Cerca nel blog

mercoledì 29 febbraio 2012

Sistema Siena: qui urge un attentato!!

 
   Domenica prossima si vota per le presidenziali in Russia: scontata la vittoria al primo turno di Vladimir Putin, nonostante la fiera opposizione della nuova borghesia urbana, colta ed agguerrita. Nella sterminata Santa Madre Russia, sono "democraticamente" le campagne ad essere decisive, per ovvio computo numerico (altra similitudine con il Senese: il Pd un giorno perderà la città, ma realisticamente mai le campagne ed i piccoli centri della Provincia).
Ecco che puntualmente è arrivato il commando di ceceni pronti a farsi esplodere: il tutto per rinsaldare l'astro putiniano, comunque mai così offuscato come in questa torbida (essendo in Russia, è inevitabile) campagna elettorale. Appena arrivato al potere, il futuro zar Vladimir fece ben di peggio: qualcuno ricorda gli attentati del settembre 1999 a Mosca e Volgodonsk? Ci furono quasi trecento vittime, ed il tutto fu prodromico al pugno di ferro ultrabismarckiano in Cecenia. Il sedicente "Fronte di liberazione del Daghestan" fu accusato pubblicamente da Putin, che aveva appena ricevuto lo scettro di leader dall'etilista Eltsin. Peccato che questo "Fronte di liberazione del Daghestan" non abbia più commesso un mezzo attentato, dopo queste bombe del 1999...

 Veniamo a noi. Il malandatissimo Sistema Siena ieri ha perduto un altro pezzo da novanta: Sienabiotech saluta il suo amministratore delegato (tale Giovanni Gaviraghi), ovviamente per "motivi personali" (formula equivalente appunto ai raffreddori di sovietica memoria); questa Sienabiotech è alla frutta: altro, ennesimo sogno di grandeur al picio sgonfiatosi al venire meno dei dindini fondazionisti. Ora chiamano il fidatissimo (per la Casta) Rino Rappuoli a cercare di risollevare il carrozzone. Si vedrà.
Il comunicatino dato in pasto alle Pravde locali è davvero da incorniciare:
 "La Fondazione Mps, pur nell'attuale difficile situazione economico-finanziaria che vede una più limitata disposizione di risorse, STA AVVIANDO UN PROCESSO DI RISTRUTTURAZIONE AZIENDALE DI SIENABIOTECH".
Complimentoni per la solita, opportuna autocritica. Come ha detto il banchiere etico Mussari Giuseppe, il Duomo non ha mica le ruote, no? Questa Sienabiotech, però, forse sì...

  A questo punto, l'eretico si ricollega a quanto scritto nella prima parte dell'articolo: qui ci vorrebbe un ATTENTATO! Si chiede troppo? Beh, accontentiamoci di un bell'omicidio: almeno questo, per sviare l'attenzione dal crollo, ci vorrebbe.
 Gli amici del Comitato contro l'ampliamento aeroportuale di Ampugnano non si sono mai abbandonati alla violenza, e poi la cosa s'è sgonfiata comunque (leggasi Galaxopoly). Quindi da lì non si raccatta niente. L'Osservatorio sul Monte (a proposito, stasera alle 17,30 c'è l'Assemblea a Palazzo Patrizi: partecipare numerosi!), è composto da gente - per i gusti ereticali - sin troppo pacifica, quindi anche da lì non si raccatta alcunchè. Le Brigate Brambilla, ormai, sono un ricordo pallido come la pelle della Brambillona stessa. Che si fa, che si inventa, allora?
Almeno un marito che ammazza la moglie, però, si potrebbe trovare: un uxoricidio vecchio stampo all'interno magari di una coppia montepaschina, per esempio. Con i contratti di solidarietà, c'è più tempo per stare in casa, le tensioni - si sa - aumentano, vengono fuori gli altarini, le incazzature crescono esponenzialmente (ed il portafoglio meno gonfio non aiuta mai...).
 Vuoi vedere che in città, invece di Report, arriva subito Bruno Vespa, con il plastico del delitto a rimorchio?

Ps Ieri questo blog ha toccato un altro record di contatti: 3.642!! Non ci sono più gli hacker di una volta, evidentemente...

17 commenti:

  1. Sulle pagine de la Nazione si parla stamani di una fumosa missione negli Emirati di vari esponenti dell'establishment....ne sai qualcosa in più?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avendo fonti qualificate negli Emirati arabi uniti, purtroppo l'eretico non ne sa alcunchè.
      Però la notizia è stimolante assai, e magari, in futuro...
      L'eretico

      Elimina
  2. Putin e gli attentanti: eh sì caro Eretico ... tutto il mondo è paese! Mica si può credere che gli auto-attentati "politico-strategici" siano esclusiva degli USA (vedi 9/11)?! Però tiriamo in ballo Putin ... sempre la stessa storia della pagliuzza e la trave (anche nell' informazione alternativa). Non mi pare bello sputtanare comunicati di stile "sovietico" con un comunicato dello stesso, pelosissimo, stile ... ma evidentemente anche te hai qualcosa da difendere, oppure semplicemente mi sbaglio e mi puoi sempre correggere ...

    SienaBiotech: Gaviraghi è un ex-riceratore capo della GSK preso al volo dal carrozzone della Fondazione quando fu mandato in pensione dalla GSK stessa che poi, dopo qualche anno, gli chiuse interamente i laboratori (Verona) ... e glieli chiuse perchè (non da solo nella galassia GSK) ricercava, ricercava e non trovava una pippa di nulla. Uno che non aveva più idee buone con i miliardi (di euri) della Glaxo (e vorrei vedere, è un distinto signore di quasi 70 anni in un mondo dove i leader ne hanno 40!), figuriamoci con gli spiccioli della SienaBiotech. Adesso che è finito il walzer dei denari può godersi il meritato riposo con una lauta buona uscita (com'è usanza fare con tutti i papponi che si rispettino). Game Over.

    Attentati: Siena non ha bisogno di attentati secondo me ... ha bisogno di sentire il morso della fame (letterale) ... allora qualcosa cambierà. Potete starne certi. E ho paura che non bisognerà aspettare più di tanto ...

    RispondiElimina
  3. caro Eretico, i contatti ci sono, è vero,per puro voyeurismo, però. Non si riscontra infatti nessun sostegno 'concreto' dei Senesi alle battaglie di giustizia. Altrimenti, oltre a sbirciare da casina, attraverso il pc, quel che combina il birbone dell'Eretico potrebbero anche scender in piazza in massa e gridare il proprio sdegno per come la città si sta impoverendo...ma forse è più facile farlo fare a qualcun altro...

    RispondiElimina
  4. Bastardo Senza Gloria29 febbraio 2012 18:35

    Buonasera. E' vero che nel paese di Putin si praticava l'eliminazione dell'avversario politico, facendolo passare da pazzo, oppure gravemente "malato", oggi si sono evoluti, procedono direttamente all'eliminazione fisica come accaduto anche recentemente a qualche giornalista troppo "curioso".
    In effetti qui di curiosi non ce ne sono, intendo i giornalisti, quindi non rischia nessuno, ovviamente.
    Per quanto riguarda di fare gli indignati e andare in piazza, a parte per le prove, bisognerebbe chiederlo a coloro che con la piazza hanno costruito il consenso di cui godono. I sindacati. Vi dicono niente? A me si....niente per l'appunto. Non pervenuti. Si qualche comunicato.....come l'orchestra del Titanic che continuava a suonare mentre la nave affondava. Che tristezza.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. oggi mi sento ottimista, quasi emozionato! Dopo aver partecipato alla presentazione del tuo libro e aver visto tanta gente....dopo aver partecipato all'assemblea dell'osservatorio di stasera e aver visto una moltitudine di gente....vuoi vedere che qualcosa si muove anche a Siena ? Anche senza attentato.
    Spero vivamente di non illudermi,io intanto mi sono iscritto all'associazione piccoli azionisti.
    In ogni caso leviamoci il cappello nei confronti di tutti quelli che, ognuno nel loro, piccolo si stanno dando da fare per questa comunità.

    RispondiElimina
  6. Ma il Corriere di Siena le vende in un giorno 3642 copie?

    RispondiElimina
  7. Ma non c'è bisogno dell'attentato, mi sembra basti parecchio meno.... il grande evento sulla cioccolata per esempio, no? A proposito, te mangerai la cioccolata o le frittelle?

    RispondiElimina
  8. L'eretico risponde ai due ultimi commenti.
    Non so quante copie venda il Corriere di Siena (se qualcuno ha dati certi, lo ringraziamo in anticipo), ma credo proprio che ne venda più di 3642: il problema, però, è la qualità, più che la quantità (pur ovviamente importante).
    Evento della cioccolata? Non saprei.
    Comunque a me piacciono - purtroppo per la linea - tutte e due...
    L'eretico

    RispondiElimina
  9. ...il miglior indicatore del successo dell'iniziativa di ieri sera atta a promuovere l'azionariato partecipativo dei senesi e dei dipendenti è la tempestività con cui stamane la trimurti sindacale ha emanato un volantino dove riesuma l'Adamp, una parola che non leggevo più da undici anni.
    Vediamo...

    RispondiElimina
  10. Credi proprio male. Non arriva alle 2500 abbonamenti inclusi quindi possiamo tranquillamente parlare di qualità E di quantità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma siamo proprio sicuri? Se possibile, qual è la fonte di tale notizia?
      L'eretico

      Elimina
  11. "Il Comitato di presidenza dell'Abi, alla luce della presentazione del maximendamento da parte del Governo sulle liberalizzazioni ha deciso di dimettersi e rimettere il mandato al comitato esecutivo dell'Abi, che sarà convocato in via d'urgenza nei prossimi giorni".

    Oh, Beppe avvia a dimettesi! O 'nsomma... fa le viste.

    RispondiElimina
  12. consiglio a tutti i montepaschini che leggono il blog, e che stanno facendo mente locale a come pagare il mutuo, di andare a vedere il prospetto informativo depositato in consob del 17 giugno 2011 pag. 177.......
    licenziamenti? Riduzione di stipendi? Non ho parole!

    RispondiElimina
  13. La Fondazione Mps, pur nell'attuale difficile situazione economico-finanziaria che vede una più limitata disposizione di risorse, STA AVVIANDO UN PROCESSO DI RISTRUTTURAZIONE AZIENDALE DI SIENABIOTECH

    ma qualcuno ha avvertito almeno i dipendenti? sembra che i diretti interessati ne sappiano davvero poco (poveri loro). ringraziamo di tutto questo macello la Fondazione Mps.

    RispondiElimina
  14. Ora se qualcuno in zona ammazza la mogliettina ti indagano per istigazione a delinquere, occhio!!

    RispondiElimina
  15. leggete un po' cosa ho trovato sul blog degli Illuminati

    http://shamael.noblogs.org/?p=4284

    RispondiElimina