Cerca nel blog

venerdì 25 gennaio 2013

Grillo riempie le piazze, Ceccuzzi le pizzerie

 
    Bella serata, quella di ieri alla Lizza: stimolanti gli interventi a precedere (ovviamente non parlo del mio), trascinante, come sempre, quell'animale da palcoscenico dotato però anche di straordinario fiuto politico che risponde al nome di Beppe Grillo.
Augustino Mattioli scrive di tafferugli durante il comizio: in tutta sincerità, l'eretico NON se n'è accorto. Verosimilmente i contestatori erano dalla parte opposta (io stazionavo dalla parte lontana rispetto al Palazzo di Giustizia: ove già trascorro sin troppo tempo, a differenza di qualcun altro...). Qualcosa dunque ci sarà stato: succede, a chi fa politica andando nelle piazze (ci vada Franchino il Ceccuzzi, a fare un comizio alla Lizza, se se la sente).
 Non so chi siano i contestatori, ma immagino ce l'avessero con Grillo per l'ambigua posizione verso l'estrema destra di Casapound (mossa molto azzardata del politico genovese, secondo me anche poco pagante elettoralmente: urge chiarezza riparatrice, no?).
 Bravi ragazzi: l'antifascismo è una bandiera da tenere sempre ben alta. Ma dico: vi sembra questa la priorità della collettività senese? E ancora, e di più, molto di più: vi sembra che quelli che votate (maxime a Siena) siano politici di sinistra? Niente da dire, sulla banca, sull'università che immagino frequentiate, sull'ospedale? Nonchè sull'informazione, simile proprio a quella dei tempi del fascio. Cercate di chiarirvi un po' le idee, se non si chiede troppo, ovviamente.
 Mi ricordano tanto quei giovanotti di belle speranze che, nel 2005, andarono a contestare il cardinal Ruini: ero con loro, alla Chigiana. Osservai, con attenzione e simpatia. Su monsignor Acampa e sul Vescovo Buoncristiani, però, NON hanno mai detto mezza parola. Perchè contestare Ruini e non Buoncristiani? Adesso, per inciso, i guastatori della ruiniana kermesse del tempo che fu, sono tutti con Pasqualito D'Onofrio.

 C'erano 3 gradi, ieri sera, e piovigginava, ma la piazza era piena: tanta voglia di politica, dunque. Franchino il Ceccuzzi, da par suo, continua ad oliare i motori di cena in cena, di pizza in pizza: qualche sera fa, mi è capitato di andare in un noto ristorante (e pizzeria, appunto) senese, e di trovarlo a gustarsi una pizza ed una birretta. Era con tre o quattro baldi giovanotti, tutti dall'aria molto sinistrorsa.
 Non ho voluto disturbare la privacy, ma mi sarei voluto avvicinare, e cheder loro:

"Scusate, giovanotti cari. Mi sapreste dire perchè il vostro commensale (che spero paghi per tutti!) il 30 settembre 2009 NON si presentò in aula, da deputato Pd, per votare contro quell'aberrazione dello scudo fiscale? Bersani, D'Alema, Rosaria Bindi ed altri non c'erano. Lui nemmeno. Scusate la domanda ingenua, ma la faccio lo stesso: lo scudo fiscale è di sinistra, o di destra?".

 Chissà cosa mi avrebbero risposto. Forse mi avrebbero mandato a quel paese, forse mi avrebbero ruttato in faccia: sempre meglio di Franchino, che a questa domanda (ed a molte altre) NON mi ha mai - dicasi mai - risposto.
 Ah, visto che dice di non sentirlo più da tempo: ricordo ad entrambi (Ceccuzzi e Mussari) che a marzo (il 15, per la precisione) ci sarebbe quella causetta che loro due (Franchino e Mussari Giuseppe) mi hanno intentato.
 Visto che non si sentono più, che si fa? L'avverto io, Mussari Giuseppe?

Ps Gradirei che i commenti anti-Sergio Profeti smettessero. Primo, perchè sono del tutto alieni dai pezzi. In secondo luogo, perchè mi sembra che, su Sunto, abbia chiarito il suo legame con Mussari: un'amicizia che data molto lontano nel tempo, quando Lui era ancora un semisconosciuto.
 Si può ovviamente dissentire, ma umanamente mi sembra non faccia una grinza. E non è certo Sergio Profeti il problema dell'informazione senese. 

82 commenti:

  1. va bene, eretico mio, ma l'Augusto ha dato di fuori nel dire mille persone. Basta guardare la foto nel Corriere sera che ripete mille, sempre per sminuire. Barzanti va letto poi. Il grande intellettuale adesso per salvare il PD ha inventato che è tutta colpa della finanza. A scuola anche tu mi insegni che ci sono le cause prossime e le cause lontane. Va pena questa continua sottovalutaizone. Ho visto in tv il Magrini e il Morrocchi, penosi. Ogni due parole c'era il Ceccuzzi che ha fatto già qui e là. Pino di Frasio(?) che dicono esser stato cacciato da Siena perché scriveva troppo liberamente sul Monte, ha potuto dire due paroel. Spera che non abbia aspettato troppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'UOMO PIù INTELLIGENTE DI SIENA (O L'UOMO QUALUNQUE)

      Barzanti è un pusillanime, un pover'uomo. Gli è andata bene nella vita perché ha sempre saputo cavalcare l'onda della politica, all'occorrenza correggendo un po' la rotta secondo come girava il vento (sì, insomma, come fanno le banderuole). Un furbetto del quartierino. Bravissimo. Giovane normalista, che poi ha smesso di studiare per ragioni che ignoriamo (beh..anche lui avrà i suoi limiti). Ha fatto carriera senza aver MAI lavorato in vita sua (chi vi ricorda?). Ha fatto dei bei soldi. E ora con la faccia come un gomitolo dice di essere un "giornalista", e sembrerebbe non intessarsi di politica. Fra un po' dirà anche che non è mai stato comunista (ricordiamoci che è stato sindaco PCI). E intanto continuerà a frequentare salotti buoni e signore chic. In realtà è un pavido con un debole per il potere. Provate a fargli una domanda diretta: non vi risponderà mai. Non ama il confronto dialettico, anche perché il più delle volte non è minimamente in grado di sostenerlo con argomenti. Di solito si da alla fuga (complimenti!). LUi è uno che è abituato a parlare addosso agli altri, ma non ascolta mai. Un presuntuoso arrogante che ha letto un bel po' di libri. Uno che ha avuto la cattedra in un liceo senza esser laureato, uno che ha avuto un insegnamento all'università senza averne alcun merito né competenza. Uno che, pare, si sia laureato 60enne o giù di lì (insomma quando la gente normale va in pensione)ma la notizia non è ufficile, sarebbe interessante chiederglielo!. Last but not least, grande appoggiatore del Ceccuzzi (e questo la dice lunga sulla sua personalità). Le persone così non rendono il mondo un posto migliore. Meriterebbe una bella sculacciata!

      Elimina
    2. Chioso aggiungendo che Ascheri nel libro "La Casta di Siena" a pag. 11 pone una domanda (immagino rimasta inevasa) al Robertone senensis :"Perché un intellettuale del calibro di Roberto Barzanti- che è culturalmente (oltre che fisicamente ndr) non una, ma tre o quattro spanne al di sopra di tutti gli attuali amministratori di Siena e del Senese, ed ha in più anche una grande esperienza di governo sia a livello locale, che a livello europeo-, non spende una parola su questo stato di cose che perfettamente conosce? E inoltre "una citazione dal libro "Mussari Giuseppe" sempre di Ascheri, pag.273: "La dimostrazione che si può fare carriera solo sfruttando le amicizie (e rinnegandole al momento giusto...), ed i colpi di fortuna, senza alcuna preparazione specifica alle spalle." L'uomo giusto al posto giusto.
      Qui si parlava di Mussari, ma si potrebbe adattare (con qualche modifica, certo!) anche anche al Barzanti. Con tutto il rispetto dovuto per il buon vecchione, s'intende! Ma da "un'intellettuale del suo calibro" ci si aspettava invero tutt'altro atteggiamento, specialmente oggi alla luce dei nuovi fatti. E ciò non gli fa onore.
      Che Dio ci liberi da questa gente!

      Elimina
  2. Per me ha pagato il Foloso, se c'era, visto che il Bassilichi lo paga (o forse lo sponsorizza) per fare le giratine per il corso sottobraccio a Franchino..uno cosí potrà mai avere problemi di soldi?

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Interventino domenicale per illuminare d'immenso la giornata festiva: il Corrsiena offre ai cittadini l'imperdibile notizia della pubblica assemblea, voluta da Franchino e da Quello della Provincia, di domani pomeriggio (ore 18) alla sala dei mutilati.
      Chi può, non manchi: e si porti un quadernino per gli appunti...

      L'eretico

      Elimina
  3. Non ho capito bene cosa sia successo, ma ti posso dire che si è messo a difendere l'intervento di Grillo un senese "proveniente dalla destra" (detto da lui stesso) ed è stato anche ripreso, questo a fine comizio, quando Grillo era già sul camper. Fra l'altro non so di che tv si trattasse, peccato perchè sarebbe stato davvero da rivedere. Anzi, complimenti a questo signore per come ha difeso la senesità

    RispondiElimina
  4. una speranza, la seconda repubblica finirà con lo scandalo mps, ed inizierà con l'm5s.
    Ieri sono arrivato alle 7,30 e non ho visto contestatori.

    RispondiElimina
  5. Caro Eretico spero che lo spettacolo di ieri sia stato più coinvolgente dell'intervento in assemblea questa mattina....Assai deludente forse anche per troppe aspettative.

    RispondiElimina
  6. Il pezzo di Augusto Mattioli sul Cittadino online non mi è piaciuto: poche righe di cui oltre la metà per parlare della contestazione degli studenti di sinistra. E' come andare al concerto di Bruce Springsteen e parlare della fila per entrare allo stadio!
    A parte il fatto che io questi "tafferugli" non li ho visti (vabbè, c'era parecchia gente!), vorrei chiedere ai giovani contestatori: ma almeno Grillo l'avete ascoltato? L'avete notata la distanza siderale tra i suoi discorsi e gli sproloqui di questi giorni dei vostri rappresentanti? Ma non vi viene da vomitare quando Bersani dice che il PD non c'entra niente con MPS? I conflitti d'interesse e gli interessi tra politica e finanza li vedete solo in casa di Berlusconi?
    Vi può scusare la giovane età (ero di sinistra anch'io a 20 anni...), ma vi prego, non vi fate abbindolare dall'ideologia: cercate di "leggere" la realtà col vostro di cervello, non con quello dei quotidiani della vostra fazione politica. Ieri ero a vedere Grillo non perché sia un suo fan, né perché lo ritenga un messia: c'ero perché volevo vedere DAL VERO cosa diceva, senza i filtri dei commentatori o i montaggi ad arte di chi vuol farlo apparire un tribuno buono solo a urlare.
    Ne ho avuto nel complesso una buona impressione: non concordo su diversi punti del suo programma, ma mi è sembrato sinceramente APPASSIONATO della buona politica. E sono stato felice di vedere che Siena ha riempito la Lizza nonostante il freddo, la giornata feriale ed il silenzio assordante dei media locali.
    Forza ragazzi, CHI CI HA ROVINATO IL FUTURO MANDIAMOLO A CASA!

    MICHAEL KOHLHAAS

    P.S.: ma il Neri ha sempre intenzione di tenere il Cenni tra le sue fila?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E IL GIURAMENTO D'IPPOCRATE?

      il Neri dimostrerà grande onestà intellettuale quando ci rivelerà se è vero o no che tra le sue fila gravitano pezzi dell'area monaciana, pezzi dell'area cenniana (forse anche il Cenni stesso). Insomma, l'altra metà del groviglio. Insomma, quelli che se vogliamo davvero il cambiamento non voteremmo mai. Ma quello che stupisce, e non poco, è il fatto che uno dopo anni di sacrifici, di studi, di impegno nella medicina e nella cardiochirurgia, nel pieno della carriera decide di mandare tutto a monte, di fare una bella pernacchia al giuramento di Ippocrate, e di darsi per 5 anni alla politica. Stare lontano dalle sale operatorie per 5 anni (e si parla di interventi chirurgici di altissima precisione, si parla di salvare vite umane) significa che questo chirurgo, finito il mandato, non sarà più in grado di operare perché nel frattempo ci saranno altri giovani chirurghi che lo avranno già scavalcatao e che si saranno aggiornati sulle nuove tecniche cardiochirurgiche. Come se un pianista che fa concerti di altissimo livello decidesse per 5 anni di non toccare il pianoforte. Ma che gli è preso al Neri? Pare che fosse un bravissimo cardiochirurgo di fama riconosciuta anche all'estero. Perché all'improvviso si è accorto che la medicina non fa per lui? C'è qualcosa che non quadra in questa storia. E soprattutto, diteci una volta per tutte chi c'è dietro al Neri. Per favore. Basta con tutta questa ipocrisia.

      Elimina
  7. Certo passano gli anni, il mondo si evolve in bene o in male ma questa tara del antifascismo a tutti i costi non passa mai.
    Ho sentito il commento di Grillo su CasaPound, e non capisco i soliti strepiti isterici.
    Il concetto è che le idee possono essere intelligenti o cretine e non dipende che a dirlo sia uno fascista o uno comunista, o si vuole continuare al infinito in questa inutile contrapposizione che giova solo ai poteri forti?
    ADP

    RispondiElimina
  8. Una domanda scottante all'Eretico su di un giallo ormai storico, del quale l'Italia tutta dibatte: ma a Symple Romolett chi glielo aveva grattato il prezioso tablet in pietra di cupertino dal quale legge i suoi sereni interventi?
    Il Mossad od il KGB o la Stasi (dell' ex DDR ...)?
    Si è poi saputo?
    E'importantissimo, rispondimi.
    Grazie.



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapete che vorrei sempre sapere tutto e di tutti, ma questa domanda è davvero al di sopra delle mie possibilità (buona quella sulla Stasi, anche se non nuova...).

      Quanto ad un precedente commentatore: incredibile a dirsi, ma tra quei giovani sinistrorsi di deludenti speranze, NON c'era il "foloso" che uno si sarebbe potuto attendere di trovare.

      L'eretico

      Elimina
    2. L'aveva dimenticato su un tavolo, e qualcuno molto gentilmente ed onestamente lo ha portato in portineria.
      Come direbbe Shakespeare ... molto rumore per nulla!

      Elimina
    3. Hai ragione,molto rumore per nulla, e io stesso ho criticao queste esagerazioni della stampa per un problema comunque minore del dramma del MPS.
      Comunque non l'avevo dimenticato su di un tavolo, e ho testimonianze in questo senso; diciamo uno scherzo pensato male e che forse ha funzionato la mia denuncia che ha costretto il buontempone a lasciarlo all'uscita.

      Elimina
    4. Lo scherzo ha funzionato perchè l'ex TeleKabul (Tg-3) ha parlato praticamente solo di questo.

      Elimina
  9. ale benve
    Stamattina ho sentito le interviste a beppe grillo (fuori dalla sede Mps);
    condivido quando dici "straordinario fiuto politico"; anche lui da buon avvoltoio è calato sulla carogna MPS;
    Pur essendo contrario a molti dei principi di Grillo mi sa che alle comunali gli darò il voto, dato che la Destra non esiste (e non è mai esistita) e sopratutto perchè cosi si fa un pò girare i coglioni agli amici della festa di fortezza e al lecchino medio senese.

    ora capisco come mai il PD aveva quella fretta paurosa di fare le primarie....... Tutti sapevano che la settimana dopo sarebbe scoppiato il bubbone.
    Mi chiedo: ma come fa il Pd a ripresentare Ceccuzzi?? ma non era meglio dare la colpa di tutto a giuseppino della mucchina (grande Sergio) e tirare fuori un nuovo nome come canditato sindaco?

    forse capisco anche come mai Valentini si è "ritirato"; forse, in maniera intelligente, ha visto bene di mandare avanti la "carne da cannone"..

    eretico continua così
    ciao

    ale benve





    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ieri Fassina ha detto a LA7 che il grande Ceccuzzi si è dimesso per contrastare un "certo modo di fare finanza" della gestione calabrese MPS.
      Una cosa raccapricciante, detta davanti a un Monti imbalsamato.

      Siamo proprio tutte pe'ore

      Michele

      Elimina
    2. Bah, Grillo non lo voterei nemmeno sotto tortura.
      Comunque sia che candidati senesi è in grado di mettere il campo per il Comune?
      Penso dei senesi e in questo caso siamo sicuri che siano intonsi ?
      Forse il nostro prof Raffaele, se volesse, ma altri ce ne daranno ?
      Da buon straniero in patria (che non vota costì) penso che se scoppiano trojai in famiglia si debba cominciare a separare la crusca dalla farina e risalire la china eliminando gli errori commessi in passato.
      Ps: Siena non è il centro del mondo, per cui non penso proprio che le primarie di selezione a livello nazionalesiano state fatte il 30 dicembra a bella posta (con scarsa partecipazione mi dicono) !

      Elimina
    3. Ovviamente anch'io darò il voto al Movimento delle 5 Stelle. Mi sentirei un vigliacco, se dessi la mia fiducia a un partito che ha distrutto la città e ha fatto man bassa delle risorse.

      Perché continuare a votare chi ha causato il disastro? Non ho da ringraziare nessuno, se non me stesso, per il lavoro che faccio. Non devo portare la borsa a nessuno. Non ci tengo a sgomitare per arrostire le salsicce alla festadellunità.

      Elimina
    4. Ciao... Ti vorrei far sapere che non è stato sciacallaggio l'azione di Beppe, bensì è una volontà di pulizia che da anni porta avanti nei confronti di MPS, anche grazie al gruppo M5S di Siena, che negli anni ha fornito informazioni puntuali sulla situazione. Grillo ha voluto fortemente partecipare a questa assemblea, prima che avvenissero questi ultimi eventi, perché la richiesta dei biglietti di partecipazione è stata fatta prima: il 16 era il termine ultimo per la richiesta di partecipazione e Mussari (e tutte le notizie relative) sono della settimana dopo (mi pare il 21 ma non vorrei essere inesatto)

      Elimina
  10. Se arrestano il Mussari dice si fa un Palio straordinario...

    RispondiElimina
  11. pare che tra i contestatori di Grillo ci fosse anche una mammina angosciata...

    RispondiElimina
  12. Il fattoquotidiano e il giornalista Lillo "stranamente" insistono troppo sulla ridicola notizia che il mitico contratto Alexandria, che si giura e spergiura, scoperto soltanto ad ottobre 2012. Peccato che su LINKIESTA si pubblicano stralci della relazione di vigilanza di Bankitalia del 2009 e 2010, dove già si parla di Alexandria (no di Egitto!!). E comunque chi ha informato il Fattoquodiano della scoperta ottobrina della "pergamena" Alexandria?? Altra anomala insistenza (che tiene lontano baffino, il pugliese) si fa tutto partire dal Antonveneta e non dalla Banca121 e del Salento (strapagatissime, insieme a DeBustis e i prodotti truffa clienti). Tutto questo bailame ha la sua matrice in due leggi schifose, che ha trasformato gli istituti di credito di diritto pubblico in in banche private, poi spa e poi creato le fondazioni bancarie (padri ispiratori Giuliano Amanto, Carlo Azeglio Ciampi e parzialmente Bassini, a capo di quell'altro carozzone privatizzato della cassa depositi e prestiti). La logica è la stessa della Telecom, Enel Alitalia ecc... si regala ai privati (imprenditori, politici, partiti)gioielli pubblici (beni comuni), perché siano spolpati.
    Infine su Repubblica.it si da notizia di tangente di 2miliardi di euro (su banca londinese) ammontare della tangente per il sovraprezzo di Antonveneta. Ebbene non limitiamoci alla tangente, ma estendiamo ai 5 e passa miliardi del sovraprezzo, pagato a Santander. Mmagari anche l'Opus Dei e altri amici filomontiano di quel sovraprezzo (il doppio della presunta tangente) ne sanno qualcosa.
    ALLA FINE DI QUESTA VICENDA, USCITA CON UNA VOLUTAMENTE MANIFESTA REGIA AD OROLOGERIA PRE ELETTORALE (VERO MISTER MONTI?), SE VA BENE, FARA' ACQUISTARE LA BANCA AL PRIMO AFFARISTA DI TURNO per MENO DI UN SOLDO BUCATO!!! A questo voleva arrivare signor Mario: la banca rilegalata a qualcuno e abbattimento dai sondaggi elettorali il PD? Della cosa non mi interessa della prima parecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faccio sobriamente notare - non per la prima volta - che questo blog ha parlato di Alexandria (e di Baldassarri) nel marzo 2012. Così, tanto per dire; e mi pare che nessun altro (ma ormai non si riesce a stare dietro a tutto...) abbia scritto di Patagonia.

      L'eretico

      Elimina
    2. Bastardo Senza Gloria26 gennaio 2013 13:49

      Ti seguo facendo sobriamente notare, che quando "report" riportò quella testimonianza su "Alexandria", qualcuno parlò di "frullato diffamatorio" e qualcun'altro lo ripostò tipo cassa di risonanza. Domanda. Cosa c'era in quel "frullato diffamatorio" che non si sia palesato? Domanda. A quale livello di "rinforzo" va portato il "groviglio armonioso"?

      Elimina
    3. Ciao Raffaele, Baldassarri Gianluca è fratello di Mario (ex AN ecc.) quindi rientra a pieno titolo nell'armonioso groviglio PD-PDL.

      Robertino.

      Elimina
    4. E' vero. Non potevano sopportare che ci fossero dei soldi pubblici dove non potevano mettere le mani. Così Giuliano Amato, nell'anno '92, già maggiordomo di Craxi ed all'Epoca di D'Alema, preparò la famosa legge grimaldello, che oltre a privatizzarla mise la Banca nelle mani del Comune e della Provincia, cioè del PCI/PDS/PD.
      Cioè in quele del suo signore e padrone.
      Parimenti vera è l'oblio che investe Banca 121, l'origine Dalemiana di tutti i mali.
      Sull'orologeria visto che l'innesco della miccia viene da Repubblica/Il Fatto Quotidiano, escluderei la pista Monti.
      Propendo per una faida tutta interna ai compagni stessi.
      Certo che con le elezioni ad un mese si tratta di un gesto assolutamente autolesionista e demenziale.
      Ma questa non sarebbe una novità da quelle parti, visto che il candidato Bersani tutte le volte che apre bocca e dice che ha già vinto le elezioni, perde (come all'epoca il poro Occhetto ...) migliaia e migliaia di voti...
      Probabilmente qualcuno di loro voleva il posto di Beppe all'ABI e anche la testa di Gargamella ... magari non subito, ma parecchio presto, .... subito dopo il voto. Chissà.

      Elimina
    5. Repubblica e Il fattoquotidiano non attaccano mai veramente Monti, ma fanno a gara ad attaccare MPS. Per una seria ricostruzione dei fatti si deve partire da metà anni 90 o quanto meno dal 2001 (Salento daleminao). Non si riduca soltanto al "crugifice" del non senese Mussàri (come dicono chi fa finta di non conoscerlo). Ci sono in mezzo tutti, a partire dall'opus Dei del Santander..a finire ai (b)aldi giovani in Antoneveneta. Caro Eretico farei notare il quasi assordante silenzio di Giuliano Amano e di Bassanini. Ricordiamo bene che ruolo hanno giocato e giocano questi signori, con ancora i loro uomini e le loro donne all'interno del CdA del Monte.

      Elimina
    6. http://www.linkiesta.it/mps-feudo-amato-bassanini

      Amato e Bassanini, il tandem che reggeva Mps
      ..il tandem..che Regge MPS!!!

      Elimina
  13. E' il sistema bancario e finanziario che ha fatto default!!
    Siena è solo l'inizio...da leggere http://www.emilianobrancaccio.it/2013/01/23/il-caso-mps-e-solo-la-punta-delliceberg-una-nuova-crisi-bancaria-e-alle-porte-e-le-ricette-liberiste-non-aiutano/

    RispondiElimina
  14. Caro Eretico, concordo con te: bellissima serata. L'Augusto Matteoli avrà mica voluto spostare l'attenzione su qualcos'altro che non fosse la riuscitissima manifestazione? Mi sà di sì...
    Una cosa, però, mi ha colpito. Delle almeno 2000 persone presenti almeno 1000 erano studenti e altri 500 secondo me venivano da fuori-siena. Cosa voglio dire? Io, che da senese almeno di vista di concittadini ne conosco un bel pò, sono rimasto un po' male. Ok, c'era freddo e piovigginava, però Siena è in mezzo alla tempesta come forse non lo è mai stata, e il senese-medio si è a mio sommesso avviso nuovamente dimostrato pavido. Sì, pavido. Perchè preferisce il mormorìo ed il brusio al metterci la faccia. L'Eretico in ciò è infatti una incredibile anomalia...
    Sono curioso come non mai di vedere i risultati del voto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece ne conoscevo tanta di gente, anche solo di vista...

      Elimina
  15. Stai tranquillo non arrestano nessuno. Sarebbe sufficiente togliere loro il malloppo. Ma noi pensiamo solo al Palio, purtroppo, ci meritiamo tutto questo. Quanto al Profeti (Sunto):RIDICOLO.

    RispondiElimina
  16. Il titolo del prossimo libro su Mussari te lo suggerisco io:
    PEPPINO IMPESTATO - I CENTO PASSI (quelli dal comune a Rocca Salimbeni).
    Ormai lo scansa anche Baffino, ha detto lui 'un lo conosce nemmeno. Ohiohi, vomitooooo!

    MK

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha hahah bellissimo... Peppino ImpEstato"!

      Elimina
  17. Ottimo post Eretico, sobrio ma ficcante e con l'immancabile ironia del caso. Grazie !
    Una domanda: ma se nonostante quanto gridatogli in faccia ai super partes politica (contiene battuta) Profumo-Viola, alla fine l'aumento di capitale è stato approvato ergo la fondazione scenderà al 10% o probabilmente meno, cosa ci attendiamo ora ?

    RispondiElimina
  18. Ma questo schifo quando finirà,perchè ancora ne sentiremo delle belle.Il PD non sa più cosa inventare per tirarsi fuori,i vari leader nazionali stanno dando la linea ai locali, mentire su tutto. Mussari un pazzo megalomane che voleva diventare il padrone del mondo, e noi l'abbiamo mandato via. Roba da film di fantascienza. Quegli altri imbecilli,i servi di SEL ,che loro chiedevano spiegazioni. Ma cosa? Arrivati a questo punto,mi viene da dire che viene voglia di difendere Giuseppe. Ci rendiamo conto. La magistratura si muova perchè anche quì se la Gabanelli non faceva il servizio, non usciva fuori niente. Mussari è comunque finito, e lo segue il Ceccuzzi, che a questo punto per le dichiarazioni che ha fatto è peggio di lui. Non si parlavano i due, separati in casa.Anche traditore !

    RispondiElimina
  19. Caro Eretico, che ne pensa di questa intervista dell'economista Emiliano Brancaccio sul caso MPS? lui attacca Mussari da un punto di vista diverso, e ricorda la parata dei giornali a favore dell'acquisto di Antonveneta:

    http://temi.repubblica.it/micromega-online/brancaccio-monte-paschi-e-solo-la-punta-delliceberg/

    RispondiElimina
  20. Ho visto personalmente i "tafferugli" (definire tafferugli delle accese discussioni sa tanto di sovietica Disinformatia). Dette discussioni sono iniziate quando oramai la Lizza si era del tutto svuotata e 10 (contati) ragazzotti, di cui qualcuno anche cresciuto (a suo dire 30 anni e ancora studente universitario), hanno iniziato a fare un pò di caciara fino a richiamare l'attenzione delle telecamere ancora presenti (il loro vero fine), contrastati, a sole parole, da isolati grillini. Ho una certa età ed ho vissuto in pieno gli anni 70 vi posso garantire che per me è stato un triste deja vu: stessi discorsi, stesse parole, gergo politichese sinistrorso stretto, stessi concetti confusi e stessa arroganza. Ma in fondo facevano una certa tenerezza, come i cuccioli delle razze in via di estinzione.

    RispondiElimina
  21. Mettetela come vi pare, ma la rovina di Siena sono stati i blog anonimi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesco Galli26 gennaio 2013 14:32

      Caro BOB DILAN
      premesso che anche a me non piace l'anonimato!!....però con questa affermazione dimostri di essere caduto da Marte e aver picchiato la testa in un sasso durissimo.
      Anzi ti consiglio di leggere di più questo blog e capire come ha funzionato il sistema che ci ha portati a questo punto

      Ciao
      tuo GIANNI MORANDI......NO scherzavo

      Francesco Galli

      Elimina
    2. Credo che il post di Dylan fosse ironico/sarcastico.... se così non fosse... siamo a posticino, sì!

      Elimina
    3. Appunto... Confermo che era sarcastico... Se non lo fosse stato avrei meritato tutti gli insulti di questo mondo!

      Elimina
  22. Ero presente alla Lizza e devo rendere noto che un gruppetto di studenti "rumoreggiavano" durante l'intervento di Grillo disturbando la comprensione del comizio. In pratica esprimevano ad alta voce il dissenso contro tutto quello che l'oratore esprimeva. Alla fine ho notato che il più "attivo" dei contestatori veniva intervistato da una rete televiisiva. Non ho contezza di eventuali "tafferugli".

    RispondiElimina
  23. Purtroppo penso che Franchino vincerà al ballottaggio, non perchè i senesi siano particolarmente ottusi o assopiti, ma semplicemente perchè sono venduti: se consideri chi ha avuto il posto, un contratto, una promozione, una raccomandazione, una nomina, un trasferimento, un contratto o un appalto grazie al PD e ci sommi i familiari votanti, in una città come Siena fai presto a fare una maggioranza... Siena è venduta

    Giampiero

    RispondiElimina
  24. il signor emiliano brancaccio (nomen omen, a roma è un teatro di varietà....) è un quaquaraquà massimalista, è lui che ha il prosciutto negli occhi. i ds/pd al tempo delle acquisizioni gonfiate erano l'ombra oscura e suggeritrice del sistema; dire poi che il monte non sia collegato con certa politica (per me un po' tutta anche se tendente a sinistra) è una presa per il culo per tutti noi cittadini contribuenti: scusate ma il vice presidente mps di chi era espressione? i dirigenti a chi elargivano ricchi contributi? ci si sarebbe potuto pagare gli stipendi a molte persone con l'ammontare enorme di quelle regalie.
    basta con questa strumentalizzazione elettorale a seconda del vento: SONO TUTTI COLPEVOLI!
    OGGI POSSIAMO DIRE CHE TUTTA UNA GENERAZIONE DI POLITICI E PARTITI, QUELLA CHE E' STATA GIOVANE NEL POST SESSANTOTTO, HA MISERAMENTE FALLITO, ILLUDENDO E INGANNANDO TUTTI NOI CITTADINI SEMPLICI.
    A CASA PER DIO!
    STEFANO RICCI

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Se chiami Brancaccio "massimalista" vuol dire che sei un "minimalista" confuso con qualche quattrino residuo da salvaguardare (magari in Solvenia).

      Io non condivido tutta l'intervista e in generale non sempre condivido Brancaccio. Ma una cosa è certa: ha perfettamente ragione a dire che la madre di tutte le colpe sta nel fatto che MPS ha agito da "rialzista" su Antonveneta quando il mercato già declinava. La massima dimostrazione della barbarie di incompetenza di Mussari e della Fondazione sta in quella decisione scellerata.

      Piero Musca

      Elimina
  25. http://www.youtube.com/watch?v=GmIbAAa-l0Y
    qui sono registrati, decidete voi se sono tafferugli o una discussione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. circa una decina di studentelli del gruppo Link. Come confermatomi da alcuni amici studenti, questi ragazzi sono dediti alla contestazione a prescindere con l'unico scopo di farsi riprendere dalle telecamere ed ottenere visibilità. Devo dire che ci sono riusciti benissimo !

      Beh, sinceramente, vista la gran figuraccia che hanno fatto, speravo che almeno lo avessero fatto per soldi...

      E comunque, su un evento iniziato alle 18:00 e terminato alle 23:00 (5 ore), veder incentrata l'attenzione su 4 "urlatori" è svilente...

      Elimina
    2. Come già detto in precedente post ero presente però ho voluto rivedere il filmato, magari mi fosse sfuggito qualche dettaglio. Confermo: sono accese discussioni; non è volata nemmeno mezza manata e non è stato rovesciato nessun tavolo, neppure uno scapaccione al cameramen come di moda oggi.
      Ribadisco: DISINFORMATIA.

      Elimina
  26. Caro Eretico, viste le corse a cui abbiamo assistito in questi giorni, dopo le dimissioni del calabrese dall'Abi, a disconoscere sia lui che il suo operato, qualora la tua saga mussariana abbia bisogno di un volume ad epilogo io lo intitolerei: "...E IL GALLO CANTO' TRE VOLTE."

    RispondiElimina
  27. SPERO MI SIA CONSENTITA UNA DOMANDA: TUTTO QUANTO COMMENTIAMO IN QUESTI GIORNI SAREBBE SUCCESSO SE NON FOSSE PREMATURAMENTE SCOMPARSO STEFANO BELLAVEGLIA ?

    IO HO LA "MIA" RISPOSTA.

    Robertino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bho. Chi lo sa? Il germe del disastro era però già stato inoculato. Egli infatti ebbe a vantarsi che non c'era in MPS un funzionario non iscritto al PDS. A dire il vero anche tra gli impiegati, per ovvi motivi, la situazione non doveva essere dissimile.
      Ma se è la politica a promuovere la gente si va poco lontano.
      La realtà è che il PCI/PDS/PD/PDL/UDC senesi sono solo una manica di incompetenti, disonesti o no (forse!) a questo punto lo vedremo, ma comunque tali da farsi - nella migliore delle ipotesi - mettere nel sacco dal Sor Beppe.
      Peraltro, alla prova dei fatti, uno parecchio furbo ...
      Quindi, mi dispiace per chi non c'è più ma per quegli altri oliamo la ghigliottina: non ne deve restare uno. Vergogna.

      Elimina
  28. Caro Anonimo è una partita persa ormai. Ti potresti far chiamare anche Don Chisciotte. I senesi non sono più quelli di un tempo, quelli che nominava il buon Aurigi. Ora sono dei borghesucci piccoli, piccoli presi solo dal proprio orticello, il posticino in banca o all'università e poi c'è il posticino in contrada, magari solo nei 4 giorni, e altri piccoli interessi. E' un popolo ancora grasso, direi bolso, ancora abituato alla poccia del Babbo Monte che non riesce a capire quello che succede, che è tutto finito. Anestetizzato da decenni ed incapace di lottare. Quanti senesi sono intervenuti a parlare fare domande alla tua presentazione? Io ho sentito solo accenti non toscani quindi onore alle armi per i tuoi ottimi 3 libri che ho comprato e letto attentamente, ma alle comunali avremo il plebiscito bulgaro per Ceccuzzi. Per fare un esempio: se a qualche cavallaio gli levi i soldi per il cavallo (il cosiddetto Fallimentone nominato da Profeti Sunto.biz) quello va in paranoia. E poi tutti i debitucci di riconoscenza al partito per qualche promozione non dovuta....insomma c'è un bell'indotto di favori pro Ceccuzzi. Forse i tuoi libri potranno essere la via per una maggiore consapevolezza per i futuri senesi, i giovani, ma per ora una netta minoranza. Con stima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non posso che concordare con te al 110%. Vivo da qualche tempo lontano da Siena (ed anche dall'Italia...) e, rientrando a Siena per le festività natalizie, pensavo di trovare gente più lezza, che l'assopimento si fosse un po' affievolito...invece NO, è esattamente tutto come prima!
      Speriamo che con quest'ultima doccia gelata qualcuno si sia reso conto che la situazione è parecchio bigia...ma ci credo poco!

      Elimina
    2. perfettamente ragione;
      infatti gli imprenditori a Siena sono:
      1) Nannini =fatemi ridacchiare
      2) De gortes = fatemi ridere
      3) Caita = fatemi morir dal ridere
      4) Masoni = proprio non ne posso piu
      5) Rosati = oddio oddio
      6) Sig. ra Stasi = ...mi sono pisciato addosso...

      Sono boni tutti a essere imprenditori con uno scoperto di conto di 12 milioni di euro.....

      questi sono gli imprenditori (con 100 altri) che leccando leccando hanno approfittato della situazione.
      Speriamo che dal grembo di Siena escano nuovi giovani imprenditori che liberandosi dal cordone degli aiuti di "babbo" monte, tirino fuoi idee e coglioni.


      Elimina
    3. ma che vòi che tirino fòri? questi so' stati rincoglioniti ben bene da 10 anni di PD, scudetti,serie A, palii vinti,giochi circensi, ricchi premi e cotillions. E sono sempre stati contento così!

      Elimina
    4. Chissà..ora che gli hanno toccato "le contradine"è capace s'incazzano per davvero! Ci voleva il taglio alle contrade per svegliare i senesi. Gente vana..

      Elimina
  29. Sempre l'Anonimo di prima. Il Monte si salverà perchè ci sono tutti dentro: Draghi, Tarantola, Grilli, Bersani, Baffino D'Alema, tutto il PD locale, Verdini amico del Berlusca, non si salva nessuno. Quindi se affonda il terzo gruppo bancario sarebbero troppi a doverne rendere conto. Quindi metteranno una toppa anche stavolta cercando di non sbagliare, solo che il Monte non sarà più di Siena.

    RispondiElimina
  30. Ma l'avete sentito come la racconta Bersani la storiella di Franchino "cacciato" dal comune? Naturalmente per gli italiani che non sanno può anche senmbrare vera

    RispondiElimina
  31. Per chi non fosse stato presente a vedere Grillo e fosse curioso di sapere cosa ha detto, il video è visibile sul sito del movimento 5 stelle di Siena. Lo dico perché mi sembrava ci fossero tanti universitari, gente dai comuni vicini, ma purtroppo poche facce della Sienina-bene. Chissá perché...

    RispondiElimina
  32. a me stare in mezzo a tanti anonimi mette un po' in imbarazzo. Tant'è. Questa frase di uno dei tanti anonimi è vera la metto sulla mia pag. fb: Anonimo26 gennaio 2013 16:16
    Sempre l'Anonimo di prima. Il Monte si salverà perchè ci sono tutti dentro: Draghi, Tarantola, Grilli, Bersani, Baffino D'Alema, tutto il PD locale, Verdini amico del Berlusca, non si salva nessuno. Quindi se affonda il terzo gruppo bancario sarebbero troppi a doverne rendere conto. Quindi metteranno una toppa anche stavolta cercando di non sbagliare, solo che il Monte non sarà più di Siena.
    http://www.facebook.com/pietrodz

    RispondiElimina
  33. A me che il Profeti metta l'amicizia e la stima per "Beppino della Mucchina" avanti a tutto non sembra una cosa bella, ma bellissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come berlusconi che dice che mangano è un eroe praticamente...

      Elimina
    2. Io non penso che Mussari sia un eroe e credo che non lo pensi nemmeno il Profeti. Questa distruzione delle relazioni umane è l'altra faccia della stessa medaglia di questo sistema che va implodendo.
      Con chi ho l'onore di parlare?

      Elimina
    3. premesso che il Profeti mi sta simpatico il giusto, tuttavia perlomeno lui ha ammesso di essergli amico, tanti altri ora addirittura hanno la faccia tosta di dire di non conoscerlo

      Elimina
  34. un mio carissimo amico, che lavora alla Siena Saccheggi, pardon, Siena Parcheggi, è stato recentemente convocato in riunione, tema della stessa: se non vince Ceccuzzi la nostra azienda (sic!) va a carte quarantotto, e voi tutti a casa.
    della serie: o fate come si dice noi o addìo posto di lavoro. questo si chiama RICATTARE!

    fossi in te, Eretico, indagherei su questa cosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda chi fa il boys al Cecchuzzi e dove lavora sua moglie ed avrai tutte le risposte.

      Elimina
  35. Eretico, questo è un blog interessante. Vedi un po' qui: http://crisis.blogosfere.it/2013/01/mps-antonveneta-il-consulente-goldman-sachs-era-letta-gianni.html
    Pensa un po', nei libri di Storia tra qualche anno: "Le banche sconfitte dai blogger" ;-)

    RispondiElimina
  36. cornelio senese FORZA MAGISTRATI27 gennaio 2013 00:39

    COSA NE PENSA ERETICO DELLA SEGUENTE PROPOSTA:


    FEDERCONTRIBUENTI CHIEDE L'ARRESTO IMMEDIATO DI MUSSARI
    Secondo l'associazione è in grado di " inquinare fatti e prove"

    ROMA. Federcontribuenti chiede l' immediato arresto di Giuseppe Mussari, perché, in grado di inquinare fatti e prove, sopratutto dopo aver diretto ABI. Inoltre, chiede lo scioglimento dell'ABI, rappresentante e tutore degli interessi delle banche ma non delle leggi e dei bisogni e diritti dei cittadini. Al momento tre indagini tutte contro il sistema anomalo di banche italiane: Banco Desio, Banca Intesa in Lussemburgo e Monte Dei Paschi di Siena. Le accuse variano: riciclaggio, associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio con l'aggravante della transnazionalità del reato, concorso in dichiarazione fraudolenta mediante altri artifizi, concorso in appropriazione indebita con le aggravanti del danno patrimoniale allo Stato e dell'abuso di relazioni di ufficio, omessa o falsificazione di documenti. Tre banche, un sistema., per questo motivo la Federcontribuenti chiede l'arresto immediato, con formula cautelare, l'avvio di indagini a 360 gradi nel sistema bancario nazionale ed europeo.
    Se pensiamo a tutti quei soldi dati alle banche e tolte alle nostre aziende, che spreco!

    Federcontribuenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha una assicurazione UNIPOL polizza Alexandra oro con massimale di duemiliardi di trilioni di sterline (...)
      In galera potrebbe parlare, non è mica il compagno Greganti, ed inguaiare gli intoccabili del regime da Dalema a Valtere a Gargamella ...
      Per questo rassegnatevi: non ci va.
      Comunque spero di sbagliarmi ....

      Elimina
  37. Banca-PD?
    Leggasi quanto riporta l'articolo di oggi sul fatto quotidiano sugli oboli versati al partito - a parte Mussari su cui era già stato scritto - da alcuni dirigenti nominati nei vari consigli di amministrazione delle società della galassia Monte.
    Il loquace candidato sindaco, o l'altro che fa il presidente della provincia anche lui in questi giorni in forma splendida, o anche il Carli (va bene lo stesso) avrebbero nulla da dire in proposito?

    RispondiElimina
  38. Si....ma insomma siete tutti in malafede! Del resto in questi 10-15 anni s'è goduto un monte: Siena in serie A, mens sana 7 scudetti a fila, protettorato pagato alle contrade..... E voi non gli volete dare nemmeno un merito a questa gente!? Magari ve la prendete perchè all'università, come all'ospedale e come al comune i servizi sono quelli che sono nonostante il personale in esubero! ma quante famiglie in più c'hanno mangiato con quel clientelismo? come dici?...così s'è seccato il baccellaio e non s'è messo un euro a frutto per lo sviluppo e per la crescita ed il lavoro di domani?....ma allora dillo che sei un inguaribile comunista!

    RispondiElimina
  39. cittadino senese legalità e Giustizia27 gennaio 2013 14:44

    7 anni di carcere a Fabrizio Corona, e al sultano e a tutti i suoi sodali quanti?

    RispondiElimina
  40. MI risulta che domani sera a Piazza Pulita su la7 ore 21,30 sarà presente l'associazione dei piccoli azionisti Buongoverno Monte Paschi.

    RispondiElimina
  41. ..Eretico la stampa guarda caso si dimentica di scrivere che nel CdA dei Antonveneta siede il figlio dei Garante Luigi..
    anche se aldino Berlinguer..non ha preso decisioni importanti..riscuote un lautissimo assegno!!

    RispondiElimina
  42. Mi auguro davvero che le cose possano cambiare e che ognuno di noi pretenda per Siena un futuro migliore. Il clientelismo ha portato corruzione, presunzione e incompetenza laddove c’è necessità di intelligenza, onestà e preparazione.
    C’è bisogno di persone animate da passione che lavorino per il bene della città e dell’intera Comunità e se dotate di cuore e di buon senso tanto meglio. Ma le logiche di potere non fanno altro che dividerci, ci hanno sempre provato. Alcuni giorni fa scrivevo di questo su Facebook, che ritengo un grandissimo mezzo di comunicazione, e di quanto sia facile comprendere quanto vicini possano essere i nostri pensieri se al primo posto mettiamo il bene della nostra Siena.

    Chiunque decida di tornare ad essere un "buon senese" dovrà anteporre Siena e il suo bene alla propria Contrada, alle simpatie, alle tendenze politiche e senza dubbio alla famiglia e al proprio tempo libero. I sacrifici sono necessari insieme alla decisione di mostrarsi a viso aperto per palesare la propria indignazione nei confronti delle persone e del sistema che ha ridotto Siena in questo modo.

    Siamo nati e cresciuti insieme cantando di Siena durante le notti d’inverno per poi dividersi nei giorni di Palio sempre pronti a discutere e a prendersi per il culo. E poi alla fine ritrovarsi a bere come veri amici. Questo è il nostro stile di vita. Non permettiamo ai perfidi meccanismi della politica di dividerci per meglio comandarci…ad oggi, il danno maggiore lo abbiamo pagato tutti noi.

    Questa è la prima volta che ti scrivo Eretico. Lo faccio con il mio nome e cognome perché non ho paura di nessuno, tanto meno di coloro che mi potrebbero giudicare per aver scritto sul tuo blog.

    Michele

    RispondiElimina
  43. Il profeti ha tanti difetti ma ha buona memoria: su sunto.biz si trova l'articolo di Repubblica del 28 novembre 2011 (!!!) di Adriano Buonafede con le dichiarazioni del mussari sul ri-presentarsi al terzo mandato in BMPS. E allora CHI AVREBBE CACCIATO CHI DAL MONTE? Baffino, ma facci il piacere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se è per questo su SUNTO si trova anche la prima pagina de Il Manifesto con titolone "ABBIAMO UNA BANCA" .... con foto D'Alema e Veltroni sullo sfondo

      Elimina
  44. ma eretico di alfredino monaci non dici nulla....ok che sostiene il tuo prediletto Neri... ma la questione é grave... e che ne dici del fatto che nel suo curriculum non si faccia menzione del percorso scolastico-universitario... ma è laureato o no?

    RispondiElimina
  45. Un saluto

    Noto, sinceramente con grande piacere, molta amarezza nei commenti, per quanto è successo ... Anche se, a mio modesto pare, siamo solamente all'inizio di questa brutta faccenda che porterà strascichi per anni ed anni nella nostra Siena.

    Ormai seguo le vicende del Monte da diverso tempo; e credo che ci siano moltissime persone che non conoscendo a fondo i termini finanziari che in questi giorni circolano, fatichino a comprendere esattamente cosa sia successo. ( e cosa ancora dovrà venir fuori e succedere )

    A tal proposito, quindi, vorrei segnalare questo link sotto. La storia del Bar Helga

    http://www.lucianopignataro.it/a/il-bar-di-helga/52853/#.UQV0ozf-H78.twitter

    Augurando a tutti, di non prendere MAI PIÚ le sbornie per gli "sbornia bond" ( ed i loro pifferai magici )

    ... E soprattutto, da ora in avanti, ...invito tutti noi a controllare con maggior attenzione chi ha gestito, e gestirà la cosa pubblica. In aggiunta chiaramente, al patrimonio storico ed economico della nostra città.

    RispondiElimina