Cerca nel blog

venerdì 15 marzo 2013

Vigni Antonio e l'eretico in Tribunale...

 
  Con oggi, l'eretico ha fatto bingo (sic!), e non è da tutti: sono entrato in Tribunale come teste della difesa, dopo esserci entrato, negli anni, come persona informata sui fatti (grazie a Mussàri Giuseppe), come indagato (grazie a Mussàri Giuseppe), come imputato (grazie a Mussàri Giuseppe), più svariate causette civili ancora pendenti, grazie a molti. Un record, o quasi.
 Praticamente, a parte il magistrato o l'avvocato (tagliato fuori dal curriculum vitae, evidentemente), al Palazzo di Giustizia mi manca giusto di fare l'omino delle pulizie o il barista...

 Il Caso ha voluto che l'orario del mio ingresso fosse di poco posteriore a quello dell'ex Direttore generale di banca Mps, Vigni Antonio: lui arrivato (mi dice Augustino Mattioli, mentre si ingozza di un piatto di tortelloni al bar del Tribunale) alle 13,35, io un'oretta dopo; lui arrivato in taxi, poi scortato dai carabinieri e dagli avvocati (De Martino più Borgogno), lo scrivente invece pedibus calcantibus, ma subito dopo - appena fatto ingresso all'interno - scortato dal Superavvocato Luigi De Mossi.

  Mentre aspettavo di essere sentito in aula (la stessa in cui è stato incredibilmente assolto Acampa Giuseppe, nel luglio 2011), chiamato dalla difesa del maestro Adriano Fontani per una querela contro di lui  (del caso di specie parlerò nel prossimo "mercoledì scolastico", trattandosi di robina di scuola), fra i vari pensieri che mi agitavano la testa, ce n'era uno forse prevalente: si è mai vista una città, un Sistema di potere così pervasivamente corrotto come quello senesota, negli ultimi anni, da Roma - esclusa - in su?
  Ormai ci stiamo abituando (e purtroppo l'assuefazione è nefasta per l'indignazione), ma ci rendiamo conto che non esiste un singolo ganglo del potere senesota che non sia almeno (almeno) sotto inchiesta, se non direttamente sotto processo? Neanche a Parma, si è assistito a tanto (almeno lì hanno arrestato il Sindaco, peraltro).
 E la cosa buffa (fino ad un certo punto) è che i protagonisti ed i comprimari del Sistema Siena, negli anni scorsi, avevano fatto lavorare i loro avvocatoni per cercare di silenziare le pochissime voci effettivamente scomode, attraverso cause e querele, e adesso si trovano (visti i tempi biblici della Giustizia) a dovere sostenere l'iter delle stesse in un contesto radicalmente mutato, diverso, incomparabile; con il senno di poi, magari avrebbero preferito tenerle nei cassetti, queste cause e queste querele, e fare riscaldare i loro legali per le future pugne.

  Chissà come andrà a finire, con tutte queste inchieste; consoliamoci così: almeno questo film è iniziato, finalmente. Quando finalmente si arriverà in aula, mi auguro che ( a differenza del Processo Acampa) le platee (le aule del Tribunale) siano piene di gente, di cittadini.
 Qualcuno - vorrà dire -  prenderà il permessino, al lavoro; parecchi altri, avendolo invece perso, avranno tutto il tempo che vogliono, per godersi lo spettacolo...

Ps Per tutti i fans di Minucci Ferdinando, a proposito di quanto sopra, oggi ci sono due pezzi giornalistici stimolanti assai: uno sulla Gazzetta dello sport, l'altro sull'Espresso.
 Ah, dimenticavo: la rosea scrive solo per tirare la volata a Milano,come notorio: gufi, invidiosi, biliosi, squallidi, sciacalli...
L'Espresso, invece, per chi tifa? Quando il suo Direttore veniva ad omaggiare Mussàri Giuseppe a Siena, andava tutto bene. Adesso che si fa? Ma il dubbio che, almeno di fronte a cose clamorose, un giornale possa dare una notizia perchè questa va data, non viene proprio mai?

26 commenti:

  1. Fanculo la Gazzetta, fanculo l'espresso, noi ci s'ha Mesesport se Dio vòle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....ci s'ha anche il Corriere di Siena ed Il Gazzettino.....

      saluti
      FOLOSO

      Elimina
  2. Caro Eretico,
    nell'indagine su MPS mi pare di intravedere una stortura costituita da'll eccessiva responsabilità (quasi esclusiva) attribuita al signore del 5%, Baldassari. Un ladro che faceva la cresta, uno che se la cavava benissimo con le alchimie della finanza distruttiva,ma non certamento l'ideologo di acquisto di Antonveneta al sovraprezzo di oltre 2 miliardi (e senza due diligence, con ulteriore incremento di costi di oltre 3 miliardi)Qual'era il "prodest" del signor Baldassari?? Mascherare il buco dei debiti del Monte?? Forse i prodest erano maggiori del Cda della Banca e di tutti i personaggi politici o prelati, che la gestivano dall'esterno. Ma ancora coloro che evidentemente hanno riscosso i maggiori vantaggi dall'operazione Antonveneta sono fuori dalle patrie galere..e forse lo saranno per sempre. Auspico che non ci sia l'ennesima presa per i fondelli e ci si accontenti del
    solo "tecnico" Baldassari.Se non nella giustizia umana, almeno queste evidenze emergano nel tuo prossimo libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordissimo, è evidente che il "pesce piccolo" Baldassarri tra un pò sarà accusato anche del buco nell'ozono: ma quanto potrà essere motivato per omettere di raccontare davvero come funzionava il giochino? Quanto reggerà? E quanto reggeranno l'ex presidente e l'ex Dg? La buccia preme a tutti, ci mancherebbe, ma anche il peso della coscienza potrebbe rivelarsi insostenibile.

      Elimina
    2. Con l'esclusiva carcerazione del Baldassari, mentre gli altri a godersi le lussuose dimore...l'indagine perde di credibilità!!

      Elimina
  3. riccardo clemente15 marzo 2013 19:45

    Ho sentito qualche politico PD. L'ordine di scuderia mi sembra questo: dite che c'è un attacco a Siena, che il momento è molto delicato e preoccupante e si devono far abbassare i toni a tutti altrimenti va tutto in malora.
    Bisogna fare squadra perchè il momento lo richiede.
    In un primo momento mi trovavo d'accordo, poi ho pensato: il momento è delicato, critico, ma per chi? Per Siena o per il Pd e casta?
    Siena commissariata, scotte venduto, Monte e Fondazione senza soldi, Università fallita, credo che qulache ditta importante si sta preparando a ridimensionare Siena, Aereoporto chiuso. Il panorama è triste, e mi domando: è questo il buon governo del Pd? Gli è crollato tutto ed ora sono persi ed hanno paura di perdere tutto.
    Aggiungo che tutti i comuni della provincia credo vedessero ripianare i bilanci dalla Fondazione a fine anno: ed ora?
    Non c'è voglia di vendetta perchè ci sono persone che perderanno il lavoro, i servizi a cui erano abituati. Ci saranno anche persone che strapagate non facevano nulla altro che tenere i contatti con i referenti politici per garantirsi il posto e basta.
    Quante volte ti sentivi dire: il lavor lo deve fare questo perchè è l'amico di quello del monte della Fondazione, il cuginomdel sindaco ecc.... magari tu o la ditta migliore veniva esclusa.
    Questo è il lato positivo della crisi, una crisi che vuol dire cambiamento.
    Cosa faranno i senesi ora? Continueranno a votare PD nella speranza che si torni agli splendori passata la tempesta o proveranno a cambiare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo i senesi continuano a votare pd (38%). Portano a votare anche gli anziani di 90 anni, cagionevoli. Un dirigente, o meglio una famiglia di lecca...ulo, mi ha detto che Laudanna é stato mandato appositamente a Siena, non per il dissesto , ma solo per far fare una brutta figura alla cittá. SENZA VERGOGNA NE' RITEGNO.

      Elimina
  4. Vai Eretico, tienici sempre informati sulle date di questi processi... e noi arriviamo in massa..
    Paolo Pepi

    RispondiElimina
  5. Caro Eretico, le notizie di oggi sono vecchie, a parte l'esposto fatto dalla Mens Sana Basket contro ignoti. Leggere le due notizie appresso, rispettivamente del 30 gennaio e del 15 febbraio 2013:

    http://www.ilcittadinoonline.it/news/156602/L_inchiesta_s_allarga_alle___emme__Mens_Sana__Minucci__MPS.html

    http://www.ilcittadinoonline.it/news/157188/MPS__chi_%C3%A8_il_vero_proprietario_della_Robur______.html

    nonchè la garbata polemica che ho sostenuto su questo blog:

    http://ereticodisiena.blogspot.it/2013/02/mussari-insultato-minucci-in-trionfo.html#comment-form

    saluti Umberto De Santis

    RispondiElimina
  6. http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-03-15/siena-conti-tornano-sconfitta-112655.shtml?uuid=AbjVJLeH

    RispondiElimina
  7. Certo che i senesi continueranno a votare PD! Alla luce dei risultati delle ultime elezioni, dove già c'erano motivi sufficienti per non rivotarlo, credo che ci sia un'incapacità genetica a capire, a sradicarsi da certi vissuti e andare avanti. Ma perché c'è questa volontà al rifiuto di cambiamento ed evoluzione cosi ostinata? Smettiamo di continuare a dire che a Siena siamo così da secoli e non ce ne importa niente di nessuno, perché è questo che il senese medio deve pensare. Ripeto: i risultati parlano da soli. Ora come ora a Siena c'è rimasto solo il Palio, ma se si continua così riusciremo a perdere anche quello. Però ho sentito dire che almeno per una figura ora non siamo più orfani: abbiamo il papa... consoliamoci pure dunque e andiamo avanti così.

    RispondiElimina
  8. @ riccardo clemente
    Concordo con tutto, ma quali furoni gli splendori?
    Una città ed una provincia lobotomizzate, felici (come può esserlo solo lo scemo del villaggio)del palio, della rabur della mens sana, di due o tre inziiative culturali (di serie B), di qualche monumento alla memoria di qualche ignoto imbelle e mezza opera pubblica al quinquennio, mentre qualcuno ci derubava ...
    Basta col mito del buongoverno del PCI-PDS-PD.
    Avevano soldi a sfare e non hanno fatto quasi niente per il popolo, ma si sono mangiati tutto, tranne un tozzo di pane a quadrimestre gettato in spolpo ai "lupi" (cani) dell'opposizione.
    Tutti a casa ad ascoltare i cori dei battellieri del volga o dell'armata rossa.




    RispondiElimina
  9. Eretico sei come Grillo: hai più cause te di Berlusconi! E scommetto che a te non è venuta l'uveite ma l'orchite, sbaglio? Felice di presenziare alle prossime, Anna G

    RispondiElimina
  10. forza eretico si viene con gli striscioni.

    per quanto rigurda MPS E SIENA in generale, purtroppo non cambierà niente;

    I poteri implicati con questa vicenda sono troppo forti.

    PD, PDL, CHIESA, MASSONERIA.
    mi sono dimenticato di quacuno?

    RispondiElimina
  11. Sì, ti sei scordato la MINUCCERIA...

    RispondiElimina
  12. W le coraggiose denunce anonime
    W gli sformati
    W tutti

    RispondiElimina
  13. Buonasera sono alla ricerca disperata della sua autobiografia non autorizzata di Mussari. Vivo a Milano e in Feltrinelli non ce l' hanno. Come posso fare? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiami lo 0577 44009 (Feltrinelli Siena), loro mandano a Milano.

      Buona domenica, l'eretico

      Elimina
    2. Grazie per il suo prezioso lavoro. Buona settimana

      Elimina
  14. Ad eliminare equivoci e calunnie circolanti sul mio carico, caro Raffaele, precisiamo che i processi penali a mio carico sono tutti e soltanto per presunta "DIFFAMAZIONE" (in realtà del tutto inesistente), il presunto "reato" puntualmente addebitato a chi, tu come me, denuncia ad alta voce le malefatte di potenti e dei loro tirapiedi. M.° Adriano Fontani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco da anni il maestro Adriano Fontani, persona perbene ed al di sopra di ogni sospetto nonchè vittima di un potere forte coi deboli e debole coi forti. Le battaglie del maestro Fontani sono di libertà, verità e giustizia e riguardano tutti noi. Egli è stato vittima, negli anni, di una alleanza contronatura tra il potere politico e quella setta religiosa contro la quale ha deciso di combattere per ricquistare la propria libertà di cittadino, uomo, individuo anche a costo di pagare prezzi altissimi sotto il profilo familiare, economico e professionale. Se tra mille anni questa città dovrà riconoscere i suoi martiri laici per la lotta alla libertà di pensiero e coscienza Adriano Fontani sarà tra questi. Caro Eretico comincia a mettere in fila questi volti, spesso anonimi, che hanno pagato prezzi altissimi, spesso con l'ostracismo civile, il loro no ai poteri marci che governano siena. scrivici un tuo libello. sarà un altro omaggio alla verità. Un abbraccio al maestro fontani

      Elimina
    2. Rhett Butler..chiunque tu sia, ti adoro per il nome che hai scelto! Questo è l'anonimato che mi piace! :)

      marghe. carig.

      Elimina
    3. grazie dell'apprezzamento (immeritato)
      ....HO SEMPRE AVUTO UN DEBOLE PER LE CAUSE PERSE, QUANDO SONO PROPRIO PERSE....

      Elimina
  15. Non posso che confermare documentatamente ciò che dice Rhett Butler sull'alleanza contronatura tra setta dei Testimoni di Geova ed intero Sistema Siena, come ho spesso scritto
    -- nei miei cartelloni
    -- nelle mie memorie e
    -- come risulta da qualcuna delle mie 42 deposizioni come "persona informata sui fatti" in Procura al magistrato che finalmente (ma dopo oltre 6 anni!!) ha ricostruito tutta la mia vicenda di persecuzione religiosa-scolastica-politica-....MASSONICA!
    Ho sempre scritto che Siena è la città ideale per i torbidi interessi della potente setta del TdGeova per 3 motivi:
    1) Fin dalla Fondazione (USA 1870, Russell) questo movimento (diventato poi setta) è stato e tuttora è protetto dalla massoneria internazionale, quella massoneria che è padrona di Siena;
    2) Qui regna sovrano il partito che, fino alla mia deposizione alla Camera voluta da Violante il 16-7-2007, è stato il principale sponsor politico in Parlamento della setta dei TdG (D'Alema in testa);
    3) Qui ha sede ed è (era?) onnipotente la Banca che da circa 35 anni è, in tutta Italia, la Banca dei Testimoni di Geova.

    Quella mia deposizione da Violante ha fatto perdere (solo fino ad ora) alla setta dei TdG ed a MPS Banca circa 1 miliardo di Euro nella misura in cui fu decisiva per negare loro quell'agognatissima intesa con lo stato solo con la quale si accede a quell'8xmille che per i TdG non vale meno di 150-180 milioni di Euro all'anno.

    E 3 scandalose Ordinanze di Archiviazione ed 1 recentissima Sentenza di 2 diversi giudici del Tribunale di Siena confermano pienamente la protezione che anche la MAGISTRATURA GIUDICANTE senese dà QUI A SIENA a tale setta, come accade in tante altre parti d'Italia.

    Adriano Fontani

    RispondiElimina
  16. WARNING NEWS

    DOMANI SERA , IN SECONDA SERATA, SU CANALE 5 SPECIALE DI ANDREA PAMPARANA SULLO SCANDALO MPS

    RispondiElimina
  17. Carissimo Rhett Butler, grazie ad un onestissimo Magistrato senese che, con ammirevole umiltà, ha messo la ricerca della verità al di sopra di un malinteso senso di coerenza, ha invertito la tendenza ed ha iniziato ad indagare...la mia (solo mia?) causa non è proprio del tutto persa. M.° Adriano Fontani

    RispondiElimina