Cerca nel blog

venerdì 27 aprile 2012

La caduta di Franchino. Monaci vs. Ceccuzzi: 2.0!!

  Ha rotto gli zibidei a tutti con quel Siena 2.0 rimasticato per tutta la campagna elettorale, un anno fa. Il 27 aprile, neanche un anno dopo, un uno-due eterodiretto dal Gran visìr Alberto Monaci con perfidia democristica l'ha affondato. Un Ordine del giorno presentato dai monaciani (dall'anonimo consigliere Bazzini) passa per 1 voto (De Risi astenuto); il voto sul Bilancio consuntivo 2011, bocciato per due voti, con De Risi che vota contro (Corradi - come preannunciato - era assente).
 Invece di Siena 2.0, Franchino deve ingoiare il rospo di Monaci che lo batte per 2 a zero...

  Domani si tornerà con maggiore dovizia di particolari sulla lunghissima (e a tratti irresistibilmente esilarante) giornata in Consiglio.
 Prima di vedere Franchino con le pive nel sacco, si è visto (quasi) di tutto: Alex Nannini fare un discorso da politico consumato (e votare contro Ceccuzzi!); un intervento su una dichiarazione di voto, senza poi dichiarare il voto stesso (Senni sul Bilancio, poi ha votato pro-Ceccuzzi); meravigliosi neologismi degni di altri palcoscenici ("causa di cognizione" invece di cognizione di causa, neologismo coniato da Marco Fedi, un consigliere che merita di essere ascoltato con attenzione...), più un nuovo idolo politico dell'eretico: il sellato D'Onofrio, il più legnoso in assoluto fra gli oratori in campo (non possiamo esimerci dal riparlarne, lo merita).

 A parte questa variegata umanità, resta comunque il dato politico: Franchino farebbe bene a dimettersi subito, perchè politicamente ormai è morto. Se vuole avere la possibilità di resuscitare (come alcuni cui aveva augurato la sepoltura), l'unica strada sono le dimissioni immediate, per poi preparare una nuova campagna elettorale. I 60 giorni che la legge gli concede, sono solo una graticola: lo diciamo per lui, perchè se poi esce definitivamente di scena, l'eretico perde argomenti ed audience.
Il Pd senesota NON esiste più (non esisteva da tempo, peraltro, sotto altri aspetti): lo si era visto il 3 aprile, oggi c'è stata la plastica, definitiva conferma.

 Ultima considerazione: quante volte mi è capitato di scrivere che, una volta finito il burro della Fondazione, il Pd senesota sarebbe imploso su se stesso? Non mi ricordo nemmeno, quante volte l'ho scritto. Una volta quello della Provincia - allora segretario provinciale, mi pare si chiami Bezzini - disse che era solo gossip. Toh, è accaduto proprio questo...

Ps Oggi escono di scena tanto Franchino, quanto Mussari Giuseppe, coloro che - unici - hanno fatto causa all'eretico insieme (per risparmiare sull'avvocato). Causa "binaria", la loro. Ma lì in Tribunale, con un avvocato come Fabio Pisillo, partono troppo avvantaggiati...

32 commenti:

  1. Per favore, oggi fateci godere della giornata: Mussari scaduto e Ceccuzza nella m....
    Domani l'altro torneremo con i piedi per terra ed assorbiremo la realtà (Mussari con 30.000.000 e rinnovato presidente ABI e Ceccuzzi che ricompatta nei 60 gg). ma oggi, FATECELA GODERE QUESTA GIORNATA!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gaudeamus igitur! Giusto. Quanto a Franchino "ricompattante", la vedo durina, però non si sa mai. In serata, comunque, l'eretico ci tornerà sopra...
      L'eretico

      Elimina
  2. si può anche essere contenti di una caduta simile, ma che venga per mano del monaci che pensa solo alle poltrone, è un segno dell'imbarbarimento della politica senese. sinceramente spero che questa sia la morte politica anche del monaci, oltre che dei suddetti. se pulizia dev'essere, sia totale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CONCORDO pienamente!!!

      Elimina
  3. Ed ora, se dovesse dimettersi dovranno trovargli un posto al sole ben retribuito!
    Magari un incarico da dirigente in qualche ex municipalizzata o S.p.A. come sono adesso?
    Queste aziende non avendo concorrenza, possono aumentare a piacimento le tariffe ai cittadini, per mantenere l'elefantiaco ed inutile apparato burocratico amministrativo.
    Non hanno sempre fatto così?

    RispondiElimina
  4. una domanda tecnica: ma un sindaco che viene battuto in votazione su una cosa importante come il bilancio è obbligato per legge a dimettersi o no? sarà quel che sarà, ma un'altra elezione comunale porterebbe instabilità in tempi in cui non ce n'è bisogno, e comunque non vedo purtroppo delle persone decenti da votare all'orizzonte, nè a Siena nè a Roma (per il governo centrale, intendo...).
    Al momento sarebbe preferibile un Commissario Prefettizio, un "tecnico"... magari come il Prof. Monti prenderà decisioni altamente impopolari, ma almeno le prenderà: apparte la tutto sommato corretta gestione dell'emergenza neve nel nostro Comune (Cenni per molti meno cm di manto bianco si è più volte "impantanato"), non vedo quasi niente fatto in questi 12 mesi dalla giunta Ceccuzzi...

    RispondiElimina
  5. Per chi da tanto tempo aspira a cambiamenti di sostanza su Siena, all'abbandono delle pratiche nepotistiche disgustose prevalse negli ultimi anni quello che racconti, caro Eretico, è una vera manna. Come non gioire? Ma poi, che si può sperare? Nuove elezioni? OK, ma abbaimo minoranze pronte? Con quel Senni che può essere solo la punta di diamante di un gruppetto filo-ceccuzziano c'è poco da sperare. E il candidato? Di nuovo Corradi, o Piccini? O Demossi? può essere. Ma se più semplicemente si tentasse una nuova maggioranza?
    Ceccuzzi è al lastrico, come il PD del resto tanto che Manciulli è disperato. Non potrebbe scendere a patti con una minoranza seriamente motivata? Già, ma quale è?
    Se però Lei dice che Nannini ha fatto discorso insolitamente politico....il PdL in sfacelo altrove non potrebbe a Siena trovare un momento di orgoglio?

    RispondiElimina
  6. Se domandaste a Polifemo chi è stato, risponderebbe NESSUNO!
    Chi sarà questo Nessuno? forse un astuto novello Ulisse?

    RispondiElimina
  7. Franchino - che, diciamolo per spirito di verità, svetta per personalità in un consiglio comunale di tal fatta - deve dare le dimissioni subito.
    Con lui, ed il Mussari, dovrebbero andare via anche tutti i peones collocati qua e là, che invece di amministrare hanno vissuto di rendita fino a quando c'erano i soldi.
    In questa città non si potrà ripartire fino a quando non sarà stata fatta pulita di una classe dirigente, incompetente il cui unico merito era la tessera giusta.
    E ripartire, nello stato in cui hanno ridotto Siena, non sarà dura....MA DURISSIMA!!!!
    SOLO PER UOMINI DI BUONA VOLONTA'.

    RispondiElimina
  8. Cristo Santo Eretico alla fine avevi ragione te..... ora se arriva il Commissario al posto del Ceccuzzi dovrò tatuarmi per davvero un billo sulla fronte come avevo promesso....
    Cavolo devo stare più attento con questi miei post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però, mica male, potremmo fondare il partito dei coglioni!
      Mi è venuta così, pensando a quanto questa gente c'ha preso in giro (modo garbato per definire i loro elettori e sponsor). Te, invece, sei stato simpatico e ti vorrei proprio vedere girare per Siena così. Ciao

      Elimina
  9. Bastardo Senza Gloria28 aprile 2012 08:53

    Vorrei, oggi, soffermarmi su un fatto mai abbastanza sottolineato.
    E' grazie a persone come te, il Santo e i fratelli Illuminati se la gente ora sa di più. Sapendo di più le persone possono così esprimersi, certamente ognuno con le proprie idee, ma sicuramente in libertà.
    Grazie professore, ti è "costata" a volte cara ma hai fatto un gran bel lavoro.

    RispondiElimina
  10. Comunque sia, come vedete, la politica in generale ma ancor più a Siena viene mossa dai soliti cialtroni che si improvvisano di giorno dissidenti e di notte conniventi. Magari vorranno passare anche per salvatori della patria ma ormai non ci crede più nessuno, visti e rivisti i precedenti. Tant'è: se i fratelli Monaci, dovessero esalare l'ultimo respiro, siamo certi, non lo farebbero gratis ma lo userebbero per gonfiare un palloncino o spegnere una candela, tanto per portare a casa qualcosa anche in fondo e non lasciare niente agli altri. Del resto, non si sa mai, i senesi, come nel passato, potrebbero continuare a bersi tutto (quelli più dementi) o a raccogliere le briciole che cadono dal tavolo (quelli più delinquenti). Anche il Bisi è disorientato.

    RispondiElimina
  11. Sono curioso di sapere cosa ne pensano chi ha votato questo sindaco e chi ha la tessera del partito,sembrava fosse arrivato il mago...VERGOGNA... LIBERTA' DI STAMPA,DEMOCRAZIA E RISPETTO...

    RispondiElimina
  12. scusate, ma io non riesco a festeggiare. Questa "discontinuità" proviene dal duo fratelli monaci...chi sono, cosa hanno fatto e quale sia il loro spessore umano e politico noi senesi lo sappiamo bene. Eretico non crede che tale fatto ammanti tutta la vicenda di tinte ancora più fosche?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che Franchino non sia stato battuto dal voto popolare, ma da una manovra di palazzo da parte dei monaciani (con il Cenni), nessun dubbio. Chi legge il blog con costanza (specie i pezzi sulla Sanità senesota), sa bene cosa l'eretico pensi e scriva dei Monaci, e dell'ottima Anna Gioia.
      Resta il fatto che senza le truppe monaciane, Franchino le elezioni un anno fa NON le avrebbe vinte di certo. Sapeva bene, lui per primo, chi fossero i Monaci...
      L'eretico

      Elimina
  13. ha detto Franchino in conferenza stamp: ... qualcuno ha idea che tipo di lavoro avesse il nostro se mai l'ha avuto ? a me risulta che i parlamentari prendessero qualcosina in più... ed è 'ultimo 'lavoro' conosciuto (compresa la firma sulla proposta di legge Sposetti per l'aumento dei contributi ai partiti..) e poi la cosidetta indennità di reisnerimento che spetta ai parlamentari che lasciano la carica dove la mettiamo? Poi Franchino ne ha avute anche per l'ombroso e il paonazzo suoi precedessori. co spocchia ha detto non andrò a fare il dirigente di Mps France o il direttore generale ...ma lo sa franchino che bisognerebbe almeno esseere imopiegati del Monte...poi si fa carriera è vero però un pochino del suo ce lo deve mettere se vuol farsi mantenere da Babbo.
    comunque ragazzi occhio: franchino-mortimer non è defunto, già si parla di un rimpastino in giunta e calmati certi appetiti...

    RispondiElimina
  14. su Facebook una mia carissima amica (pur essendo di idee politiche opposte) scrive: "Ricattati dai Democristiani... ma bene!"
    Poichè non mi fa voglia discuterci, dato che le voglio anche bene, glielo spiegate voi che i democristiani non esistono più, almeno formalmente? e anche se fosse, dopo 19 anni chi può ancora dirsi "democristiano" dentro?

    Che poi quello che mi fa ridere di più sono questi personaggi che pur essendo stati "dimenticati" dal Partito, continuano a difenderlo! ma come si fa a parlare a "pancia vuota"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no caro anonimo. I democristiani ci sono sempre stati, sono silenti, occulti e disposti a tutto per le poltrone e la gestione del potere!
      Grandi manovratori di palazzo. Volete scommettere che le mosse dei monaciani rientrano anche in un contesto più grande?
      Casini ad esempio vuole rifare la democrazia cristiana perchè sa che in questo momento di crisi della politica potrebbe essere e fare quello che non riuscì ai popolari nel 1994. Essere sempre l'ago della bilancia, accordarsi con i due schieramenti ed accaparrarsi le poltrone più importanti ( lo avevano fatto anche i socialisti negli anni 80? )
      I monaci hanno solamente anticipato i tempi fungendo da laboratorio. Il PD è prossimo ad una scissione, loro devono ritornare dai fratelli al centro. Il Monte è stato usato come cassaforte del PD, e dopo che l'hanno spolpato fino all'osso non c'è più la necessità di stare insieme, ma semmai di scaricare le responsabilità dello sfascio sugli altri.

      Ricordiamocelo alle elezioni!

      Elimina
    2. non hai capito, per me i democristiani sono un po' come i "fascisti" evocati sempre di sinistroidi (basta votare FLI per essere bollati come tali!), che non esistono più ormai... sarà che sono ancora giovane, e tante cose non posso ricordarmele, ma non credo sia solo un vizio dei democristiani questo... o sbaglio?

      Elimina
  15. Ma Gabriele Corradi in questo momento dov'è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Canadà, con vasca e pesciolini e tanti fiori di lillà...

      Elimina
  16. Leggo in un sito: ce lo vedete il commissario prefettizio a tirar su le contrade?
    Io sì, ce lo vedo. Allo stesso modo in cui ci vedo un sindaco di Montepulciano che di modifiche alla nostra festa ne ha volute già apportare fin troppe. Basta sventolare lo spauracchio del commissario prefettizio. Bologna l'ha avuto ed addirittura lo rimpiange

    RispondiElimina
  17. Dopo Ceccuzzi elezioni! Pregherei tutti di smetterla con la sindrome di Stoccolma. Possibile che in tutta Siena non esistano venti persone per il consiglio comunale e undici per sindaco e giunta non compromesse col sistema Siena e capaci di governare? Ma ce ne saranno almeno cento volte tanto! Smettiamola di piagnucolare. Non c'è niente da rimpiangere. Rimbocchiamoci le maniche e cominciamo subito a lavorare per il nuovo governo della città.
    Enrico Tucci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa è cambiato per fare una analisi che, seppur corretta, è sempre stata alla portata della gente? Prima bisogna RASCHIARE e poi proporre altrimenti è tutto inutile hanno più diramazioni nel tessuto sociale senese di un polpo!

      Elimina
  18. Non ha avuto la dignità di dimettersi neanche adesso che è andato sotto, complimentoni!!

    RispondiElimina
  19. mi rivolgo al Sig. Ceccuzzi con la speranza che legga questo blog.
    A chi si riferisce quando dice che in questa città non c'è più nulla da depredare? Chi è il depredatore?
    A chi si riferisce quando dice che se lui smette di fare il sindaco, rimane a 1500 euro e non va a fare il Vice direttore al Monte?
    Questi discorsi ormai hanno rotto le p...e!
    Qualora lui le palle le abbia,come penso, prenda finalmente il coraggio di fare un operazione di chiarezza e pulizia: nomi, cognomi, fatti. Si dia chiaramente luce alla cittadinanza sullo stato delle cose
    POI FINALMENTE QUESTA CITTA' POTRA' RIPARTIRE CON CHI AVRA' VOGLIA DI STARCI.
    Se è un uomo d'onore, faccia questo, pensando per un attimo, non alle beghe politiche, ma al bene della città che ha avuto l'onore, appunto, di amministrare!
    Io l'ho sempre criticato, ma sarei il primo a stringergli la mano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo legge, lo legge...
      è che non ha il coraggio di farlo sapere.
      A me basta che si in....zzi ogni volta che legge un articolo od un post. E potrei scommettere che è così.
      La vita è fatta anche di piccole soddisfazioni:-)

      Elimina
  20. realisticamente è un pareggio. il monaci se persevera farà cadere il monaci, ma poi cosa farà? espulsi dal pd, i monaciani quanti consiglieri potranno eleggere? di certo non io sei attuali, ma molti molti di meno e quindi non è due a zero, ma un bel pari o forse sconfitta per gli stessi monaciani, perchè se si ricandida ceccuzzi senza i sei traditori, vince lo stesso. questa è la realtà, il resto, chiacchiere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non starei in pensiero per i Monaci; hanno sempre saputo cosa fare e l'hanno dimostrato nel tempo anche nelle aspirazioni deluse da parte di Alfredino. Quindi, se andasse male come dici, hanno solo alzato il prezzo per ottenere altro e qui finisce. E' un teatrino per partecipanti alla commedia senese, almeno fino ad ora ed il meglio c'ha la rogna; pensate alle dichiarazioni della molto poco onorevole Rosi Bindi su Franchino e ditemi che cazzo dice!

      Elimina
  21. Mi cresce una curiosità: ma Polifemone (ormai il tonnellaggio è tale) con i suoi, più o meno 300 supporter fedeli a lui solo per la innata capacità di intrufolarsi, che farà? E' sempre stato l'ago della bilancia di sempre; senza idee, ma con tanta voglia di potere da carpire sempre e comunque la benevolenza del Sindaco di turno fin dai tempi del Piccini, se ricordo bene. E' strano e poi la gente parla di Andreotti e della sua lunga vita politica (anche se il paragone non tiene per le abissali edevidenti differenze)

    RispondiElimina
  22. cittadina senese30 aprile 2012 21:04

    Lei ha ragione piena Beppino, mi meraviglio dell'eretico che questa volta ha fatto un'analisi politica da dilettante pur con le citazioni dotte; troppo Risentimento eretico! Metta più sentimento.Analisi (modesta) della scrivente:
    VINCE CECCUZZI su tutto il fronte! Il PD è unito intorno al Sindaco, i cattolici indipendenti che non si riconoscono nel "gruppetto" familistico da consorteria, cioè il vecchio più vecchio del vecchio, sono per l'azione del Sindaco e per l'espulsione dei 6 dal,in eventuali elezioni anticipate, il gruppo familistico? Pochi, pochi davvero senza quella "piccola" direi insignificante attitudine ad avere nomine, così detto per caso.Hanno sfidato Ceccuzzi e lui ha reagito in modo coerente, ha accettato il voto.Loro pensano di aver vinto invece hanno perduto intanto la stima della città e poi anche tanto voto cattolico che si sta già raccogliendo intorno a Massimo Bianchi ma anche intorno a qualche esponente ex dc rimasto indipendente.Eretico ricontrolli la sua analisi.

    RispondiElimina