Cerca nel blog

lunedì 4 giugno 2012

La Mens sana stravince. E strapaga...


   Dopo avere bastonato ben bene la malcapitata Sassari in semifinale, la Montepaschi Mens sana (da ora in avanti, Mens sana e basta) si avvia a vincere il suo ennesimo scudetto. Chapeau ai giocatori ed allo staff tecnico, ovviamente: Simone Pianigiani in testa.
Detto questo, però, sembra arrivato il momento di tornare su certi argomenti, che lo scrivente ha già toccato in passato (vedasi Le mani sulla città del 2009: vuoi vedere che non si era dato tanto tanto di fuori?).
Le condizioni della Banca - main sponsor della Mens sana -  sono sotto gli occhi di tutti, e questo mese di giugno sarà decisivo sotto molti fronti (Piano industriale, diktat dell'Eba et alia). Orbene, forse è il caso di dare qualche numero, di quelli che i giornalistoni locali non possono fornire alla pubblica conoscenza (e come potrebbero? Il preparato Riccardo Caliani è addetto stampa della società, nonchè commentatore televisivo della squadra: conflitto di interessi?).
Diamo dunque una sana occhiata comparata ai Costi di gestione delle principali società italiane di basket per l'anno 2011:
Siena: 19.347.440;
Milano: 14.722.422
Treviso: 8.492.285
Roma: 7.460.811
Pesaro: 3.621.834.

   I numeri parlano da sè: una Banca che non riesce a fare fronte a scadenze tipo il rimborso dei Tremonti Bond, che annuncia contratti di solidarietà se non peggio, può continuare a permettere che la squadra che porta il suo glorioso nome spenda e spanda così? Fino a risultare di gran lunga la più munifica della penisola?
E ancora: la famosa Legge Mammì degli anni Novanta regolamenta anche il discorso degli sponsor. Stabilisce, per esempio, le detrazioni che gli sponsor possono fare. Il buon Giorgio Armani verosimilmente ne saprà approfittare. Ma se la Banca è in perdita, cosa diavolo detrae, grazie alla megasponsorizzazione mensanina?
E poi: tutti gli sponsor secondari della squadra, sono del tutto legati alla Banca! Finalmente si è levato da tre passi Leggo: sparito il Calta dal Mps (gennaio 2012), sparito l'introvabile (in loco) giornale gratuito editato da Francesco Gaetano Caltagirone.
Ora abbiamo, nell'ordine: Prima sgr; Axa assicurazioni; computer Gross; Mps Leasing and factories.
 L'eretico, poi, si permette, in modo sommesso, di stigmatizzare l'incredibile figura della vicepresidente della Mens sana basket (dietro l'onnipotente Ferdinando Minucci): Paola Serpi. La quale è - salvo casi di omonimia - allo stesso tempo Revisore dei conti della Banca, e vicepresidente della squadra di basket: il controllore dei conti della Banca, è nello stesso tempo il numero due della squadra che ha quella stessa Banca come megasponsor. Il tutto si commenta da sè, e credo non abbia precedenti nel mondo dello sport professionistico (negli States, una cosa così sarebbe inconcepibile solo a pensarla, ed impossibile a farsi).
Molto ci sarebbe da dire su altri numeri (per esempio sugli stipendi dei giocatori); limitiamoci ad aggiungere che il buon Ferdinando non si fa mancare alcunchè: se ha bisogno di un giocatore durante l'anno per qualsiasi motivo, lui compra (quest'anno,  Igor Rakocevic e Jonas Maciulis, così per dire). Mai una volta che si comunicasse quanto sono costati, in un empito di trasparenza...

  Venenum in cauda: il prossimo 18 luglio, a Reggio Calabria, dopo vari rinvii, inizia finalmente il Processo sulle magagne arbitrali delle serie minori del basket. Come a suo tempo (dicembre 2009) evidenziato dalla Gazzetta dello sport, a margine del Processo pare esserci una succulenta informativa della Polizia postale con intercettazioni concernenti, fra gli altri, Ferdinando Minucci. Il tutto pare essere stato stralciato, rispetto al Processo. Vedremo come si evolverà la situazione in questo Processo. Che - come tutti i Processi -  si sa sempre come inizia, e (quasi) mai come finisce...

Ps Corriere di Siena del 22 agosto 2008, pagina 21 (un'era geologica fa):
 "Presidente Mps Mussari compra un abbonamento in gradinata". Mamma mia, che sforzo...

38 commenti:

  1. Caro Eretico, questa volta non mi sei piaciuto. Hai sciorinato numeri e detto chi non li rivela ... ma se non citi fonti attendibili, quanto hai esposto non vale di più di ciò che dice chi stai additando. Permettimi ma per quanto siano gli euri in gioco x la Banca non sono certo la vita o la morte ... paragonali alle buonuscite di chi l'ha mandata in rovina, alle auto blu dei dirigenti ... a un contenzioso.
    Un'ultima considerazione ... contrariamente ad altri almeno la Mens Sana vince, forse non sono tutti buttati nel secchio, qualcosa di buono pure ci sarà ... o sbaglio ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si può piacere sempre, e a tutti.
      Per quanto riguarda le cifre, questo blog attende fiducioso una smentita, netta e categorica, da parte della società mensanina. Smentita cui sarebbe dato tutto lo spazio che merita (meriterebbe).
      Certo che queste milionate di euro non sono buttate nel secchio, e che molto di buono è stato fatto (soprattutto in termini di vittorie, molto meno su altri fronti). L'importante sarebbe smetterla di raccontare la favoletta della "piccola (e magari povera!) Siena" contro le grandi metropoli. Dopo i dieci anni, non è più lecito credere a Babbo Natale (quindi neanche a Babbo Monte...)!
      L'eretico

      Elimina
    2. "Contrariamente ad altri almeno la mens sana vince ", contrariamente ad altri chi scusa ? Mica sarà riferito alla Robur vero ? Ah no , meno male sai , 8 salvezze nella A del calcio sono un pò più difficili degli scudetti del basket , se ci spieghi allora a chi era riferito " ad altri " , Grazie !

      Elimina
    3. No no, la Robur sta a cuore anche a me, e credo non si pssa che essere orgogliosi di quanto fatto in questi anni. Intendevo purtroppo (e lo dico davvero con rammarico) a tutto il sistema Italia dove trovare qualcosa di efficiente e vincente è davvero difficile.

      Elimina
    4. Ecco, si, facciamone una bella questione pallabalzello-pallacalcio!
      Ma dove si vole anda' con questa gente qui?!....

      Elimina
    5. Io spero proprio invece che fosse riferito alla Robur. Anzi, CI SCOMMETTO. E comunque dire che la salvezza in serie A è più difficile che vincere uno scudetto nel basket, è affermazione alquanto discutibile. Chiedere all'Olimpia Milano o alla Virtus Roma che forse la pensano diversamente.
      Valutare gli impatti e il ritorno di una sponsorizzazione non è facile in quanto entrano in gioco molteplici fattori (esposizione mediatica, citazione dello sponsor, rafforzamento percepito del brand ecc.). Di sicuro, anche in assenza di numeri che la società biancoverde colpevolemnte non ha mai diffuso, c'è che il Monte non può più permettersi questa e altre sponsorizzazioni. E non per un ragionamento meramente economico (che pure avrebbe delle solide basi su cui poggiare), quanto per uno di opportunità. A giorni verrà presentato il nuovo piano industriale che promette scelte dolorose. Non si possono tagliare premi aziendali, promozioni, incentivi, stipendi (nel caso dei neo assunti), paventare contratti di solidarietà e poi continuare come nulla fosse con sponsorizzazioni milionarie per illudersi di continuare con i fasti di un'epoca che non c'è più. Lo dico con tristezza perchè a tutti i senesi ha fatto piacere vincere e ammirare in questi anni fior di campioni sul parquet e allo stadio. Questo sogno non esiste più e onestamente preferisco un Mc Callebb e un Destro in meno piuttosto che qualche decina di persone a casa in cassa integrazione.

      Elimina
    6. Fava di Lesso5 giugno 2012 15:00

      No infatti perchè la Robur in questi ultimi anni l'hanno mantenuta i vari De Luca, Mezzaroma & Co...quelli si che so' stati soldi spesi bene...anzi benone!

      A quello che mi è dato sapere i soldi che la Banca stanzia per le sponsorizzazione alle due realtà (calcio e basket, ndr...) sono praticamente gli stessi: circa 8 milioni all'anno.
      Sarei curioso anche io di sapere da dove arrivano gli altri 11 e spiccioli riportati dall'Eretico.

      Un' vorrei si facessero due pesi e due misure...

      Elimina
  2. Bastardo Senza Gloria4 giugno 2012 21:16

    A proposito di abbonamenti alla Mensana, gira questa voce in città che molti di questi (gli abbonamenti) vengono regalati a una quantità imprecisa di persone che vanno al palazzetto.
    Sicuramente è solo una leggenda metropolitana, ma qualcuno sa qualcosa al riguardo?
    E' una cosa strana?
    E' se è vero una pratica diffusa?
    Scusate lo chiedo da profano. Grazie.

    RispondiElimina
  3. Caro Eretico,
    concordo e condivido tutto, mi permetto di aggiungere il recente contratto di sponsorizzazione concluso con Banca Chianti per basket ball generation ( che ancora nn si sa di preciso a cosa serve )............... mi verebbe da pensare: ora che il Monte ha chiuso i rubinetti si è già bussato ad un altro portone !!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. TI AMO... Lo sai a chi non piace? Ai mensanini del sistema!

    RispondiElimina
  5. finalmente al processo di Reggio calabria arriveranno le famigerate intercettazioni del Minucci che parla con gli arbitri; sono 8 anni che le aspetto

    RispondiElimina
  6. nei numerati alla mens sana, piu della metà sono omaggio.. domanda piu tecnica:sono anni che a livello giovanile si comprano i piu forti giocatori italiani delle varie annate.Uno ogni tanto anche per caso riuscisse a giocare in serie a .. mah?

    RispondiElimina
  7. Vinceranno pure gli scudetti ma mi sono sempre domandato quale sia il ritorno economico...a parte che a vederla ci va poca gente e se ci va è grazie ad abbonamenti regalati di cui ho sentito parlare anche io...la palla a balzello poi è in via di fallimento, dove guardi vedi una squadra in agonia pronta alla chiusura...insomma sarebbe il settore ideale per Massimo Mezzaroma, si sentirebbe sicuramente a casa sua...certo 25 milioni di euro l'anno in un tale sport mi sembrano proprio buttati via...sicuramente però meglio qui che nel vino, nelle maglie e nei giornaletti di merda targati 1942..

    senese sconsolato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1942 è un refuso?
      l'anno che fa brand è il 1492, oppure intedevi proprio 1942 che è l'anno della legge FALLIMENTARE vigente?

      Elimina
    2. Cencio dice male di straccio... O briachi, il BRAND super fashion è 1472! Il 1492 è la scoperta dell'America!

      Elimina
  8. Caro Raffaele, che ci vuoi fare, a Siena la gente è fatta così. Toccagli il Presidente della Mucchina, toccagli il Sindaco, toccagli chi vuoi... ma se gli tocchi AC Siena, Mens Sana e Palio aspettati sempre commenti caustici e difese ad oltranza. La Mens Sana è povera, sfortunata e perseguitata dagli arbitri, è da quando sono piccino che lo sento dire... A Siena abbiamo superato il giovenalesco "panem et circenses" di gran lunga, qui bastano i circenses visto che il panem è finito da mò.. ma tutti pronti a difendere il sistema. Credo che il fatto che la Mens Sana (per cui non ho nessun tipo di astio, anzi riconosco la grandezza dei risultati portati a livello europeo) abbia bilanci più alti di tutti in Italia sia cosa saputa e risaputa da anni, non si spiega altrimenti la quantità di campioni passati dal PalaSclavo negli ultimi anni (bella la storiella che vengono perchè a Siena stanno bene... con gli ingaggi che hanno starebbero bene ad Addis Abeba). Ma maledizione a chi lo dice. Se lo stesso tipo di impegno finanziario fosse stato riversato in altro modo probabilmente la città, tutta, ne avrebbe beneficiato.. Così nè ha beneficiato una minoranza. Mi farebbe piacere vedere i bilanci di tutti gli sport minori senesi, quelli in cui si fanno i numeri veri, la gente paga la quota per giocare e non esistono inchieste per magagne (pattinaggio, scherma, rugby, atletica, tiro con l'arco, nuoto, judo, arti marziali, tennis ecc ecc), e sapere se tutte queste realtà arrivano a un un giro d'affari di un milione di euro.. Ma la gente aprirà mai gli occhi?? Serve la magistratura anche lì per capire che non è tutto oro quello che luccica??? mah....

    RispondiElimina
  9. Se i soldi per Rakocevic la banca li dava al Comune non c'era bisogno di fare pagare i campi solari anche ai bambini delle famiglie disagiate.
    W il commissario

    RispondiElimina
  10. Questa è la cultura dei nuovi senesi (con la s minuscola).
    Condivido con l'anonimo delle 7.37.
    Qui sta franando tutto,c'è chi ha buttato via 15 miliardi della Comunità, c'è chi gode di questi sperperi (e qualcuno nella Mens Sana Basket è tra questi), ma i "furbi" senesoti, quelli che magari anche in qualche blog sembrano come dice giustamente qualcuno "spaccamontagne", continuano a godere nel vedere dieci milionari correre dietro a un pallone e non hanno il coraggio nemmeno di fischiare Mussari che fa il bertuello al Palazzetto insieme al RINVIATO A GIUDIZIO Profumo a prenderli per il culo.
    Per non parlare appunto dei milioni del calcio o di quelli forse ancora peggio, che rendono milionari i fantini mentre le famiglie di Siena si impoveriscono.
    Altro che politica, qui c'è bisogno del partito degli psichiatri e dei neorologi per cambiare la testa a questa generazione di nuovi senesi che nulla hanno a vedere con i Senesi del passato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo cuor di leone ... vacci te al palazetto (ingresso non vietato a nessuno - diffidati a parte n.d.r.) a fischiare Mussari Giuseppe e compagnia cantante. Come mai non lo hai già fatto te per primo ? Permettimi di agevolarti la risposta: perchè sebbene a moltissimi piacerebbe quasi nessuno ha gli attributi dell'eretico, ergo evita inutili commenti e gratuite offese

      Elimina
  11. Mens Tana.........

    RispondiElimina
  12. La domanda che mi sono posto ed a cui non ho trovato risposta è: la Mens Sana Basket di chi è? si è staccata dalla Polisportiva Mens Sana, ha un presidene che non ci mette i soldi, e quindi di cosa campa? Solo di sponsor?
    I biglietti omaggio per le aprtite ci sono tatni e girano anche nelle contrade (soprattuto per i ragazzi).

    L'importante è che ci sia chiarezza nei numeri, ma non solo a livello di Mens Sana ma di tutte le attività che vengono finanziate dal "Sistema Siena" sennò poi la gente cade dalle nuvole ...

    RispondiElimina
  13. Questa volta non sono molto d'accordo. Le cifre elencate non mi sembrano molto attendibili, soprattutto quelle delle altre squadre. Io sono più tifoso della Robur che della Mens Sana, anche se vado spesso al Palazzetto, ma se fossi un imprenditore e dovessi scegliere a chi legare il mio nome tra il calcio di oggi (partite truccate, arbitri corrotti, giocatori venduti, scommesse, doping, doping amministrativo, tifosi che si accoltellano, interruzioni di partite per lancio di oggetti, et alia) ed il basket non avrei dubbi. Il basket non sarà tutto oro, ma non c'è paragone. Lo dico a malincuore, perché come detto frequento il rastrello.
    I risultati della mens sana, al netto dell'antipatia del GM sono innegabili, raggiunti meritatamente sul campo ed hanno portato il nome di Siena in Europa con onore. Di questi tempi in cui il nome di Siena è usato come una carta che si vende a rotoli, non mi pare poco.

    Michele

    RispondiElimina
  14. E’ lecito scandalizzarsi. Questo è quello che penso anche io. Lo penso, a maggior motivo, vedendo i fiumi di denaro profuso solo per non far pensare la gente. Questo mi fa davvero incazzare perché i fatti, poi, sono andati nel senso sopraddetto. Per capirci insomma, non è che rimanere in serie A o vincere gli scudetti abbia rappresentato un valore aggiunto alla qualità gestionale di certa gente giacché, lo Sport, ha rappresentato un diversivo, peraltro molto efficace, dalla realtà dei fatti (mi ricorda tanto il pane gratis dato ai romani nella Arene al tempo degli Imperatori). Con ciò, non mi dispiace mica che la Robur come la Mens Sana militino nelle rispettive maggiori categorie, questo mi piace e mi diverte tantissimo, ma alla resa dei conti è come dire a questi signori che va bene: comprare una Maserati per poi mangiare magari la mortadella (che peraltro mi piace da impazzire) per vivere. Scusate se è poco! Stanno venendo fuori, ora, notizie che, se confermate, sarebbero preoccupanti per quanto riguarda Profumo e l’Unicredit e, in questa girandola di merda, non riesco nemmeno a vederla la Mans Sana perché, di tempo libero, se continua così, ne avremo tutti molto meno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cifre riportate dal Eretico sono riscontrabili ( euro più , euro meno ) su diversi siti specializzati sul basket !!!
      Andrea da Kamollia

      Elimina
  15. ( Non so se anche questa volta sono fuori tema )
    Mah !! per dindirindina !!! ora è tutto chiaro... era solo un abbraccio di solidarietà fra un indagato (Mussari Giuseppe) e un rinviato a giudizio (Profumo)......R.F-

    RispondiElimina
  16. La Mens sana procura astio in tanti senesi, quanto la Robur provoca simpatia. Se non provoca astio, procura indifferenza. Il lato debole dello sport cittadino ( il basket) questo lo ha sempre saputo e ha fatto carte false per cercare di ribaltare dati, numeri, realtà. per giustificare il fatto che lo sport minore succhiava più soldi dello sport maggiore si sono regalati abbonamenti, ampiamente contraffatto le presenze, cambiato il nome alle cose. Un esempio: la mensa Sana è tra le prime società d'europa è come chiamare ex premier berlusconi. O si è campioni d'europa o non si è una caxxo. Ai miei tempi una ragazza o te l'eri portata a letto o non ci avevi fatto nulla. E' bellissimo che da un po' di tempo esista il petting anche nello sport. La mensa sana ha stravinto strapagando, e ha straperso anche strapagando: i risultati europei dicono questo. Milioni di euro senza vinbcere niente di niente di niente, tranne una saporta, coppa della quale un qualsiasi italiano residente oltre monteriggioni non ne conosce l'esistenza.
    Anni e anni di discussioni intorno al Siena e nemmeno una parola sulla palla al ce(a)sta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la Saporta?
      ma cosa era? forse una torta della Sapori..... quando c'era?

      Elimina
  17. beh, caro Eretico, dopo l'intervento illuminante delle 15.45, puoi anche chiudere i commenti

    RispondiElimina
  18. Ci sarebbe molto da dire su Minucci e la Mens Sana anche visti certi stupidi commenti di questo blog;
    1) La Mens Sana da quando vince sta sui coglioni a tutta Italia e a mezza Siena
    2)Il Minucci sta sui coglioni a tutta Italia e a 3/4 quarti di Siena
    3) la gestione societaria da parte del Minucci ha probabilmente lati non chiari, ma è innegabile che il progetto vincente è partito da un giovane allenatore(Pianigiani) e da un gruppo di giocatori sconosciuti( TMac, Sato, Eze ecc.)
    4)Qualche cervellone a Siena pensa ancora che Cardaioli sia più bravo di Pianigiani(per dire)
    5)Siamo la squadra più vincente di sempre negli ultimi anni in ogni sport e questo ha fatto conoscere Siena in tutta Europa e nel mondo
    6) Ho sempre pagato il mio abbonamento in curva Nord e così i miei amici il mio suocero( 82 anni!)il mio figliolo che gioca nel Costone
    E io che vado ancora al palazzetto tante volte solo per il piacere di cantare la Verbena!
    Paolo Corsi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è un altro:il basket è uno sport di "nicchia",senza seguito e basta vedere le affluenze di pubblico nei palazzetti delle grandi città,tipo Roma.Non so se è un bene,ma paragonato al calcio fa la figura del paliotto di Asti nei confronti del Nostro.In sostanza?ma di che si parla?e ve lo dice uno che ha giocato 8anni portando i colori di Siena in alto per uno sport considerato "minore",il baseball:siamo in Itaglia,signori,non negli States.La pallacesto ha poco seguito e pochi "ritorni"economici.Inutile ogni altro confronto,ma di che si parla?

      Elimina
  19. Paolo Corsi ueber alles! Aggiungo: come mai molti tifosi della Robur detestano la Mens Sana mentre molti tifosi della Mens Sana semplicemente ignorano la Robur? Purtroppo la realtà è che quella valanga di soldi versata anche nelle case della Robur è bastata a malapena a mantenere una squadra in Serie A, mentre per vincere lo scudetto sarebbero serviti 15/20 volte più denari (si vedano i bilanci di Juve, Milan e Inter). Il tutto ovviamente moltiplicato per 6, tanti quanto sono per il momento gli scudetti della Mens Sana.
    Facendo un parallelo ardito mi vengono in mente le scritte che tanto benevolmente ci accolgono quando arriviamo a Grosseto ("Siena merda", "Senesi a Morte" ecc.) che puntualmente mi fanno sbellicare dalle risate. Alzi la mano a chi frega qualcosa di Grosseto, dei grossetani e del loro senso di inferiorità.....

    RispondiElimina
  20. Roba da matti, qui si parla di una città che va a rotoli e si continua a scrivere "i tifosi della Robur detestano la Mens Sana" e "i tifosi della Mens Sana ignorano quelli dela Robur" come quando ero piccino... e la gente pensa che la gente parli male delle due realtà per... invidia??? Ma lo volete capire che tra poco non ci saranno più queste cavolate perchè senza i soldi della mucchina tornano tutte e due all'altezza di quello che una città di 55mila abitanti può permettersi?? Lo dico da senese, ma che ci s'ha nel capo, i BRIGIDINI??? Siamo un paesino da 55mila persone (città una sega, Busto Arsizio è un paese e ha 82mila abitanti) che, grazie a risorse gestite malissimo di una banca lasciataci dai nostri avi che ci avrebbero fatto campare di rendita per secoli a venire... si è potuta permettere (probabilmente non ce lo saremmo potuto permettere....) una squadra in serie A di calcio e una nella top 16 europea di basket. Ma vi viene in mente, o tifosoni sfegatati, che se non fosse stato per la pioggia di soldi che da anni dà MPS a queste due società che NIENTE LASCIANO SUL TERRITORIO (se non i chiodi come dice qualche malizioso) non saremmo mai arrivati nemmeno in serie B? Ma chi se lo ricorda il Siena targato "Le Chiantigiane" in serie C2? Quando andammo in C1 sembrava un sogno.. e ora sembra normale che sia in serie A? Ma ci si rende conto che anche a Treviso la famiglia Benetton (quelli di Autostrade e Autogrill... per dire) piano piano sta lasciando tutti gli sport perchè ora come ora non rientrano delle spese grazie alla pubblicità ridicola che ne torna indietro? Ma se la Mens Sana dovesse andare avanti con i soldi dei biglietti dei tifosi e di sponsor "normali" ci si rende conto che non reggerebbe una mezza stagione nella massima serie? Al prossimo che mi dice che Siena non si meritava una fine del genere (buco unisi, buco mps, buco fondazione, buco comune per citare solo quelli noti) faccio una risata nel muso di un'ora e lo dico da SENESE e CONTRADAIOLO.
    Ora ci pensa la nuova dirigenza MPS a toglierci le ruzze! E vediamo in che serie giocano Siena e Mens Sana tra 3 anni!!

    PS per non essere tacciato di essere un tifoso del Siena o della Mens Sana da piccino le andavo a vedere tutte e due (so chi è Bucci, Bantom, Lampley, Bagnoli e posso andare avanti per 5 minuti così come Pisasale, Torracchi, Marino, De Falco, Mucciarelli ecc ecc) ora mi fanno vomitare entrambe.

    Senese disilluso

    PS Über alles si scrive Über con la U con due pallini sopra, non ueber...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte il fatto che quando giocava Bucci Bagnoli non era nato contesto l'affermazione semplicistica che il Monte ha speso soldi per il basket sottraendoli al territorio, e che Minucci sia solo un furbacchione, vorrei celebrare una squadra meravigliosa che ci ha fatto gioire. Un senese contradaiolo ecc. ecc.
      Paolo Corsi

      Elimina
    2. Caro senese disilluso e tanto saccente, nel premetterti che parlo correntemente il tedesco in quanto in Germania c'ho vissuto (non ho scritto uber con l'umlaut/dieresi - così si chiamerebbero "i 2 pallini" - perchè non avevo voglia di cercare il simbolo e in quanto la forma "ue" nella lingua tedesca scritta è accettata al pari di quella con la sola dieresi). Ti faccio notare che su questo blog si commentano quotidianamente le notizie riportate dall'Eretico, le quali vertono per lo più sulla politica di Siena. Se ogni tanto l'Eretico posta qualcosa sulla Mens Sana e sulla Robur non ci trovo nulla di male nel commentare la situazione attuale e le prospettive future di queste due realtà senesi e nel farlo con un po' di colore e sano campanilismo. Che si deve fare, piangere tutti i giorni per come siamo caduti in basso? Del resto lo ricordi anche te: siamo un paesone di 55.000 abitanti; ci dovremmo forse comportare da milanesi? Poi mettiamoci d'accordo su un punto, visto che dici che queste due realtà non hanno distribuito nulla sul territorio. Allora andava bene la Fondazione MPS che di soldi a pioggia ne ha distribuiti più di qualsiasi altra banca, Fondazione o ente in Italia? Sicuramente senza il Monte la Mens Sana sarebbe forse in serie B e il Siena in C. Dico da anni che 2 squadre in serie A sono un lusso che Siena non si sarebbe dovuta permettere. Queste due realtà hanno comunque dato gioie, fatto sognare grandi e piccoli e credo anche creato un mini indotto. Dalle acquisizioni di Banca 121 e Antonveneta o dalle grandi operazioni della Banca nella finanza derivata mi pare sia arrivato molto meno.

      P.S. Io non ho nulla contro il Siena, nè contro il calcio (quello giocato) tant'è vero che guarderò volentieri gli Europei che partono domani. Semplicemente non mi emozionano al pari della Mens Sana e del basket. Non potrei mai dire che mi fanno vomitare. Non c'è nulla della mia città che mi faccia vomitare, a parte il modo con cui è stata amministrata e divorata da certi sciacalli negli ultimi anni. Ho giocato nella Mens Sana insieme a molti dei giocatori che che hai nominato e credo che questo sia già un buon motivo per esserne tifoso. Se poi questo giochino è destinato a finire (cosa molto probabile) vorrà dire che potremo dire che è stato bello finchè è durato!

      Elimina
  21. Da poco lettore assiduo del blog, ritengo troppo "leggero" il contenuto del post riguardante la mia (amata) Mens Sana, quasi non farina del tuo sacco Eretico (almeno per come ti ho sempre letto). Si tirano in ballo cifre, si da per scontato l'ennesimo scudetto , si aspettano a gloria intercettazioni. Se l' inizio del "rinascimento" Senese debba partire dai tagli allo sport ben venga , trovo "provocatorio" citare solo la realtà biancoverde, tralasciando gli impegni della banca in tutto lo sport provinciale (in tutti comuni e discipline varie). E mi fermo allo sport.

    RispondiElimina
  22. qualcuno qui sta tentando di far passare la favola che, se il Monte è in queste condizioni, è colpa anche della Robur e della Mens Sana.....un noto attore avrebbe detto: ma mi faccia il piacere

    RispondiElimina
  23. Mi permetto di segnalare il pezzo (non firmato, as usual) contro i "geni della comunicazione dell'Olimpia Milano" (Corrsiena di oggi, pagina 16). Non so nemmeno chi siano, questi geni della comunicazione (mi basta quello senesota...), quindi non mi interessa certo difenderli. Vorrei che qualche lettore però si soffermasse sulle argomentazioni e sulle pezze d'appoggio utilizzate dall'anonimo estensore del suddetto pezzo, di certo ben accetto dal dottor Ferdinando Minucci.
    Ne riparleremo, in futuro.
    L'eretico

    RispondiElimina
  24. il 15/06/2012 12:54
    http://www.stadiapostcards.com/A11-12.htm

    SIENA 192.432 SPETTATORI MEDIA DI 10.128
    DATI SIAE

    http://web.legabasket.it/other/totale1011.pdf
    MENS SANA Montepaschi Siena 100.000 MEDIA
    4.584

    MENO DELLA META'!!!!!!!!!!!

    INDOVINATE DOVE LO SPONSOR INVESTE DI PIU'? 19 MILIONI ALL'ANNO

    RispondiElimina