Cerca nel blog

lunedì 8 aprile 2013

Il "soccorso Rossi" per Minucci Ferdinando


 
   Nei giorni scorsi, il Governatore dell'ex Toscana felix Rossi Enrico (indagato a Massa per il clamoroso buco dell'Asl locale), ha rassicurato tutti i suoi fans (noi per primi), dicendo di non avere il cancro. Ne siamo sinceramente felici, nonostante i danni da lui compiuti nel campo della Sanità toscanota.
Visto che è in buona (o comunque discreta) forma, dovrebbe però spiegare ai cittadini-contribuenti, il compagno Enrico, il perchè dell'ultima trovata ad adiuvandum per la Casta senese, nella fattispecie Minucci Ferdinando (anch'egli indagato dalla Procura della Repubblica, nel caso di specie quella senese, dottor Nastasi).
Nel momento nerissimo che tutti ben conosciamo, ecco che - ancora una volta - appena un castista senesota chiama, arriva il "soccorso Rossi", ormai una costante del panorama politico locale.

  Da un po' di tempo, infatti, il dominus assoluto (ancora oggi, ovviamente) del basket senese, il dottor Minucci Ferdinando, va in giro dicendo ai quattro venti, nel mondo del basket che conta, che lui vuole creare una grande squadra toscana. Siena gli va stretta. Mens sana in Granducato sano?
Primo passo (first step, direbbero di certo lui o la moglie, ormai affermatissima stilista e magistra elegantiarum), l'Eurolega in terra fiorentina.Transeat: non è più tempo di sterili ed anacronistici localismi.
 Il problemino, non da poco, è che il Palasport fiorentino (l'unico al mondo, forse, intitolato ad un vivo, ma il grande Nelson Mandela lo stramerita) NON HA LA CAPIENZA NECESSARIA. Oggi può ospitare 5.800 persone, ma Minucci abbisogna di almeno 7.000 (sarebbero 10mila, ma c'è la deroga, come risaputo); ecco che la Regione Toscana arriva, immantinente, in soccorso dell'uomo sotto inchiesta: delibera del 25 marzo ("Modifiche alle leggi regionali 27 dicembre 2011, n.66"), ed ecco spuntare fuori 1.336 posti, nuovi di zecca, sul lato nord, più altri (non si specifica quanti) in quello est.

 Il giuoco è fatto. Non paga (nel senso di non soddisfatta...), l'istituzione regionale capitanata dal Rossi Enrico, giusto oggi, ha visto bene di premiare una squadra vincente sì sul campo, ma contemporaneamente iperattenzionata dalla Guardia di finanza, con il premio Pegaso per lo sport (Salone Brunelleschi, così per ridere).
 Un esempio per tutti gli sportivi, dunque: soprattutto per i giovani.

   L'house organ Mps, stamattina, dava la rinfrancante notizia dell'imminente acquisto, per il finale di campionato, di Dionte Christmas. Scrive il Corriere di Siena:
"Il giocatore avrebbe accettato di ridurre decisamente le proprie richieste economiche".
Non è più tempo di ingaggi profumatissimi, dunque, ed anche la stampa di strettissima osservanza minucciana (a Siena, tutta) cerca di adeguarsi al nuovo clima "francescano".
 Vediamo se, una volta tanto, si viene a sapere questo giocatorino quanto costa. L'eretico lo aveva chiesto più volte, alla società di viale Achille Sclavo ed al suo dominus incontrastato. Senza alcuna risposta.
Meno male che ci hanno pensato i finanzieri, alla fine.
Ci fossero dei problemi nel raccattare i dindini per questo nuovo giocatore, si prova a fare pagare la Regione anche a questo giro? Nuovo ticket sanitario a favore del dottor Minucci Ferdinando?

35 commenti:

  1. OT "diciamo"
    http://video.corriere.it/grillo-sciacallaggio-siena/450b75be-a047-11e2-b85a-0540f7c490c5

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...la volevo postare io...

      Elimina
    2. O Raffaele perché non ti fai intervistare anche te da Radiobici. Sono certa che almeno non ti verrebbe il fiato corto come al Bezzini..

      marghe

      Elimina
    3. nell'intervista viene pronunciata 16 o 17 volte la parola "diciamo"

      Elimina
    4. ed ecco la risposta di Pinassi a Radiobici:
      http://radiobici.it/intervenga-la-magistratura-su-rossi-grillo-ha-ragione-m5s-torna-ad-attaccare/


      marghe

      Elimina
  2. oltre al "Mandela forum" fiorentino, intitolato a un vivente c'è anche il più modesto "PalaFantozzi" di Capo D'Orlando, vicino Messina.

    RispondiElimina
  3. Ah, dimenticavo: il contributo, a carico dei contribuenti toscani, per fare continuare il giochino europeo del Minucci, ammonta a mezzo milione di euro. Chapeau, e pronti al prossimo intervento di "soccorso Rossi"...

    L'eretico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. HANNO RIDOTTO QUESTA REGIONE E LE SUE PROVINCE E I COMUNI IN LUOGHI DI TRISTEZZA PROFONDA, Il loro parlare è forbito e corretto ma sembra un onoranza funebre. DESTRi o SINISTRI pari sono. Hanno trasformato un luogo felice e maestoso in un cimitero. SEMPLICEMENTE MANDIAMO VIA

      Elimina
  4. Ma tutti i tifosoni (a biglietto gratisse) la prenderanno la loro macchina, con lo schifo di Siena-Firenze da percorrere, per andare al Palamandela a fare clap clap all'indagato? L'anno prossimo voglio vedere le foto dei vip e confrontarle con quelle di questi ultimi anni (politici, montepaschini rampanti, cda vari). Ci sarà da divertirsi!

    RispondiElimina
  5. Vorrei qualche commento dei veri tifosi della mens sana .
    Io non lo sono più da quando entrò il vampiro . Mi ero sorbito le forze armate vigna di valle , la Stamura Ancona e tutte le altre "Grandi " dell B , sognando di rivedere un giorno il palazzetto gremito in serie A.
    Poi ho preferito altro , non ero compatibile ,
    Mi sono perso anni ed anni di successi , pazienza.
    Sarei stato comunque tra quelli che si sarebbero dovuti comprare il biglietto.
    Vorrei capire le vostre reazioni , è normale che una squadra di Siena giochi a Firenze ?
    Andrete a vedere le partite come se niente fosse ?
    Sono curioso !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo di essere un tifoso vero, seguo la Mens Sana dai tempi del dodecaedro e pensa, sono andato anche a vederla in B1 a Vigna di Valle ad Ancona, ecc. ecc., in questi anni di trionfi ho goduto come un riccio ed ho sempre pagato il biglietto! Purtroppo essendo un tifoso e non uno sportivo, capisco il giusto, mica come te che dall'avvento di Minucci in società hai immediatamente fiutato l'aria rancida e sei fortunatamente riuscito a tenerti fuori da questo marciume! Se la Mens Sana dovrà emigrare a Firenze per giocare l'Eurolega, perché il palaestra non ha la capienza minima richiesta, probabilmente la seguirò anche lì se le condizioni economiche me lo permetteranno indipendentemente da Montaperti :-)

      Elimina
    2. Sono un tifoso della Mens Sana, fino allo scorso anno possessore di abbonamento Gold, non rinnovato nella stagione in corso a causa di forza maggiore (non ultimo il prezzo aumentato non di poco).
      L'Eurolega a Firenze non è che mi faccia fare i salti di gioia: non certo per anacronistiche questioni di campanile, ma molto più prosaicamente perché mi obbligherà a starmene a casa molto spesso (dovrei fare 200 km tra andata e ritorno, un po' tantini). Purtroppo la ULEB non ci darà più deroghe e quindi il Palaestra così com'è non va più bene... Il nuovo palasport mai vedrà la luce, quello attuale pare non sia espandibile e dunque, se si vuole continuare il giochino, Firenze è una scelta obbligata.
      Anche se penso che un altro importante motivo sia l'eventuale arrivo di nuovi sponsor che vogliono visibilità e Firenze può dargliela ben più di Siena.

      Elimina
  6. Il mio intervento è solo di sport/economia non di faccende senesi, chi cerca sempre e solo "i polli di Renzo Tramaglino" salti pure a piè pari. Così va il mondo ... tutto concentrato nelle grandi città (e Firenze pur con tutta la sua storia non rientra in questa categoria). Credo che la Mens Sana anticipi una tendenza per sopravvivere ancora un po', altre realtà seppur degnissime come storia e passione all'Eurolegue non ci parteciperanno mai e come nel calcio, a breve il discorso scudetto sarà una questione tra grandi città gli altri si potranno permettere al più una bella partecipazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nel dio calcio, non certo negli altri sport

      Elimina
    2. nel calcio è sempre stato così,almeno in Italia e Spagna

      Elimina
  7. A parte questa assurda regola della capienza minima dei palasport quando poi, in gran parte delle partite (non solo della Mens Sana), un palazzetto da 4000 posti sarebbe più che sufficiente... ma a te di questo, sono sicuro, non te ne frega niente, a te basta buttare merda sulla Mens Sana, noto infatti con dispiacere che quando tratti l'argomento perdi la tua solita "serenità intellettuale" scadendo in affermazioni contrastabili solo con il "bercio da bar", non so qual è il motivo ma non credo sia solo il tuo ruolo di "paladino della legalità". Probabilmente hai notizie così certe di nefandezze e intrighi vari commessi dalla società di viale Sclavo tali da non aver bisogno di attendere nemmeno gli esiti delle indagini della procura! Mah? Saluti Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Stefano (cognome?),
      ti rispondo molto volentieri.
      Al di là del fatto se l'eretico conosca o meno cose non ancora venute fuori di fronte all'opinione pubblica, credo che ciò che è già emerso dovrebbe bastare ed avanzare, a chi non ha occhi foderati di prosciutto, per farsi un'idea. Vuoi una imperfetta sintesi?
      1) Minucci Ferdinando salvato dalla PRESCRIZIONE (alla Berlusconi)da parte della giustizia sportiva, riguardo all'accusa di arbitri "amici" (intercettazioni chiarissime, a tal proposito);
      2) megamulta alla società per Eze (te l'avevano detto, i "giornalisti" senesi?), comminata dalla Gdf;
      3) avviso di garanzia dalla Procura di Siena per pagamenti in nero ai giocatori (indagini ancora in corso, pare fino a giugno);
      4) marchio della società venduto per 8 milioni di euro, con sospetta operazione voluta dal tandem Minucci-Mussàri, ad un'oscura e neonata società con 10mila euro di capitale sociale.
      Fermiamoci qua.
      Tu scrivi di attendere l'esito delle indagini, e fai bene; ma il verminaio è già emerso (almeno in parte).
      Con il tuo ragionamento, non si potrebbe criticare neanche Mussàri, volendo neanche Baldassarri: anche lì, indagini ancora in corso. Nessun processo, neanche un Gup.
      Come la mettiamo, dunque?

      L'eretico

      Elimina
    2. Scusa tanto Eretico, ma mettere sullo stesso piano la Mens Sana con lo scandalo del Monte mi sembra decisamente forzato. Nel primo caso si tratterebbe di pagamenti in nero ai giocatori, condannabili senz'altro, ma infinitesimali rispetto al più grosso scandalo finanziario della storia d'Italia. Nel caso MPS si parla di aver distrutto la banca più antica del mondo, di aver rubato MILIARDI di euro, di aver provocato licenziamenti, rovinato molti risparmiatori mandando il tiolo a picco e, dulcis in fundo, aver espropriato una città del proprio benessere.
      Non puoi mettere sullo stesso piano le due cose ed i protagonisti delle stesse. Anzi, ritengo che i soldi messi da Mussari nella Mens Sana siano gli unici che ha speso bene!

      Elimina
    3. Punto 1: a me non risulta nessuna prescrizione ma semplicemente la constatazione che nelle telefonate non ci fosse nessun tentativo di corruzione degli arbitri, mi sembra che anche gli efficientissimi avvocati milanesi non siano riusciti a dimostrare niente!
      Punto 2: della mega multa per Eze l'ho letto in questo blog, ma sinceramente non mi ricordo il motivo ma indubbiamente è un dato di fatto!
      Punto 3: come dici giustamente indagini in corso, attendiamo fiduciosi, non escludo che qualche euro possa essere sfuggito alla tassazione italiana pratica deplorevole e da condannare ma più che diffusa in ambiente sportivo a partire dal dilettantismo!
      Punto 4: questa è una questione più complessa ma direi che le responsabilità maggiori sono di chi ha concesso 8 milioni ad una società che certamente non dava nessuna garanzia un po' come i Monti bond non credi?
      Lungi da me l'idea che non si possa criticare Minucci, per non parlare dell'allegra brigata Mps ci mancherebbe altro, mi spiace solo che tu non voglia o non possa riconoscere quello che di grande ha fatto la Mens Sana per i propri tifosi e per la città almeno finche qualcuno non ci dirà che era tutto, ahimè, truccato.
      P.S. Il cognome non te lo dico.. non vorrei che cercando nei tuoi temutissimi archivi segreti scoprissi qualche scheletro nel mio armadio... magari ho fatto fare qualche lavoretto in casa senza pretendere la fattura... :-)
      saluti Stefano

      Elimina

    4. Credo si noti che gli interventi pro-Minucci sono sempre di meno e che i pochissimi minucciani perinde ac cadaver si autoqualificano come tifosi (nel senso non raziocinante del termine).
      Sconfitte su sconfitte, notizie di stampa più Procura della Repubblioca: sta a vedere che qualcuno inizia a capire come sono andate effettivamente le cose, nella golden age cestistica senesota; ovvero, è la solita "mussarata": la nave affonda, e nessuno conosce più nessuno, nessuno ha applaudito nessuno...

      L'eretico

      Elimina
  8. Veramente a Chapel Hill (NC) c'è il Dean Smith Center ed il buon Dean sta benone. Per la precisione. (Eh si anche Mr.Sotuttoio a volte sbaglia)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a Graz lo stadio è stato per un periodo intitolato ad Arnold Schwarzenegger

      Elimina
    2. in Italia è vietato intitolare a persone viventi,io la sapevo così

      Elimina
  9. Caro Eretico, anch'io sperò che finalmente ci sia trasparenza sugli stipendi dei giocatori biancoverdi, su questo non ci piove.
    Non condivido invece la tua critica sull'operato di Rossi nei confronti della Mens Sana. Si tratta, dati alla mano, della realtà sportiva Toscana più vincente degli ultimi anni e dunque il premio mi sembra meritato, se non altro per porre i riflettori su uno sport diverso dall'onnipresente calcio!
    E se i lavori di adeguamento di un palasport (utilizzabile anche per concerti, mostre, convegni) possono contribuire a preservare questa realtà, ben vengano!

    RispondiElimina
  10. da tifoso prefersco di gran lunga livorno

    RispondiElimina
  11. scusate, ma al di là delle polemiche politico-giudiziarie, come si fa da tifosi biancoverdi, ad accettare di giocare a Firenze???? non c'entra il campanilismo, io credo che una squadra che si chiama siena debba giocare a siena, una che si chiama firenze a firenze, tutto qui. se non può farlo non ci gioca, ma io credo che se la mens sana va a giocare a firenze deve chiamarsi mens sana firenze o altro. quando il compianto de luca penso,per motivi, credo, fiscali, di trasportare al sede (fittizia e basta) a roma, la tifoseria senese si inalberò non poco. sveglia!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quello di gracciano11 aprile 2013 10:11

      scusate ma secondo voi l'eurolega nei prossimi anni sarà un torneo giocato dalla Mens Sana?

      Elimina
    2. il prossimo anno sicuramente... poi chissà?

      Elimina
  12. Ma che sveglia e sveglia: questi sono i soliti beoti che hanno applaudito il Mussari fino a tre mesi fa. Quando sarà finita l'inchiesta e ci saranno ripercussioni dirette sulla squadra anche lui diventerà un paria, per ora però continuano a scodinzolargli dietro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sacra e santa verità.

      Giovanbattista Baronchelli

      Elimina
    2. si e Felice Gimondi

      Elimina
    3. concordo e Pantani e Giro delle Fiandre
      il leoncino del pavè

      Elimina
    4. quello di gracciano11 aprile 2013 10:09

      e perchè non Giovanni Battaglin?

      Elimina
  13. Io non riesco a capire come la gente possa accettare di andare a giocare a Firenze?!?! Non ci danno il permesso di giocare a Siena? Bene, vorrà dire che ci concentreremo su campionato e coppa italia.

    RispondiElimina
  14. per altro se la scelta di Firenze è fatta per salvaguardare la squadra più vincente della Toscana ci sarebbe da dire che in regione c'è un palazzetto, quello di Livorno, praticamente inutilizzato, di recente costruzione che ha una capienza quasi 9000 posti.
    ciao
    renato quilici

    RispondiElimina