Cerca nel blog

giovedì 24 maggio 2012

Sanità: a proposito di Bilanci (e di Franchino, di Albertone, di Enrico Rossi)...

 

     Il titolo di questo articolo sarebbe dovuto essere: "Tra i due litiganti (Franchino ed Alberto Monaci), il terzo NON gode". Intendendo per terzo il Gran moralizzatore Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana. Poi l'eretico ha deciso di sterzare sul Bilancio dell'Asl 7 (a breve si capirà perchè), visti i clamorosi sviluppi dell'inchiesta sulla Sanità massese (tre arresti ieri, e non è finita...).

  Consentitemi prima, però, di scrivere qualche bagatella sui tre sopracitati, perchè il momento lo merita davvero. Nel discorso letto in Consiglio comunale del 21, Franchino il Ceccuzzi si è improvvisamente accorto che la Sanità senese è "sotto scatto di poteri forti" (intendeva la famiglia Monaci, fino a prova del contrario): si fa gentilmente notare che questo blog da un anno pieno ne parla, ne scrive, lo documenta, conia neologismi ad hoc ("carriere al neutrino", fra gli altri). Franchino, però, non aveva mai proferito verbo. Chissà perchè. Dicasi mai (così come sulla Fondazione Mps, sulla Banca et alia: si è accorto di tutto negli ultimi due, tre mesi...). Non ci stancheremo mai di ripetere, che credergli vuol dire dimostrare un'ingenuità sesquipedale, nonchè accettare di farsi prendere per il sederino. Nel frattempo, è autorevolissamente intervenuto a suo favore (toh) il sempiterno Massimo D'Alema: il cui appoggio, ormai, fa automaticamente perdere consensi in tutta Italia (vedremo a Siena).
Meravigliosa l'intervista di ieri a Repubblica di Alberto Monaci: un capolavoro di raffinatissima (senza scherzi) intelligenza veterodemocristica, superiore di tre spanne a quella di tutti gli altri competitors in campo. Scritto da chi dipinge la moglie di Alberto Monaci, Anna Gioia, come "la fisioterapista più potente d'Italia": altra espressione che vedo ora usare da molti, mentre prima l'eretico la usava in splendida solitudine...
Da raffinata volpe della politica, le parole monaciane vanno lette in luce, ed in controluce. In luce, fa il pesce in barile, fingendo di non avere alcun ruolo nell'ammutinamento dei suoi (sic); in controluce, manda un messaggio chiarissimo a chi di dovere (più Rossi che Ceccuzzi, in questo caso): se voi mi sbattete fuori dal Pd (è Presidente del Consiglio regionale, grazie all'accordo con Rossi del 2008), fate pure. Ma allora vale l'argomento che il marito è sempre dietro alle scelte ed alle azioni della moglie, o che comunque NON può NON sapere cosa fa la moglie. E se domani emergesse qualcosina sul conto dell'operato della dottoressa Laura Benedetto in Rossi, fino al luglio scorso Direttore Generale dell'Asl 7? Allora si butta fuori dal Pd anche il Presidente della Regione Rossi (unito in matrimonio con la Benedetto grazie a Franchino officiante,. tra l'altro...).
Alberto Monaci (Repubblica di ieri, intervista di Simona Poli):
 "E qualcuno pensa che io comandi su di lei (sulla fisioterapista e Consigliere comunale Anna Gioia, votante contro Ceccuzzi, Ndr)? Mia moglie si comanda parecchio da sola. Le persone hanno anche la loro personalità, mica perchè sono familiari...".
Parole, frasi, concetti che un giorno - chissà mai - lo stesso Enrico Rossi potrebbe essere costretto a spendere, per giustificare l'operato della moglie, in altro contesto...
E veniamo al conquibus.
Più e più volte, dalle colonne di questo blog, si è battuto su certe anomalie della gestione della dottoressa Benedetto. Adesso, alle tante pregresse, se ne aggiunge un'altra: che, a titolo prudenziale, poniamo come semplice domanda. In attesa ovviamente di una risposta, che saremmo lietissimi di pubblicare con il più alto risalto.
Il dottor Roberto Todeschini è il referente regionale della autorevole società di certificazione dei Bilanci Kpmg.
Questo blog chiede al dottor Todeschini se lui abbia apposto la sua autorevole firma in calce alla certificazione del Bilancio 2010 della Asl 7, attestando ipso facto il rispetto del codice societario di comportamento della società stessa, laddove esso sostiene che "va salvaguardata l'indipendenza e l'obiettività, evitando conflitti di interesse o intimidazioni". Questa benedetta firma del dottor Todeschini, c'è o no?
Ricordando, poi, che la ditta incaricata di certificare lo scottante Bilancio 2011 NON è più la Kpmg, bensì la Bdo Italia. Così, giusto per aggiungere un elemento di conoscenza per i lettori.

 Ladies and gentlemen, occhio a questi Bilanci: la gente (e si parla di ex Direttori Generali o amministrativi) inizia a finire in galera, in quelle celle piccole, strette, insieme a quegli extracomunitari...

Ps In settimana prossima, tanto per battere il ferro fin tanto che è caldo, ridagli con le "carriere al neutrino"!

20 commenti:

  1. caro eretico per avere la conferma che a siena siamo tutti (quasi tutti) pecoroni, avrei bisogno di sapere se, da quando è "crollato" il sindaco, le visite e i commenti al tuo blog sono aumentati e in che misura.

    oggi alla radio la speaker di radio siena (o antenna radio esse), parlando dell'intervento di DALEMA ha detto "lui che pare conoscere bene gli uomini di siena"; o la speaker era drogata o forse s'è lasciata sfuggire un pò troppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, posso dire che il giorno della caduta di Franchino il Ceccuzzi (il 21 maggio scorso) il blog ha toccato - al culmine di un trend ascensionale che dura da tempo - la cifra record di 9.714 lettori.
      Ognuno faccia le considerazioni che crede...

      L'eretico

      Elimina
  2. Dopo l'università, la banca, il comune, adesso anche l'usl 7 di Siena...
    Si pero rimaniamo la città dove "si vive meglio"..

    RispondiElimina
  3. E candidata a capitale della cultura europea con un Comitato il cui presidente e' Anna Carli.una prece!

    RispondiElimina
  4. Da fuori, piu' che un groviglio armonioso,sembra un groviglio disastroso!,,,,,

    RispondiElimina
  5. Secondo me il massimo dell'intervista di Alberto Monaci è quando dice papale papale che lui non solo non ha fatto niente contro Ceccuzzi, ma si è adoperato per cercare di risolvere il problema che si era venuto a creare...

    RispondiElimina
  6. Eretico, PORC.... $%!àò*§!!!!!!
    Cosa sono queste voci che danno le dimissioni di Frankie in ritirata nei prossimi giorni???? HELP!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di certo c'è che le sta facendo bigie per cercare di restare in sella (per il Bene supremo della città, non per interesse personale, ovviamente). L'ora x del Commissario, poi, non è il 9, ma il 10 giugno (fonte Marco Falorni).
      Ne riparleremo, ovviamente.

      L'eretico

      Elimina
    2. La complessa e travagliata crisi senesota ormai fa perdere la lucidità a tutti: Marchino Falorni ha padellato la data del game over ceccuzziano! Che non è il 10, ma il 9 giugno.
      Perfino il preciso, puntiglioso, implacabile ed inattaccabile Falorni ha sbagliato. Ormai può succedere di tutto, e a tutti.
      Adesso ci manca solo che Franchino si metta a fare l'innovatore ed il discontinuatore, ve lo immaginate come sarebbe?
      L'eretico

      Elimina
    3. 9 o 10 non importa, sono sempre TROPPI giorni!
      Comunque la notizia del Conferimento a Laura Vigni della Medaglia di Civica Riconoscenza non arriva puntualissima in vista di un possibile rimpasto? Con tutta la stima che merita la persona, un'archivista coi fiocchi ed una studiosa di chiaro valore, che sicuramente merita il premio, ma proprio adesso glielo danno? Non vi pare un caso un po'.... STRANO? spero solo sia una mera coincidenza, ma come diceva Andreotti, "a pensar male..."

      Elimina
  7. fuori dai c........ TUTTI!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Credo che nel PD toscano stia succedendo qualcosa di nuovo. Il sitema comincia a mostrare delle crepe. Alle dimissioni per una migliore remunerazione non credo, non vorrei che fosse stata vicina a delle verità scomode in merito alla sanità. Inoltre è di oggi la notizia di un depotenziamento di Campostaggia. Perchè? Funziona bene ,è a misura d'uomo i tempi di attesa sono ragionevoli. è pulito, funzionale.

    RispondiElimina
  9. Ceccuzzi, così hanno tradito il nuovo Monte
    "... Per Ceccuzzi l’implosione della maggioranza ha una sola spiegazione: affidando le redini della banca a una squadra di tecnici, il sindaco avrebbe disatteso al manuale Cencelli che da sempre governa i destini di Siena. ..."
    http://www.milanofinanza.it/news/dettaglio_news.asp?id=201205242217196496&chkAgenzie=TMFI&sez=news&testo=&titolo=Ceccuzzi,%20cos%C3%AC%20hanno%20tradito%20il%20nuovo%20Monte

    Video sul "manuale Cencelli"
    http://news.centrodiascolto.it/video/tg2/2012-02-27/politica/manuale-cencelli-testo-sacro-regolare-le-spartizioni-di-cariche-pubbli

    RispondiElimina
  10. Il Presidente Rossi non mi sembra messo benissimo. Con la sostituzione della Scaramuccia ha causato una vera e propria rivolta dentro il Pd. Che sia finito in una nassa?
    Enrico Tucci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però il Marroni è persona in gamba.

      Elimina
  11. "nassa"? No, Massa.
    Asl di Massa.

    RispondiElimina
  12. E Ceccuzzi tuono':
    " la politica deve stare fuori dalla sanità e dalla nostra banca.E' stato qualcuno a portare la politica nella sanità,non certo noi.Un metodo che ha incentivato il reclutamento secondo cordate di parte...".
    E lui dov'era ,alla finestra ??
    Che faceva per contrastare questo malcostume e malaffare?
    Ha mai fatto prima una denuncia pubblica ,una battaglia politica per combattere questi comportamenti,spesso illegali, e soprattutto opporsi a chi li ispirava e li avallava?
    Ed i suoi amici e compagni di partito e di maggioranza (Brenci,Bruni,D'Onofrio,Gioia,Piccini,ecc.)erano pure
    loro estranei ed inconsapevoli di queste pratiche para-mafiose ?

    Le carriere fulminanti di familiari ( congiunti,figli di baroni,ecc.)amici e "clientes" in spregio ad ogni norma e regola nessuno le vedeva o le aveva viste ?
    Tutti a fare le scimmiette o i buoni picciotti :
    "niente vidi,niente sacciu e niente sentii ".

    RispondiElimina
  13. Caro Eretico,
    vuoi scommettere che il Rossi l'anno prossimo,con le elezioni politiche,sarà "promosso" a qualche importante incarico nel parlamento nazionale ?
    E in Toscana si andrà a nuove elezioni regionali ?
    Non credo infatti che resisterà per un altro anno
    a fare il governatore .
    Ne ha combinate così tante il dittatore ( etico ? ) che ne hanno tutti (a partire dal PD ) già piene le scatole !!

    RispondiElimina
  14. A proposito di discontinuità e di tradimenti patiti ;
    ora manifestano sdegno e riprovazione pure alcune "pulci" senesi : i nostri consiglieri regionali, Marco Spinelli e Rosanna Pugnalini.
    Pure loro non s'erano accorti di niente per anni.
    Eppure frequentavano i Monaci ed i loro sodali da
    tempo,ci facevano gli accordi per spartirsi insieme
    i posti e le nomine anche nei loro territori in Valdelsa
    ed in Val di Chiana.

    Col manuale Cencelli aggiornato per la bisogna
    (altro che prima repubblica)
    nella nostra provincia è stato lottizzato tutto :
    incarichi politici ( un segretario di sezione o di unione comunale a me ed uno a te ), incarichi istituzionali(amministratori,sindaci,consiglieri provinciali)nomine negli enti ,carriere,assunzioni ,ecc.
    Che schifo !! Ed ora affermano di voler fare pulizia ?
    Con quale credibilità ?
    Ma " mi faccino il piacere ".....

    RispondiElimina
  15. Bravo il Rossi demagogo ,così decisionista , tempestivo e sempre pronto a cambiare le carte in tavola:
    - per 10 anni lui ed i suoi collaboratori ( e tra questi anche la dr.ssa Carla Donati ,ex dirigente del settore finanza del Dipartimento Sanità regionale , che sarà interrogata lunedi prossimo )non si erano accorti del buco che aumentava a dismisura ( 270 milioni ) all'Asl
    di Massa e poi ,quando scoppia il botto,
    lesto a correre in Procura a presentare denuncia ;
    - ha deciso da mesi di dimissionare l'assessora
    regionale Scaramuccia ,figura tecnica
    e non politica da lui nominata apposta per
    non avere personaggi di spicco
    che potessero contrastarlo nelle sue scelte e nei suoi disegni, e poi - senza avvertire nessuno ( nè Manciulli segretario regionale,nè Remaschi presidente della commissione sanitaria regionale nè Ruggeri ,responsabile regionale PD per la sanità , che si sono incavolati di brutto )la manda via e nomina nuovo assessore regionale il più " fedele " dei suoi direttori regionali , Marroni.
    COSI' CONTINUERA' A DECIDERE TUTTO LUI COME PRIMA E PIU' DI PRIMA.
    Come farà il nostro governatore/dittatore a farle tutte :
    ad occuparsi direttamente di sanità,autostrade (tirrenica ),di aeroporti (Firenze ) di finanziaria regionale ( FIDI )e pure di politica nazionale ??
    Mah...

    RispondiElimina