Cerca nel blog

lunedì 31 dicembre 2012

Megamulta alla Mens sana basket: e via con la censura...

 
   Eccoci dunque alla notizia (una delle) che la società Mens sana basket (cioè Ferdinando Minucci) NON voleva che fosse conosciuta, per ovvi motivi (di qui, la ferrea censura): a fine 2010, a seguito di accertamenti, la Gdf si accorge che il pagamento della società per il giocatore Benjamin Eze (nigeriano di nascita, poi italianizzato) NON è regolare. Ferdinando Minucci concilia, e quindi paga una supermulta di ben 250mila euroni, senza colpo ferire. Eze è italiano, ma pare proprio che non lo fosse per il fisco.
 Da ricordare che il pivottone italo-nigeriano ha giocato alla corte di Minucci dal 2004 al 2010, vincendo 4 scudetti con la maglia mensanina; dopodichè è andato a Mosca, poi a Milano, tornando infine, trentunenne, proprio da Ferdinando Minucci (lo scorso 20 ottobre si è operato al menisco).
Questo, in estrema sintesi, il brillante curriculum vitae del centro, arrivato in Italia transitando da Reggio Calabria (curiosità: ove si svolge il Processo giornalisticamente denominato Baskettopoli). La società senese, quella che buttava nella fornace del basket più soldi di tutte le società italiane, dunque in almeno un caso non ha avuto un comportamento corretto dal punto di vista fiscale. Meno male che era un modello societario da additare Urbi et orbi...

 La domanda è quella di ieri: i nuovi vertici della banca Mps sono a conoscenza di questo precedente della società da loro sponsorizzata (con denaro pubblico, peraltro)? Se lo sono e niente fanno, non ci pare un comportamento adamantino (poi non ci si lamenti se qualcuno tira in ballo la banca, che pare avere già qualche timido problemino); se viceversa non ne sapevano niente, siamo contenti di averli aggiornati su un importante snodo, illuminante per capire il modus operandi minucciano: e questo a prescindere dall'esito dell'inchiesta portata avanti dalla Procura di Siena (Pm Antonino Nastasi). Si tratta di cosa già acclarata (e perciò censurata).
 Questi 250mila euro,infine, come sono stati contabilizzati, nel Bilancio mensanino? In quale voce rientrano? Non sarebbe interessante saperlo?
 Forse ce lo dirà il Presidente Minucci, nella conferenza stampa incentrata sull'inchiesta che lo riguarda. Conferenza stampa che però non risulta ancora essere stata fissata. Sarà questione di giorni, si immagina...

Ps A proposito della causa persa da Minucci contro il giornalista che aveva osato criticarlo sulla gestione della società, che dire? Sarebbe stimolante che il vincitore cercasse di vedere riconosciuti i danni subiti dal comportamento minucciano: credo potrebbero venire fuori altri elementi utili a conoscere ulteriormente (ed a fare conoscere) meglio questa straordinaria figura di uomo, Mangia d'oro nel non troppo lontano 2004.

27 commenti:

  1. Caro professore,

    la persona più titolata per chiedere spiegazioni al Minucci è il dott. Viola, Amninistratore Delegato & Direttore Generale della banca ma PARE abbia ben altri pensieri in questi giorni.

    Buon 2013 a tutti.

    Duccino da Monteriggioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Monteriggioni non si parla d'altro.

      Elimina
    2. si potrebbe sentire l'A.D. della mens sana basket, l'ottimo luca anselmi, lui sicuramente saprà tutto e di conseguenza saprà giustificarlo. domanda: vediamo se per una volta il buon ferdinando ha fatto un'operazione senza avvertirlo !!!

      Elimina
    3. Il ruolo dellk'Anselmi in effetti non può essere marginale.
      Eretico, cerca di riprendere a scrivere e alla svelta!!!!

      Elimina
  2. Quanto si scommette che per agevolare i pagamenti da te citati si usava la filiale della Banca nel Principato di Monaco, ora venduta per volontà della Banca d'Italia ?

    Robertino

    RispondiElimina
  3. lo sport a siena è stato per anni ubriacato e falsato nella qualità da una moltitudine di risorse economiche che hanno fatto perdere l'orientamento ai dirigenti sportivi, ritrovatisi per una volta a fare i conti non in rosso. ma quello che poteva essere una manna si è rivelata una mannaia, in quanto la notevole disponibilità a grappolo che cadeva dalle casse di fondazione e banca ha fatto si che venissero "investite" somme superiori al giusto per il gusto di vincere e porsi in cima al mondo : e allora ac siena in serie a ( categoria al di fuori della portata della città e della società), menssana 7 volte scudettata( anomalia dimensionale) e via discorrendo sottraendo quelle risorse all'impiantistica, alla scuola, al sociale. e tutti noi( o quasi) a gongolare e compiacersi dei risultati; ma oggi, a palle ferme, quali vantaggi hanno portato tali successi? quale ritorno economico,turistico o strutturale( ad eccezione del palaorlandi) si può registrare? e tali investimenti hanno una portata proiettiva nel futuro o sono esauriti nell'arco di tempo ridotto?
    interroghiamoci non tanto per recriminare o per addossare colpe o responsabilità ( lo siamo tutti, chi ha accettato e chi non si è opposto abbastanza)ma per ricostruire nella testa il giusto cammino e non commettere in futuro gli stessi o analoghi errori.
    il buon amministratore, come il buon padre di famiglia, si adopera per dare benessere, sicurezza e futuro per il presente e per i futuro stesso, gettando lo sguardo oltre l'orizzonte anche a scapito del proprio ego.
    buon anno a tutti
    giacobbe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma ... quando scrivi pensi davvero a quello che scrivi o lo fai per fare un po' di populismo ?

      Elimina
  4. Francesco Galli31 dicembre 2012 14:31

    Eccoci qua con una delle abitudini più frequenti e amate dai senesi, quelli che contano e quelli che non contano: IL NON FAR SAPERE.
    Basta non far sapere... poi si può fare tutto, anche le porcherie più marce e maleodoranti......tanto nessuno verrà a saperlo!!!
    E' la parola d'ordine di ogni istituzione, gruppo, società, confraternita e altre diavolerie del genere. NESSUNO DEVE SAPERE!!
    Se eventualmente qualcuno si irrita e vuole portare alla luce qualche verità, in questo paesino ( a metà strada fra Fontebecci e Le Ropole) chiamato Siena, la paga cara.... credetemi ne ho esperienza personale!
    Una volta un giovane padre dipendente del "SUPER BANCA" mps, allarmato per la presenza di amianto all'asilo nido di Ravacciano, si fece sentire ad una riunione con l'assessore Carlo Rossi e promise "giornalate".
    La mattina seguente in ufficio un tale gli disse: ....."Ma che casino hai fatto ieri sera!! Lascia perdere".
    Ecco i senesi, ecco il paesino fra Fontebecci e Le Ropole chiamato Siena
    Se stasera, ultimo dell'anno volete buttare dalla finestra qualcosa, fate come Barbicone.
    Amen

    Francesco Galli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se mi ricordo bene questo Francesco Galli è l'organista che ha scritto una lettera polemica al vescovo sul blog dell'Eretico. Il suo commento anche questa volta mi pare realmente condivisibile. Fra i tanti riciclati che ogni schieramento candiderà mi piacerebbe ci fosse anche uno come lui che la faccia, cioè la firma, ce la mette sempre.
      Buon 2013 a qualcuno, e a qualcun altro no per Dio!

      Elimina
    2. Francesco Galli1 gennaio 2013 10:07

      Si sono io quel Francesco Galli !! Rivelarmi sempre e comunque è un mio principio al quale non rinuncerò mai. Grazie a te anonimo di riconoscerlo ed evidenziarlo.
      Purtroppo all'interno di tutti gli schieramenti, DICO TUTTI, si evita scientificamente di coinvolgere persone come Francesco Galli; sono elementi di disturbo, dicono troppo, non li pieghi con i regalini......E allora? Be meglio lasciarli ai margini , così non danno fastidio; poi però gridano anche dalle ultime file e si fanno sentire lo stesso.

      Francesco Galli

      Elimina
  5. ma chi dovrebbe controllare costui ? la mens sana non è una s.p.a. ? detiene il minucci stesso la maggioranza del pacchetto azionario ? qualcosa mi sfugge....

    RispondiElimina
  6. Non c'entra niente con il pezzo,ma è una proposta all'Eretico e al Cittadinooline.

    Per quanto mi riguarda il gioco finisce qui.
    Per me,da Senese verace e goliardo,questo era un gioco,botta e risposta,ironico, e satirico contro i potenti(mai contro i cittadini).
    Per qualche poro cane non era e non è così,ma l'ennesimo commento di Cambia voto,a parte falso e bugiardo come sempre,fatto con stile più adatto ad altre culture e latitudini,mi spinge a fare una proposta al Cittadinoonline e all'Eretico.
    Considerato il grave momento della Città e la necessità di non scherzare più,di non dare spazio a squallidi inquinatori e disinformatori,ma invece dare ai cittadini una corretta informazione e la necessaria etica e trasparenza,chiedo di organizzare un incontro durante il quale i vari blogger rivelano la loro identità.
    Io ci sarò,vediamo quanti accettano questa sfida; chi non verrà e resterà anonimo se vorrà continuerà a scrivere,forse meno credibile di chi avrà il coraggio di mettere la faccia.E soprattutto dovrà vergognarsi ad offendere comuni cittadini.
    Si prova?
    Buon anno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pura illusione Sig. Rosario :-) non succedrà mai, ed in fondo, a che pro ? Guarda i candidati del mitico PD ... sempre gli stessi od allo stesso modo ammaestrati e nonostante questo verranno eletti. Invece di venire allo scoperto se rimani qui continuerai a roderti il fegato. Paradossalmente meglio prima, quando non sapevamo quasi niente e vivevamo bene nella beata ignoranza. Ora alcune, chissà quante, cose le sappiamo e ci rodiamo il fegato, non ti fanno fare di più.

      Elimina
    2. Si continua a fare confusione fra blogger (colui che è possessore del blog) e chi commenta. Nessuno caro Rosario è anonimo. Se qualcuno si sente offeso, va dai carabinieri o dalla polizia e fa una denuncia querela contro ignoti per diffamazione. Si attiverà la macchina della giustizia che tramite le tracce lasciate da chi scrive on line risalirà all'indirizzo ip e al codice della macchina dalla quale è partito il commento. Mi creda on line nessuno è anonimo io ne so' qualcosa. Dal momento che accende il computer e si collega ad internet lascia una traccia. Buon anno Federico Muzzi

      Elimina
    3. Conoscendo la tua esperienza e la tua dimestichezza con questo mondo, il tuo intervento mi sorprende un pò, anche perchè cozza con quanto dettomi in Questura al momento del deposito della querela.
      Mi hanno detto che in certi casi, e penso che alcuni blog di Siena appartengano a questi, vengono messe in atto triangolazioni internazionali con paesi dove non è possibile acquisire informazioni sui gestori del sito.
      Questo la dice lunga sulla trasparenza e sull'onestà intellettuale di certe persone, del tutto diverse da te, dall'Eretico e dal Cittadinoonline.
      Spero però che tu abbia ragione, perchè il principale scopo della querela è quello di scoprire quali personaggi stiano dietro a questa macchina del fango che inquina e confonde i cittadini Senesi.

      Elimina
  7. Stanotte pagherei (al nero) per passare la serata in casa Minucci. Siena trionfa immortale!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma pensa alla tua di casa, e considera se tra poco te ne rimane ancora una ... mentre alcuni tra Mussari Mancini Ceccuzzi Vigni e molti altri non saranno sereni come gli scorsi anni ma di sicuro stanno meglio di te (e di me n.d.r.)

      Elimina
  8. E' curioso vedere come a Siena vi piaccia tanto, per invidie mal celate, farvi del male fra voi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Permettimi, non direi a Siena piuttosto in Italia siamo così.

      Temo che questo sia dovuto alla generalizzata (purtroppo) cultura del cercare di essere "più furbo" del vicino e della comunità. Del resto questa società non premia il merito e l'onestà. Ci vuole una nuova generazione da educare su questi principi altrimenti tutto continuerà come prima.

      Elimina

  9. E bravo anonimo, bravino davvero: quando uno attacca un potente, a Siena gli scherani del potentello sai che fanno? Subito a dire che quello lo fa per invidia. Il giochino l'ho sentito tante volte, in questi 6 anni in trincea.

    Allora, caro anonimo, ti dirò una cosa che ti stupirà, per iniziare l'anno in modo scoppiettante: io, il Minucci Ferdinando NON l'ho mai invidiato, proprio per niente; neanche quando alzava coppe, trofei e Mangia d'oro (sempre rischiando quattrini non suoi, peraltro).
    Figuriamoci se lo invidio ora...

    L'eretico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per dirla tutta l'accanimento palese e continuo fa pensare proprio il contrario. Poi contenti voi...

      Elimina
  10. Il Minucci si è dimesso dalla carica di Presidente della Mens sana. Grande Eretico!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Toglimi una curiosità Minucci si è dimesso per merito (o colpa a seconda dei punti di vista) dell'Eretico oppure per l'inchiesta della GdF e, soprattutto, l'imput per l'inchiesta della GdF è partita dall'Eretico o viceversa..... comunque non vedo l'ora di tornare a vedere un bel derby Mens Sana - Costone magari in B2 però con i bilanci trasparenti e SOPRATTUTTO SENZA PAGAMENTI IN NERO....

      Elimina
  11. Nella mia vita da mediano arrivata al capolinea
    , Grande Eretico, da sportivo (o tifoso) come tanta povera gente ho provato le grandi sensazioni e le grandi gioie che i successi sportivi mi hanno dato. Ringrazio chi è stato l'artefice di tante gioie(che i saggi intellettuali non provano mai per sfortuna loro e fortuna di noi poveri cani)e sono doppiamente soddisfatto quando penso a chi avrebbero portato benefici le risorse sprecate nella gioia di noi miserabili baskettari. E' la prima volta che ho goduto del denaro comune ...... grazie per le gioie e le forti emozioni così rare in questo mondo ..... Minucci evasore ?! Piacerebbe anche a me esserlo; togliere i soldi ad uno stato solo ladro. ANCHE NELLO SPORT come in ogni cosa della nostra vita mortale di questo stato mattone che ci zavorra l'esistenza la tassazione è doppia rispetto a quella degli altri paesi. Se non evadi non campi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. interessante la frase "Se non evadi non campi" ...
      evadere vuol dire sotrarre fondi alla Repubblica, ovvero rubare una cosa pubblica, rubare una cosa che è di tutti
      non è lo stato ladro, sono gli uomini ladri o incapaci di amministrare o entrmbe le cose

      se rubi a un ladro non diventi onesto
      se un evasore subisce un furto in casa e il ladro gli dice che "se non ruba non campa" che fa? gli dà ragione?

      magari avrai goduto del bene comune anche quando hai guidato la macchina sulle strade pubbliche o quando sei stato a scuola o quando sei dovuto andare all'ospedale

      no scusa, te vai solo allo stadio e al palazzetto

      vai avanti con il panem et circenses, finchè c'è il panem ... poi solo con il circenses
      e soprattutto continua a votare i soliti

      Elimina
    2. cittadino senese9 gennaio 2013 23:38

      LEI HA RAGIONE, DOBBIAMO SVILUPPARE E INCORAGGIARE LA CULTURA DELLA LEGALITA', contro l'evasione fiscale reato grave e pericoloso per la tenuta sociale; a cosa serve alzare le coppe quando le cose non sono chiare? Allora speriamo che la Magistratura senese faccia bene e faccia presto, per tutte le cose non chiare a Siena e sono tante!

      Elimina
    3. se non evadi non campi?
      ma sei strullo???? io e molti altri campiamo con poco, senza evadere, ma campiamo bene e con dignità. se per vedere vincere la mia squadra del cuore devo truffare lo stato, caro mio,mi vergogno a dividere la "cittadinanza" con te. vogliamo una Siena pulita, libera e con le palle, non una città di bambinoni viziati.

      Elimina