Cerca nel blog

venerdì 21 dicembre 2012

"Sua sanità"- Un libro non proprio natalizio...

 
 Appena prima dell'arrivo del bambinello, è finalmente uscito anche il libercolo sulla Sanità senese e toscana. Alla fine, la scelta è stata quella della personalizzazione sul compagno Enrico (Rossi), visto anche l'incalzare della cronaca giudiziaria (con le disavventure del compagno Enrico e di Ferdinando Minucci, ormai, NON esistono praticamente più intoccabili, in Toscana): "Sua sanità", dunque, il titolo della fatica.

  Come scritto nell'Introduzione, in questo libercolo ci sono quasi tutti gli articoli sulla Sanità toscana scritti in questo blog tra il giugno 2011 e il dicembre 2012, in questo viaggio di un anno e mezzo che mi ha fatto conoscere i meandri della politica sanitaria toscanota, con tutte le sue squallide nefandezze, ora venute drammaticamente al pettine (sulla pellaccia dei cittadini: demagogia? Boh, fate vobis).
 Oltre a questi articoli, c'è una Introduzione piuttosto stimolante, nonchè svariati pezzi del tutto inediti: sul 118 senese (in fase di semismantellamento); sull'ideologo della Sanità toscana, il dottor Antonio Panti; sul dominus del 118 senese, dottor Roberto Monaco; sul clamoroso (non andiamo oltre) caso dell'attuale Direttore amministrativo delle Scotte, il rampante dottor Giacomo Centini; sull'Assessore regionale alla Sanità (ex Asl 10), Luigi Marroni; sul caso Livorno; sul buco di Massa, e, last but not least, sul compagno Enrico Rossi: 5 Capitoli, nuovi di zecca, per fare conoscere meglio colui che ancora ambisce a diventare Ministro della Sanità nel futuro Governo Bersani. Robespierre con gli altri caduti in disgrazie giudiziarie (anche del Pd, vedasi Penati), Candido di voltairiana memoria se è lui ad avere problemi di stampo giudiziario (quanto alle giustamente richieste dimissioni, figuriamoci!).

  Il quadro che ne viene fuori è francamente triste, ma non tale da sorprendere chi legga questo blog con una certa continuità.
Un consiglio ai lettori, del tutto masochistico (dal mio punto di vista): NON lo leggete prima che arrivi il bambinello. Potrebbe contribuire a rovinarvi le feste. Vista la situazione attuale, e in considerazione di ciò che si annuncia a livello di tagli...

Ps Rispondo qui ad uno dei primi acquirenti del libercolo, che mi ha contattato nel precedente pezzo: in effetti mancano gli articoli del dicembre 2011. Sento il tecnico che mi ha aiutato, ma non so se si potrà rimediare, a questo punto. Se del caso, mi impegno a ripubblicarli, a breve, con la dovuta evidenza, scusandomi con i lettori!
 Quanto al luglio 2011, quello proprio manca: ma quei pezzi,  sono davvero SPARITI DALLA MEMORIA DEL BLOG. Misteri senesi...

19 commenti:

  1. eretico, ti do una notizia sul 118... sembra ma non lo dire a nessuno che la Regione stia facendo un passo indietro... ma sembra eh!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A patto che la medesima Regione si renda conto in tempo che un buon 118 può far risparmiare soldi al Sistema Sanitario e guadagnare in Salute pubblica (come del resto si è ben reso conto l'eretico che mi sembra non essere del settore).

      Elimina
    2. Caro anonimo del 21 alle 19:17... ti garberebbe! La regione sta solo menando il can per l'aia e solo perché siamo in piena campagna elettorale, che "spot" verrebbe fuori per il pontederino ed il suo mentore Bersani se proprio ora mettessero in atto il taglio di 60 postazioni in tutta la regione?!? Aspetta marzo, aspetta, e vedrai... E comunque se leggi attentamente il libro ereticale vedrai che il taglio del 118 senese parte dall'azienda usl 7, che vuole "far cassa" col 118 per ripienare il deficit in parte ereditato ed in parte determinato da errori madornali anche dell'attuale gestione (farmaci... e qui mi zitto, tanto prima o poi ognuno dovrà fare i conti con le proprie responsabilità). Il "crescendo" dei capitoli di "Sua Sanità" ti fa intravedere anche il perché dell'ascesa al neutrino del Dott. Monaco, "yes-man" impelagato con la regione, con Panti, con Rossi, e anche, pesantemente, con Franchino il Ceccuzzi... il groviglio armonioso non conosce limiti né decenza!!!

      Elimina
  2. Bastardo Senza Gloria21 dicembre 2012 20:34

    Lo comprerò senz'altro.
    Ma per capire meglio la genesi di certe dinamiche che riguardano il modo di comportarsi dei nostri eroi, mi regalerò qualcosa anche sul mitico Primo Greganti. In fin dei conti, come dice il suo nome è stato il primo....
    Felici giorni di festa a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma il compagno Enrico Rossi l'avrà acquistato? Chissà se i suoi accoliti facebookiani ne faranno cenno...

      Elimina
  3. In quali librerie cittadine è reperibile?

    RispondiElimina

  4. Il libro è disponibile solo on line (basta cliccare sulla foto del compagno Enrico, ed arrivano tutte le informazioni del caso); nelle librerie cittadine, sono sempre disponibili, però, i libercoli pregressi (La Casta, Le mani sulla città, Mussari Giuseppe), le pubblicazioni che hanno descritto la Siena degli ultimi anni: basta leggerli (o rileggerli) per capire ciò che inevitabilmente sarebbe successo.

    Ps Su Time, c'è la copertina di Obama ("Person of the year"); Enrico Rossi è finito invece sulla copertina di un libro ereticale. La sua grandezza merita ben altro...

    RispondiElimina
  5. Forse a questo giro il dottor Giacomo Centini un pochina di paurina se la vede. Mi hanno detto che ieri era in malattia. Temperature rigide, anche per un giovanottone giovane e sportivo come lui.

    RispondiElimina
  6. Libro da leggere, non dico altro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eretico, ma sei proprio sicuro di sapere abbastanza sulla Sanità senese e toscana ? Quanto riportato sul tuo libercolo ( che è già qualcosa da dare in pasto agli struzzi ) è come il latte di mucca appena munto, fatto bollire, messo al fresco, ed il giorno dopo ci trovi la panna in superficie. Ecco, giusto di panna in superficie si tratta. Figurati un po' !!
      Capisco la tua smania di pubblicare, magari "finalizzata" all' immanenza del momento, ma un buon giornalismo d'inchiesta si nutre piuttosto di robusti approfondimenti e d'inchiesta, appunto, specialmente in un ambito così complesso quanto delicato.
      Sù, che se ti impegni ce la puoi fare al salto di qualità !

      ps: vero peccato dei documenti di luglio 2011 e di quanto il Morello s'è portato via con sé.

      Elimina
    2. O perchè la USL ha oscurato ieri il sito dell'eretico e del Fratello Illuminato? Forse questo anonimo leggermente stizzito delle 17.34 lo sa...

      Elimina
    3. Eh sì, bella domanda: proviamo un pochino a spremerci tutti ben bene le meningi. Come mai? Perchè mai?

      Elimina
  7. Ho visto che, in perfetta simultaneità con "Sua sanità", è uscito "Il Celeste", biografia non autorizzata di Roberto Formigoni, scritta da Gianni Barbacetto (Chiarelettere, pagg.179, 12,90 euro).
    Per entrambi i personaggi (Formigoni e Rossi), la propria Sanità era (è) un modello perfetto, da seguire e cercare di imitare.
    Contenti loro...

    RispondiElimina
  8. Mha. A me sembra uno strano paese, questo. In altri luoghi le cose che scrive l'eretico sulla sanità, circostanziate da cifre che sottintendono anche una documentazione accurata, avrebbero prodotto inchieste, dimissioni, defenestramenti... in Italia in generale e a Siena in particolare sembra tutto normale, tutto tranquillo, come se si parlasse di partite di calcio, ormai siamo "anestetizzati" al furto, al malgoverno, alle raccomandazioni... tutti ormai in qualche modo "aggrovigliati". Io non vedo salvezza per questo paese, se neppure siamo più capaci di scandalizzarci.

    RispondiElimina
  9. Concordo in pieno con l'anonimo del 23 dicembre alle 16.41. Gli oltre cento commenti all'articolo ereticale sulla candidatura di Eugenio Neri testimoniano che c'è interesse morboso per la contesa elettorale. Se si leggono i commenti si notano anche i timori delle reciproche parti. Quando invece si parla di malgoverno, corruzione, malgestione, nessuno si affretta a commentare. C'è davvero una pericolosa assuefazione forse perchè si crede che l'unica salvezza in questa nostra società malata sia la creazione e la salvaguardia di un proprio orticello. Come se l'unica cosa utile fosse "eesere della parte vincente". La mia idea è che invece questa "passività" e questi atteggiamenti contribuiranno alla prosecuzione della nostra distruzione.

    RispondiElimina
  10. Come si fa a farlo leggere e a diffonderlo il più possibile? Ci sta scappando di mano quello che era un gioiello e nessun politico dice niente. I candidati del Pd alle primarie nazionali dovranno pur dire la loro. Grazie di questo spazio praticamente unico sullo stato della sanità.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Invece nessuno dirà niente, o giù di lì: e sa perchè? Perchè toccare la Sanità toscanota - specie oggi - vuol dire aggredire esplicitamente la figura e la persona di Enrico Rossi, quindi non si può.
      Esattamente come è accaduto con il Monte: fino al crollo finale, nessuno all'interno del Pd senese fiatava, perchè criticare il Monte voleva dire inimicarsi Mussari Giuseppe.
      Tale e quale, la situazione...

      L'eretico

      Elimina
  11. Fare molta attività fisica all'aperto, mangiare bene, non fumare, bere pochissimo alcol. Leggete il libro e vi verrà più voglia di seguire queste fondamentali regole del benessere.

    RispondiElimina
  12. caro eretico guarda qua

    http://www.liberoquotidiano.it/news/1151178/Massa-Carrara-medico-fa-benzina-a-sua-auto-con-carta-di-credito-Asl-denunciato.html

    credi che anche questo fattaccio possa essere moralizzato dal moralizzatore sanitario toscano???

    RispondiElimina