad un'evidenza così palmare, non è da tutti; a questo blog spetta il compito, in pochi passaggi, di smontare l'arrampicata marroniana. Dati alla mano, come sempre.

   Dal Bilancio regionale 2012, il 7 maggio erano arrivati la bellezza di 63.282.749 euroni (da fondi extra-sanità: soldi, quindi, che potevano essere spesi per altro); a chi sono andati, tutti questi soldoni? Circa 33 milioni, alla dissestatissima Asl di Massa, mentre poco meno di 30 sono stati destinati all'Asl fiorentina (da cui proviene proprio il Marroni...). A maggio, nessun genio della Sanità toscanota si era accorto dei problemi del Bilancio dell'Asl 7 (nonostante tonnellate di articoli ereticali). Il problema del "sottofinanziamento" non esisteva, allora. Per chi non avesse capito, questi soldini (extra sanità) di maggio sono andati alle Asl in deficit. Carta canta.
Il 16 luglio, poi, il Consiglio regionale ha deliberato un altro, nuovo, inedito stanziamento extra sanitario (ripeto: soldi che potevano essere impiegati in altro, invece che a ripianare deficit pregressi). Delibera numero 615: si decide di "prenotare pertanto l'importo di euro 50.000.000 a valere sul capitolo 24198 (extra fondo) del bilancio gestionale 2012". Bisogna aspettare la determina dirigenziale per vedere a chi andranno.
Pronostico ereticale: una ventina di milioni a Siena, una trentina a Firenze, o giù di lì.

  Altro problema: chi lo firma questo benedetto Bilancio 2011, ancora non firmato? Il dottor Grazioso - che aveva firmato insieme alla dottoressa Benedetto in Rossi quello 2010 - è ufficialmente a riposo (meritato?), fino al prossimo 30 settembre, pare per motivi familiari. Speriamo niente di grave.
 C'è chi azzarda addirittura che a firmare potrebbe essere - invece che il suddetto Grazioso -  un tecnico, magari la dottoressa Elisabetta Nigi.
Ma la questione è: perchè non firma il Bilancio chi sarebbe preposto a firmare, visto che si prende anche un bello stipendio all'uopo? E che fine farà, questo dottor Grazioso tanto caro alla dottoressa Benedetto in Rossi?
Con la Sanità senesota, l'eretico si voleva prendere una pausina: ma qui c'è materiale per un altro articolo...

Ps A proposito di articoli, sulla Sanità e sul resto: senza i blog, anche di questa vicenda del Bilancio aslino, almeno fino a ieri, a Siena non si sarebbe saputo niente. I cittadini non avrebbero potuto sapere.
 Il Gran Maestro del giornalismo locale, Stefano Bisi, tra una lezione di giornalismo e l'altra, potrebbe rifletterci un pochino sopra. Chiediamo troppo? Bravissimo lui a metterci la faccia (come peraltro fa lo scrivente!): il problema è che bisognerebbe mettere anche le notizie...

29 commenti:

  1. Bastardo Senza Gloria31 luglio 2012 21:35

    Caro professore come "consulente matrimoniale regionale" avrai il tuo ben da fare con tutte queste "crisi" in vista.
    Penso che il sig. Rossi da profondo conoscitore della sanità regionale al di là del suo assessore non potrà esimersi dal dare qualche spiegazione. Vedremo.
    E' tanto che non te li faccio pubblicamente e quindi ti rinnovo i miei complimenti e la mia stima sei un faro per tutti noi.

    RispondiElimina
  2. E così viene fuori che nonostante i bilanci certificati ( anche quello di Massa lo era )ci sono disavanzi/buchi nei bilanci 2011 di alcune ASL toscane.
    E la Giunta Regionale che fa ?
    Con provvedimenti ad hoc (delibera n.382 del 7/5/2012 e delibera n. 615 del 16/7/2012 ) RIPIANA
    I BUCHI CHE all'improvviso non sono più buchi ma DIVENTANO - con termine molto più congeniale alla bisogna - " SOTTOFINANZIAMENTI "....

    Guarda caso i "sottofinanziamenti " riguardano :
    l'Asl di Massa , l'Asl 10 di Firenze (quella dove ha operato fino a 2 mesi fa il neo-Assessore Marroni)
    e dulcis in fundo l'Asl 7,dove ha dato ottima prova
    delle sue capacità ed " abilita' " la dr.ssa Benedetto ( che vanta tra i suoi titoli quello di revisore contabile ) coadiuvata dal dr. Grazioso !!
    Alla fine l'Asl 10 potrà "sottofinanziarsi " per il 2011 con 60 milioni e l'Asl 7 con circa 20 milioni ;
    si,perchè ai 10 del 2011 bisognerà aggiungere quasi altrettanti anche per il 2010...

    RispondiElimina
  3. il bisi da notizie? si quelle che lui vuole in quanto le informazioni sono filtrate, basta leggere il suo blog laddove è consentito scrivere ma devi essere un "allineato" non a caso ci scrive anche il valentini ma non accetta repliche scomode.. come una volta accadeva nei paesi dell'est. Purtroppo però il bisi non si rende conto che poi tutto sommato nel suo blog quando va bene ha due repliche forse tre insomma è un blog da 4 gatti.Ma a lui non interessa in quanto è meglio essere compiacente con il sistema altrimenti come fa a prendere i soldi dallo sponsor che intasca profumatamente? sponsor su siena news sponsor su radio siena e qui siamo al ridicolo.. che ogni poco passi la pubblicità sulla banca MPS in una radio locale di Siena..hahahahah sai che affari ci sono per lo sponsor... buffi

    RispondiElimina
  4. Hai proprio ragione, senza il blog si saprebbe davvero poco, per non dire niente. Grazie eretico

    RispondiElimina
  5. Università ko, Monte ko, Fondazione Mps ko, Asl in forte deficit. Lo sport cittadino sotto processo o al centro di documentati esposti. Meno male che in città c'è rimasta una cosa pulita: il Palio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma è una constatazione o stai scherzando? Se ti pare che il Palio sia pulito... io da qualche anno lo chiamo mafia! Per il resto Siena è diventata un groviera, buchi da tutte le parti! Ho sentito la voce che anche il Santa Maria in autunno chiuderà tutte le mostre (certo per quello che ci viene fatto) e ci verranno organizzati solo congressi. Boh, io voglio solo vedere dove si andrà a finire, evidentemente il fondo ancora non è stato toccato!

      Elimina
  6. Per chi ancora non lo avesse letto sul Cittadinoonline c'è un interessante intervento del Comitato contro l'Ampliamento dell'Aeroporto di Ampugnano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse andro' un po' contro-corrente, almeno rispetto ad alcuni post, ma mi chiedo perche' lor signori (quelli del comitato, per intenderci), non pensano invece ad un modo per rilancialrlo davvero l'aeroporto??!!
      Invece di dire sempre no per interessi personali o posizioni preconcette, guardiamo a qualcosa che potrebbe stimolare il turismo, e quindi l'economia, di una realta' locale che sembra destinata ad un futuro molto (ma molto!) difficile.
      La chiusura dell'aeroporto sarebbe l'ennesimo atto di autodistruzione di una citta' (o per meglio dire paesone...) che sa farsi solo del male.

      Elimina
    2. La risposta alla tua domanda puoi trovarla su SienaFree.it del 2 agosto e partecipare in futuro a qualche riunione di "lor signori", forse ti si schiariscono le idee...

      Elimina
    3. A perte il fatto che SienaFree.it non e' la bibbia, ribadisco che continuare con queste posizioni preconcette del "NO" a tutto portera' Siena ancora piu' in basso (affermare che lo sviluppo un aeroporto non porti benefici per il turismo si commenta da solo)!
      Che poi la sociata' di gestione di Ampugnano sia servita principalmente alla casta locale per distribuire poltrone e soldi questo e' evidente, ma si tratta di un altra questione (e te lo dice uno anti "groviglio armonioso" al 100%). Inoltre, non penso che la chiusura di Ampugnano faccia tornare indietro i soldi spesi e/o buttati... anzi!

      Elimina
  7. Reazioni dalla stampa senesota allo scoop ereticale?
    Il Corrsiena, zero assoluto, per non prendere "impegni" con l'intoccabile Enrico Rossi.
    La Nazione, con Cecilia Marzotti, dà notizia (nel fascicolo nazionale, addirittura), scrivendo anche di un'inchiesta in corso da parte della Procura della Repubblica. Magari si è dimenticata di aggiungere che questo blog ne scrive da mesi e mesi, ma tant'è: l'unica volta che la Nazione ha scritto del sottoscritto, è stato per la condanna nei miei confronti per la causa intentatami dalla Curia. Quella scritta dal Giudice Cavoto da pensionato, per capirci.

    L'eretico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che voi che reazione abbiano, questi so' abituati a stare a 90 gradi a giornata....

      Elimina
  8. Grazie Eretico per il lavoro importantissimo che svolgi! Non mollare assolutamente! Una domanda: come si può fare per contattarti, qui nel blog non ho trovato una tua mail! Grazie mille.

    RispondiElimina
  9. a siena non succedera' mai nulla di nuovo e il vecchio apparato di potere funzionera' sempre e si ripetera' all'infinito sino a che chi lo protegge restera' su quella poltrona.................indovinate chi e'? pensateci meglio! l'uomo che ha distrutto, con le sue azioni di complicita'............., la senesita' e non ha mai sfiorato nessuno..............lui e' il primo responsabile da mettere alla gogna........gli altri sono topi che ballano.........indovinato?

    RispondiElimina
  10. Caro Eretico. In questi giorni, nella ASL 7, sta volgendo all'epilogo una delle carriere al neutrino da te segnalate in passato con modalità decisamente grottesche, quasi surreali. I fatti che stanno accadendo hanno dell'incredibile e ci fanno riflettere sulla diversa nautura di taluni neutrini, che magari sono sfuggiti al controllo della peggior politica e devono necessariamente essere esautorati prima possibile per impedire a qualche buon germoglio di crescere in una foresta di erbacce. Ti invito a porci attenzione perchè l'ultimo baluardo di eccellenza rimasto a Siena (il 118), sta per essere soffocato impietosamente.
    Ma non è tutto.
    La soluzione che viene proposta da una Direzione Aziendale accartocciata su se stessa e completamente decontestualizzata, supera veramente ogni immaginazione. Vedremo.

    RispondiElimina
  11. Caro Eretico,

    in tanto sfacelo una notizia veramente splendida: è finita una carriera al neutrino, quella del Dott. Francesco Palumbo alla guida di Siena 118!

    Pazienza che lo stesso Palumbo sia il promotore e realizzatore dei percorsi per l'infarto, l'ictus e il trauma che hanno salvato tante vite e ridotto la disabilità (dati alla mano) nella nostra provincia, che si sia battuto (anche contro la sua ex-direttrice generale, Sig.ra Benedetto in Rossi) contro le tante ipotesi di smantellamento del 118 senese, che la sua permanenza fosse stata chiesta a gran voce dai medici di emergenza, dai loro sindacati, dal mondo del volontariato... ecchissenefrega! Se è una carriera al neutrino va stroncata, anche se il neutrino è un medico e un dirigente capace come nessun altro nel triste ambito della sanità senesota... anzi, magari proprio per questo!...

    E chi ha chiamato il grande Innovatore, il Discontinuatore, colui accolto con grande gioia (anche dalle colonne di questo blog) come Salvatore della Usl, il pisano Pestelli, a sostituire il Dott. Palumbo?

    ...ma l'esimio Dott. Roberto Monaco!!!

    ...che, per chi non lo conoscesse, è:

    -Il Presidente dell'Ordine dei Medici di Siena
    -Il Coordinatore Commissione Accreditamento della Regione Toscana
    -Il Governatore della Misericordia di Monticiano
    -Il Facilitatore risk management USL 7
    -Il Direttore Sanitario di Siena Soccorso (associazione delle Misericordie Senesi)

    ...e molto altro, probabilmente...

    Che dire? Ammesso che tutto quanto sopra sia compatibile tra sé e con il nuovo ruolo (ma allora che diavolo è l'incompatibilità?!?), ma dove troverà costui il tempo di fare ANCHE il Direttore del 118?

    ...tra 10 giorni c'è la terra in piazza... avete idea di quello che spetta al Direttore della Centrale Operativa in quei giorni? In bocca al lupo, Siena...

    Un anonimo per necessità perché anche lui ha da magnà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed eccoci qua, Caro Eretico, ancora una volta ha vinto la politica e l'inciucio o forse dovrei dire ... la politica dell'inciucio, il calpestìo del merito, dei risultati, la vittoria del sistema... già... perchè ormai l'annosa lotta tra rossi e neri non ha più ragione d'essere portata avanti, il solo pensare in quest'ottica denota enorme miopia, ormai esiste solo il SISTEMA, un guazzabuglio d'intrecci polici, economici e di potere in cui indistinguibili sono le anime. Spesso mi chiedo perchè un capomafia viva segregato in uno sgabuzzino pur avendo ingenti possibilità economiche... la risposta è semplice, non gli interessano i soldi, piuttosto il potere nella sua più pura e semplice accezzione, ovvero prevaricazione e comando sulla gente e sul territorio. Credo che un direttore debba essere mosso da senso di responsabilità, grande professionalità, profonda conoscenza del sistema che amministra e soprattutto merito (conquistato sul campo) più che ambizione e denaro. Personalmente conosco il Dott. Palumbo, un collega tra i suoi colleghi più che un direttore, eccellente professionista, umile al contempo. Mai ha ceduto di fronte a pressanti richieste della Direzione Generale della USL 7 quando ritenute lesive del sistema. Non so cosa augurare al nuovo direttore del 118 Roberto Monaco, ma certamente posso dire che il Dott. Palumbo rimarrà sempre per i suoi colleghi "IL DIRETTORE" e spero di rivederlo presto al comando del siena118 legittimato dal quel concorso impunemente bloccato ed insabbiato. Con amarezza Vi saluto.

      Elimina
    2. Se è vero che questo signore è Governatore di una Misericordia, per quanto "di provincia", c'è una evidente incompatibilità: la centrale del 118 eroga dei bei soldoni alle associazioni di volontariato per i servizi di trasporto con le ambulanze... praticamente lui li erogherebbe a sé stesso! Questo non credo si possa fare... e comunque che incarichi ha svolto finora costui dentro alla USL? Non è che magari ci troviamo di fronte a una novità, la "carriera alla Bosone di Higgs"?

      Elimina
  12. Stupisce non poco che, nel mezzo di una querelle, che se basata su dati di fatto reali, sarebbe motivata e giustamente portata avanti, sulle "carriere al neutrino" di soggetti che non hanno i requisiti di legge per rivestire certi ruoli, si contesti la nomina di qualcuno che di titoli, di riconoscimento professionale e manageriale, ne ha troppi. Non riesco a veder l'inciucio nella nomina, fatta nel pieno rispetto di leggi e contratti, di chi è riconosciuto capace professionalmente e managerialmente, tanto da essere (cito testualmente), presidente, coordinatore, facilitatore in istituzioni e ruoli diversi ... sarà mica per caso bravo?
    Questo senza nulla togliere al precedente direttore facente funzioni (che non credo, e spero, si ritrovi nel ruolo di chi difendeva il 118 dalle aggressioni della Direzione Generale .... ma stiamo scherzando? Le strutture si difendono dalla loro direzione?)
    Forse un percorso di denuncia che potrebbe esser partito dalla segnalazione di eventi opinabili (e, anche qui non tutti), è diventato un luogo in cui sfogare rancori ed invidie personali, sciupando alla fine quello che invece poteva essere un contributo importante alla riflessione (che siano quelli che hanno davvero goduto d incarichi non legittimi ad alimentare la polemica, in modo da occultare la chiara verità che li riguarda, e che a volte risale a molti anni, e direzioni, addietro?)
    Ricordiamo che la necessita di cambio al vertice del 118 deriva da una precisa disposizione contrattuale... e in questo, in tutta questa tempesta, va riconosciuta all'attuale direzione USL7, tutta, la coerenza nello scegliere sempre strade di correttezza giuridica e trasparenza, in qualsiasi scelta fatta. Forse, i suddetti ex "baroni", davvero temono questa direzione abbia modo di rivalutare le loro posizioni?

    RispondiElimina
  13. Dobbiamo vedere la defenestrazione del Dr Palumbo in un'altra ottica. Non è stato mandato via perchè incapace o per mancanza di curriculum,gli è stato preferito un medico che ( si leggano le dichiazioni di ieri sul corriere di siena) è totalmente in linea con l'assessore regionale sanità e la FMMG. Ovvero si vuole smantellare completamente il sistema di medicina generale sul territorio, accorpando i medici in fantomatici ospedalini,ognuno ogni 20/30 abitanti dove si farebbe un pò tutto. L'idea potrebbe valere nelle città con alta densità di popolazione,ma quì cosa accadrà: 2 poli a Siena 2 in vald'elsa e per il resto della popolazione inurbana ? Considerate che la popolazione che più frequentemente si raca dal medico è anziana e spesso ci va anche solo per misurarsi la pressione, se gli dici che per fare questo un pz di Monticiano deve andare a San Rocco che servizio gli fai. Spesso sono soli e non hanno nessuno che li accompagni a meno che montando tutto questo sistema non si debbano aumentare i viaggi delle misericordie e pubbliche assistenze con relativi pagamenti. Inoltre si elimina la guardia medica e quelle competenze sarebbero effettuate dal 118. Siccome i medici del 118 già hanno fatto capire che loro a vedere una febbre o un bimbo con la colica non ci andrebbero,chi meglio di un nuovo direttore che ha sposato in pieno le idee regionali per dirigere? La sanità toscana è messa in serio pericolo da queste idee. Capisco anche perchè il vecchio assessore se ne sia andata. Voglio inoltre precisare che in Emilia sono stati ampliati gli orari degli ambulatori fino ad otto ore al giorno,ma noi siamo la Toscana e dobbiamo fare di più. Poveri anziani e poveri gli abitanti dei paesini, a questo punto che i sindaci si facciano sentire,altrimenti il disastro sarà totale.

    RispondiElimina
  14. Caro Anonimo (per paura di ritorsioni, come me, o forse perché rivesti un ruolo "istituzionale" che non ti permetterebbe di scribacchiare nei blog?), il Dott. Palumbo fu nominato vicedirettore del 118 dal Dott. Picciolini, che aveva bisogno di qualcuno che conoscesse a fondo il sistema e si occupasse delle questioni "operative", e fu scelto per le sue indiscusse capacità; dopo diversi anni di vicedirezione non poté non essere il naturale successore del Picciolini. Su questo qualunque medico 118 (ebbene sì, sono uno di loro, troppo vile per firmarmi) può giurarci. Barone non lo è mai stato, e se lo fosse stato non sarebbe certo stato destituito in una settimana senza tanti complimenti. Il fatto che su questo blog sia stato battezzato "neutrino" non ne fa automaticamente un raccomandato, piuttosto è una persona che è stata usata finché ha fatto comodo e gettata quando ci si è dovuti paludare di "legalità" di fronte al rischio di galera. La sua destituzione ha del grottesco: la direzione fa un bandino interno fra i medici 118 per individuare un successore, riceve due domande, nonostante che la maggior parte dei medici concordasse nel non inviare curriculum per sostenere la riconferma del Dott. Palumbo. E la direzione che fa? Nomina chi domanda non l'aveva fatta... QUESTA è legalità e regolarità!.. Quanto al cumulo di titoli, noterai forse che manca al Dott. Monaco qualunque titolo che lo ponga fra le persone a conoscenza dei complessi meccanismi che regolano una centrale operativa. Non ha MAI avuto ruoli nello staff direzionale, non è MAI stato un medico di centrale, e del resto, con tutti gli impegni che ha, dati dai suoi numerosi titoli (nessuno dei quali peraltro, a quanto mi risulta ma potrei sbagliarmi, utile a soddisfare quei "requisiti di legge" di cui parli), ha sempre fatto "solo" il medico del 118, peraltro da molti anni con orario ridotto... e autoconfinandosi in una postazione a bassissima operatività, nella Misericordia di cui è governatore. Da semplice medico 118, con molti anni di esperienza ma che non ha mai rivestito alcun ruolo e che non deve difendere alcuna posizione (come molto squallidamente insinui) se non la pagnotta a fine mese, pretenderei che un direttore avesse da pensare "solo" alla centrale che dirige, ai 70 medici e molti più infermieri, alle associazioni di volontariato, ai protocolli, agli eventi con massiccio afflusso di persone, alle esercitazioni, alla formazione, al supporto logistico e tecnologico, all'aggiornamento continuo delle dotazioni sanitarie e non, all'implementazione di nuove procedure, ai rapporti con i pazienti... devo continuare? Non sono nemmeno ad un decimo dei compiti che spettano ad un direttore 118... nonostante i collaboratori, quella "squadra" che dice di avere (ma che non è certo con lui come era con il Dott. Palumbo), e fosse anche superman, NESSUNO che finora ha lavorato al 118 con orario ridotto e che fa tutte le cose che richiedono i titoli di cui gode potrebbe minimamente pensare di poter prendere il posto del Dott. Palumbo, che, posso testimoniarlo personalmente, da quando è direttore si è sempre lamentato di non poter più fare turni operativi sul territorio per mancanza di tempo...
    Credimi, Anonimo, chi ci lavora si sarebbe aspettato che il Dott. Monaco rinunciasse alla Direzione del 118 O alla maggior parte degli altri ruoli ed incarichi che ricopre, ma così non è stato. In bocca al lupo a lui, ma anche a noi che lavoriamo ogni giorno sulle ambulanze e a chi nelle ambulanze, suo malgrado, dovrà finirci.

    Poi magari un giorno parleremo di quando la Dott.ssa Benedetto ebbe a dire che in ambulanza un medico ed un infermiere sono uguali, e della reazione che ebbe il Palumbo... e magari, tu che sembri così informato, potresti dirci del progetto della centrale di area vasta, che smantellerà il 118 a Siena per portarlo ad Arezzo o Grosseto, e del perché forse è stato scelto un "traghettatore" diverso...

    Un anonimo per necessità perché anche lui ha da magnà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro eretico,
      forse è il momento del rispetto delle persone!
      E' per questo che tutti questi anonimi che scrivono eresie ( d'altronde mi pare il sito giusto!) dovrebbero documentarsi veramente sulle doti professionali e umane del dott. Roberto Monaco, sulle vite che ha salvato ( potrei citarne più di una), sui pazienti che ha curato ( potrei citarne a centinaia)! Qualcuno invece ( giustamente aggiungo io!) ha scritto:" .. sarà mica bravo ?...". Ecco io mi limito a portare una testimonianza: ho lavorato 10 anni con Roberto Monaco e voglio sostenere con forza non solo la preparazione del professionista, ma anche e soprattutto le doti manageriali ed umane dell'uomo. Qualcuno ha scritto :" .....ha sempre fatto "solo" il medico del 118, peraltro da molti anni con orario ridotto...".
      SI DOCUMENTI!
      Vada a vedere da quanto tempo il dr. Monaco Roberto non usufruisce di gg di ferie!!!!! Vada a vedere il perchè dell'orario ridotto!!! L'orario è tutt'altro che ridotto visto che per 10 anni ha onorato impegni istituzionali ( tutt'altro che semplici da gestire, aggiungo) tutti documentabili dal punto di vista burocratico, ma soprattutto dai professionisti che hanno conosciuto Roberto Monaco ( e credetemi ... sono tantissimi!).
      Vada a vedere le domeniche che il dr. Monaco ha trascorso a casa !!!!
      Sono in realtà molto dispiaciuto di non essere più diretto da un professionista come Roberto Monaco e sono ..... molto invidioso per chi invece potrà apprezzarne le enormi doti umane e manageriali.
      Ebbene si, mi dispiace per gli eretici, ma avrete a che fare con una brava persona!
      A differenza vostra non sto scrivendo contro qualcuno ( come avete fatto abbondantemente Voi), anche perchè l'esperianza di vita ( personale e professionale ) mi ha insegnato a giudicare le persone per il loro operato!
      Forse chi scrive aveva ambizioni e lo capisco, ma perchè prendersela con chi in questi anni ha sacrificato una vita per farsi trovare pronto?
      D'altronde l'incarico è stato affidato ad un professionista che è stato eletto in modo plebiscitario Presidente dell'Ordine dei Medici, quindi una persona che gode della fiducia e stima dei colleghi! O sbaglio! Comunque forza e coraggio Roberto, non farti intimidire da isolati denigratori ( che portano evidenti rancori personali nei tuoi confronti) e pensa a tutti i Tuoi medici che con forza hanno voluto che Tu li rappresentassi come categoria!
      Personalmente non dimenticherò mai dei successi professionali che abbiamo condiviso in dieci anni di attività!

      Il Tuo amico PIERLUIGI

      Elimina
    2. caro eretico ti chiedo anch'io formalmente scusa ma qualcosa all'amico pierluigi la devo dire:
      io non so' quale lavoro tu faccia, probabilmente sei un collega pèrchè anche io sono medico, ma sicuramente non hai mai lavorato operativamente per il 118, altrimenti sapresti bene che quella del dottor Monaco non è un'eccezione, visto che tutti quelli che come me fanno emergenza dal 1997 ( anno di nascita del 118 senese hanno più o meno lo stesso percorso
      pensi forse che tutti i medici del 118 la domenica siano tranquilli a casa e lavori solo il dott. Monaco??
      pensi davvero che tutti i medici del 118 possano indiscriminatamente godere di giorni di ferie a iosa e lasciare a lavorare solo il dottor Monaco??
      non voglio parlare di capacità di gestire un'emergenza in tutte le sue sfaccettature cliniche ed altro, perchè quello fa parte di questo lavoro mio caro, e le vite (e purtroppo per questo spesso abbiamo bisogno di un aiuto.....esterno)come le salva lui le salviamo anche tutti noi, che ti piaccia o no;
      se hai lavorato per 10 anni col dottor monaco ti posso dire che io ci lavoro da molto più tempo e non metto assolutamente in discussione le sue doti professionali, ma ti pregherei quando ti addentri in un territorio poco conosciuto, di documentarti prima di lanciarti in difese a spada tratta........ti garantisco che roberto non ne ha assolutamente bisogno
      see you

      Elimina
    3. Al Signor Pierluigi: se, come immagino, anche tu come me sei un volontario del soccorso, forse ti interesserà conoscere la proposta che il tuo compianto governatore da neo-direttore del 118 ha fatto durante una riunione pre-palio fra responsabili dei soccorsi sanitari. Di fronte al problema (annoso...) dell'evacuazione dei pazienti dall'interno della piazza quando i cavalli sono alla mossa, dopo essersene stato zitto per tutta la riunione ha preso la parola per proporre di consegnare una radio al mossiere, in modo da informarlo della necessità di fermare la mossa per permettere i soccorsi... ora, essendo presente ed essendo ragionevolmente sicuro che non si trattava di una battuta, tanto e tale fu il gelo che scese sui convenuti, mi chiedo: ma perché, caro Pierluigi, non te lo riprendi???

      Un Volontario

      Elimina
  15. Caro Eretico
    sono in ferie e lontano da Siena in questi giorni così
    caldi in tutti i sensi ed in particolare per i nostri
    amministratori senesi e toscani;
    perciò sto seguendo sul web l'evoluzione molto rapida,nelle ultime settimane,della vicenda del buco di bilancio ( perchè questo è ) dell'Asl 7.
    Ho letto delle inchieste finalmente avviate dalle Procure su queste incresciose vicende che ,per la verità ,vengono puntualmente denunciate dal tuo blog da ormai 10 mesi.

    Ora pare che pure l'opposizione regionale se ne sia finalmente accorta ( bravo consigliere Mugnai ! )dopo aver preso atto di tante denuncie e segnalazioni che da più di 1 anno evidenziavano i guasti prodotti dal nefasto conflitto di interessi in capo alla coppia Rossi-Benedetto.

    E mi meraviglio perciò che a commento del tuo pezzo che denuncia le bugie dell'assessore Marroni si sia
    sviluppata una " petizione " di un medico convenzionato 118( o di due )a favore del dr. Palumbo
    ( ex medico convenzionato anche lui)che - a quanto leggo - pare debba lasciare l'incarico di dirigente supplente della Centrale operativa 118 dopo ...ben 27 mesi di supplenza !!
    Per chi non lo sapesse le regole/norme contrattuali stabiliscono inderogabilmente , per questi casi , supplenze che abbiano durata di massimo 12 mesi.

    Quindi , a parere dei medici convenzionati 118,il torto della nuova direzione aziendale che , a dire il vero,ha fatto in questi primi 5 mesi alcune cose buone ma anche altre meno buone sarebbe quello di aver provato - con molta prudenza - a ripristinare un minimo rispetto delle regole
    (dopo 2 anni di arbitrio e di illegittimità )
    anche nell'Asl di Siena !!
    Alcuni segnali in questo senso ci sono già stati e vanno ,ad onor del vero, evidenziati ;
    basta vedere i casi dei ddrr. Biagi,Tonelli, ecc. ed anche la defenestrazione del dr.Grazioso oltre alla denuncia - magari tardiva - che avrebbe fatto il dr. Pestelli alla Procura della Repubblica riguardo alle " irregolarita' " del bilancio.
    Riguardo invece al nuovo incarico di supplenza ( di cui non conosco il provvedimento formale ) ,presumo semestrale , affidato al dr. Monaco - del quale al pari del Dr.Palumbo non metto in dubbio la professionalità ed esperienza - credo che andrebbero certamente valutati ed approfonditi , se sussistono ancora i suoi incarichi precedenti presso Siena Soccorso e la Misericordia, gli eventuali motivi di incompatibilità e di conflitto di interessi.

    RispondiElimina
  16. Credo che siamo anche 3 o 4... e non so se tutti convenzionati (che cambia? i convenzionati hanno da sta' zitti e lavora'?). Quelli che sono sconvolti dalla vicenda, e che magari non leggono l'eretico (MALE!), sono molti di più, posso assicurarvelo. Chiedo scusa se ho abusato della pazienza dei lettori del blog, uscendo di tema, anche se forse in un post che parla di legalità e correttezza degli amministratori la vicenda (che ho descritto per sommi capi poco sopra) un posticino potrebbe ben trovarlo, in particolare per vedere se qualcuno dei ben informati che ha scritto sopra può spiegarci se è regolare che il 118 non abbia un direttore stabile dal 2006 e perché di un concorso già bandito e le cui domande sono scadute a gennaio (ma guarda un po'!) non si trovi più traccia. Forse qualcuno ha bisogno di un po' di tempo (e di un incarico di sostituzione?) per maturare i requisiti... Ma credo in effetti che sia il momento di farla finita qui, tanto evidentemente delle incompatibilità e delle irregolarità non importa niente a nessuno, e mi rendo conto che di fronte a buchi di bilancio milionari queste sono quisquilie. Tolgo il disturbo, scusandomi ancora per il disturbo causato ai lettori e sperando di aver causato un pochinino di fastidio a chi non ha la coscienza perfettamente pulita.

    Un anonimo per necessità perché anche lui ha da magnà.

    RispondiElimina
  17. Al dr. Palumbo consiglierei di stare alla larga da simili
    " tifosi " ;"quello che ha da magnà'' oltre agli interventi lunghissimi ( ha battuto il record su questo blog)scritti sopra si è speso a perorare la causa del Palumbo anche nei giorni precedenti ( vedi anche nei commenti del 24/07 e non solo ).
    Ed allora a dire di questi in nemmeno 2 anni il Palumbo avrebbe fatto troppe cose : percorsi per infarto , ictus, ecc..
    Vuoi vedere che senza Palumbo e Picciolini la Centrale 118 non sarebbe esistita a Siena ...?!!
    Ma fino al 2007 chi ha fatto del 118 dell'ASL 7 uno tra i più qualificati della Toscana ? E tutti i medici e gli infermieri che vi hanno operato dal 1996 in poi ?
    Ed ancora quando il Picciolini nel 2007 è andato a dirigere il 118 aveva forse maturato esperienze precedenti significative nel campo dell'emergenza o in ambito di direzione gestionale?
    Eppure gli sono bastati appena 6 mesi di incarico per farlo preferire a valenti ed esperti professionisti che potevano invece vantare esperienze ultradecennali a livello regionale e nazionale ...
    Quanto al coraggio ed all'impegno del Palumbo e del Picciolini ( suo sponsor ) nel " resistere " alla dr. ssa Benedetto ed ai suoi desiderata mi pare francamente una affermazione alquanto risibile.
    Palumbo e Picciolini figure dalla schiena dritta ?
    "Ma mi faccino il piacere " avrebbe detto Totò.
    Lo sanno tutti : la Benedetto si circondava e promuoveva solo gente ossequiosa e sempre disponibile ai suoi giochi !!!
    Ma se il futuro della Centrale 118 sta giustamente tanto a cuore ai medici convenzionati , così come non da meno anche ai valenti e capaci infermieri che pure tanto impegno profondono in tale attività , ci potrebbe essere una soluzione a portata di mano :
    i medici convenzionati potranno sempre chiedere che torni a dirigerli il dr. Picciolini che mi pare ora alquanto sprecato ed inattivo al Dipartimento Programmazione.
    Perchè no ??

    RispondiElimina
  18. Eccoci qua, finalmente! Ancora a Siena non era scoppiato lo scandalo della USL 7, ma signori, quello che abbiamo letto è solo la punta dell'iceberg rispetto a ciò che accade all'interno del sistema ben rodato dai compagni del pd e dalla cgil!

    RispondiElimina
  19. A PROPOSITO DI USL 7……… STIPENDI DA NABABBI PER CARRIERE AL NEUTRINO!!!

    Caro Eretico, meno male che ci sei tu a dare spazio ai nostri animi depressi da tanta devastazione……la banda bassotti agisce dentro l'azienda come le cavallette….
    Vogliamo dire due paroline sulla gestione della "banda bassotti" che sta nelle alte sfere del palazzo INAM? Sarebbe interessante capire come certe persone ci sono "piovute".....e con quali meriti....
    1. ancora c'è gente che in orario di lavoro va a mensa senza stimbrare e per di più con le auto usl........ e chi sa negli uffici preposti tace perchè la "cordata" non si spezzi!
    2. il mercoledì si sa, a siena è giornata di mercato: e cosa c'è di meglio che una bella passeggiatina a fine mattinata tra i banchi a cogliere l'ultima occasione?
    3. e dei dipendenti che prendono la 104 sempre di sabato mattina? Qualcuno vuole dire qualcosa visto che chi dirige non ci guarda proprio o fa finta di nulla perchè tanto si tratta di raccomandati?
    4. Oppure di quei capo servizio che ti danno la 104 mettendola al posto di un riposo che ti spetterebbe di diritto...... vogliamo ripristinare i diritti anche per i dipendenti della USL 7 e non solo per quelli che hanno la lingua lunga come il tergicristallo che va a destra o a sinistra a seconda della convenienza?
    Rispondo a Carlo: la dott.ssa Benedetto, quando è stata alla usl 7, ci ha fatto morire dalle risate tanto era ridicola con quelle sue e-mail ai dipendenti dove parlava del diritto di voto quando c'era da andare a votare, della sua nonna partigiana e cazzate simili e per san valentino, non ci ha fatto mancare i suoi auguri! Si fa bene a fare gli auguri quando si percepiscono stipendi da capogiro e ai dipendenti si fa la tara anche sulle briciole!
    Ma la cosa più interessante, in periodo di magra, è vedere gli stipendi della "banda bassotti" pubblicati nel sito della USL - http://www.usl7.toscana.it/ - aprendo la pagina in alto a destra, sotto ALBO ON LINE cliccate su OPERAZIONE TRASPARENZA. Scorrete la pagina fino in fondo e divertitevi a visionare i curricula dei dirigenti: per oltre 100 milioni di euro annui non sanno neppure usare i computer nè parlano una lingua straniera, ci sono dichiarazioni che sono fasulle come l'ottone....... luccica ma non è oro!

    htp://www.usl7.toscana.it/index.php?option=com_content&view=article&id=345&Itemid=233
    GONGOLATEVI a visionare gli stipendi dei dirigenti “compagni……SI…… ma di merende” e della direzione!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina