Cerca nel blog

martedì 14 maggio 2013

Proposta ereticale: Mangia d'oro al professor Franco Nardi


  Si  fa gran parlare della mancata assegnazione del Mangia d'oro 2013.
Ringrazio i tanti che - nei commenti bloggeristici ed in altri modi - hanno indicato lo scrivente, per la massima onoreficienza cittadina: grazie davvero.
Il problema è che l'eretico (altrimenti che eretico sarebbe?) è per sua stessa natura figura di divisione, più che di unione ("divisiva", va di moda dire oggi, nella politologia delle larghe intese); e poi, li vedete i "giornalisti" del Gruppo stampa autonomo (?), quelli che non osavano scrivere un rigo contro Mussàri Giuseppe, Franchino il Ceccuzzi ed allegra brigata, che decidono di premiare chi faceva il contrario loro, e si divertiva (diverte) come un matto a ridicolizzare la loro insipienza?

 Concordo però sul fatto che il Mangia si potrebbe comunque assegnare, pur rivedendone i criteri (ce ne sarebbe qualcuno da REVOCARE IMMEDIATAMENTE, seduta stante: ma ne scriveremo a tempo debito). Oltre ai meriti culturali, a questo giro ci vorrebbe un segnale di effettiva (e non ceccuzziana) discontinuità, di rottura con la Casta e la sua impunita arroganza. Questo blog, un candidato ce l'ha: il professor Franco Nardi.
 Professore di Lettere al Sarrocchi (generalmente amatissimo dai suoi studenti), massimo conoscitore delle vicende plurisecolari della storia della Chiesa senese, per circa 30 anni archivista dell'Archivio della Curia, autore di svariate pubblicazioni sulla Chiesa locale, insignito del prestigioso titolo di Cavaliere dell'ordine di San Gregorio Magno per meriti culturali da Giovanni Paolo II: già sarebbe più che qualcosa, rispetto ai tromboni  proposti  dalla  stampa  embedded.
 Nardi, quell'archivio,  lo ha curato cotidie per tanti anni (gratis), lasciando una miniera di materiale ai posteri.

Vi è  poi un valore aggiunto, che sarebbe il quid pluris per dare il giusto segno a questa edizione: Franco Nardi è l'Enzo Tortora senese.
 
           Dopo l'incendio del 2 aprile 2006  in  Curia,  si  ritrovò,  reduce da un gravissimo infarto e dalla morte della madre, ad essere torchiato dalla Polizia e dalla Procura (che poi,con onestà intellettuale,seppero ammettere il clamoroso errore e tornare sui propri passi): il piromane degli uffici della Curia era lui. Acampa Giuseppe, in un empito di cattolico altruismo, si era fatto scappare il suo nome, subito dopo il grave fatto.
Dall'inquietante esito processuale che ha mandato assolto il monsignore anche (perfino?) dall'accusa di calunnia nei suoi confronti, il Nardi è uscito, per la seconda volta, con le ossa rotte: oltre il danno, la beffa.
 L'incendio in Curia? Colpa dello Spirito Santo, o comunque non di Acampa, per il Giudice Monica Gaggelli (e prescrizione in vista per il Processo d'Appello); Nardi, parte civile, costretto a pagarsi l'avvocato e i vari periti che gli avevano fatto le consulenze, senza ottenere alcuna forma di Giustizia.
Per essergli caritatevolmente vicino, l'Arcivescovo Antonio Buoncristiani a suo tempo fece cambiare la serratura dell'Archivio stesso, pur di impedirgli l'ingresso (e non ha mai spiegato perchè, il successore apostolico).

  Sarebbe bello, finalmente palingenetico, che la comunità senese - che non gli ha mai fatto sentire alcuna effettiva solidarietà, fra omissioni, autocensure ed imbarazzi vari - finalmente lo risarcisse, almeno in minima parte.
 Per l'eretico, il Mangia d'oro è lui. Se Siena vuole rigenerarsi davvero, è gente come il professor Franco Nardi, che deve imparare ad omaggiare.
 Dopo avere servilmente omaggiato i potenti che l'hanno devastata, non sarebbe forse l'ora di omaggiare un intellettuale che il Sistema Siena l'ha solo subìto?

Ps Ovviamente, il professor Franco Nardi non sa di questa proposta ereticale; non frequentando Internet, verosimilmente glielo comunicheranno, a breve, i suoi alunni. Anche questo fa parte del personaggio...

40 commenti:

  1. Voto per Franco Nardi, uomo di cultura non servo della "casta" .sarebbe un bel gesto del Concistoro assegnare a lui il premio e rispetterebbe la volonta' del fondatore del "Mangia" Mario Celli. Ottima proposta caro Eretico. Mapi

    RispondiElimina
  2. Essendo fuori da ogni cricca (accademica, giornalistica, contradaiola, curiale) non c'è nessuna possibilità per il professor Nardi, che davvero lo meriterebbe e per tanti motivi.

    RispondiElimina
  3. molto giusto, caro eretico, ma proprio perché sarebbe GIUSTO non se ne farà niente. Siena è troppo in crisi per un'idea così buona.
    Rassegniamoci. La città è morta. sono stata ieri a sentire il prof. Sacco che ha ripetuto le solite cosette e ha dimostrato la sua 'apertura', A un certo punto il tuo babbo gli ha rimproverato che il club Unesco pur avendolo richiesto non è stato sentito nel quadro della 'partecipazione universale' che il Comitato pubblicizza e lui a scappellarsi, sì, DOPO la selezione (se ci sarà) che inizia a settembre p.v. ci si vedrà per i dettagli; poi parla Franco Cambi di Lettere e lui gli dice: venite quando volete, abbiamo rapporti con la Piccinni da sempre per certe stanze e bla bla. Tutto come sempre. Eretico, 'nulla salus IN Siena'!
    Silvia

    RispondiElimina
  4. Massì, meglio..... Guarda Raffaele che a Siena il groviglio armonioso può anche essersi sciolto per mancanza di fondi, ma la mentalità è rimasta quella.
    Non ho idea di chi assegni il Mangia d'Oro, ma darlo a una "vittima" del Sistema Siena (Franco Nardi o chi per lui) significherebbe che la lezione è stata imparata.
    Purtroppo il tragico è che la lezione NON è stata imparata manco per niente.
    Questa almeno è l'impressione che ho parlando con vari miei concittadini. E una volta visto l'esito delle elezioni comunali ne avrò la conferma.

    RispondiElimina
  5. Sig Eretico, tenga d'occhio un concorsino che c'è in questi giorni per primario nella nostra usl, altro che Cettola Qualunque!

    RispondiElimina
  6. il fatto che il Mangia 2013 non venga assegnato la dice lunga sulla situazione della città! Potrebbe invece essere assegnato tranquillamente il "mangia mangia" e qui i pretendenti credo che non mancherebbero....

    RispondiElimina
  7. Mangia finora lo intendevano come Mangiare....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per questo andrebbe premiato l'Eretico, l'unico che abbia descritto il "fiero pasto" della Casta senese!

      Elimina
    2. Mangia d'oro 2013: Eretico-Franco Nardi!

      Elimina
    3. Mangia d'Oro 2013 Ascheri junior - Franco Nardi. La scelta migliore di varie spanne...

      Elimina
  8. Pur non avendolo mai conosciuto di persona, approvo, concordo e sottoscrivo. Non sarebbe male fare una colletta tra i frequentatori di questo blog, e comprare davvero un bacile su cui far incidere "Mangia d'Oro 2013 al Prof. Franco Nardi" etc... e poi una simbolica premiazione "open air" (che il 15 d'Agosto viene anche benino, vista la bella stagione) in una delle Piazze della città, senza troppi formalismi, di grande significato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un'idea bellissima

      Elimina
    2. Non scherzo per niente: si potrebbe fare in Piazza del Duomo, proprio davanti o a fianco di dove scoppiò l'incendio impunito. Idea bellissima, di enorme impatto simbolico!!!

      Elimina
    3. Chi mi da' una mano a raccogliere i soldi? Per l'incisione del Bacile, so già a chi rivolgermi...

      Elimina
  9. Non sò quante volte ho ringraziato nei miei commenti, da anonimo, il Prof. Ascheri (che non conosco) per quello che scrive su questo blog che apprezzo moltissimo.
    Per la prima volta "esco allo scoperto" firmandomi per salutare il Prof. Nardi di cui sono stato alunno (ahimè) qualche anno fà e del quale conservo un ottimo ricordo, sia come serietà e capacità professionale oltre alla simpatia…come dimenticarsi delle risate alle gite o nei momenti di pausa…quante sigarette fumate insieme a noi ragazzi!
    Ho seguito con profonda indignazione questa vicenda, non mi dilungo con ipocrite considerazioni ed attestati di solidarietà, ho già “sputato” la mia rabbia più volte in altri commenti.
    Mi associo fortemente alla proposta di assegnare al Nardi il Mangia d’Oro, sarebbe un bel gesto.
    Concludo e mi permetto di dare del tu: GRANDE FRANCO, un caro saluto.

    Antonio Peruzzi. (sez. Chimici metà anni ’90)

    RispondiElimina
  10. ma come, lo volevano dare a te! :D

    http://www.quisiena.corrierenazionale.it/politica/2013/05/15/news/41135-Enrico-Tucci-Raffaele-Ascheri-Mangia-d-Oro-

    R.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più di una volta lo hanno dato a due insieme: visto che l'Eretico propone il professor Nardi, proponiamo Franco Nardi-Raffaele Ascheri Mangia insieme!!

      Elimina
    2. io mi sto convincendo che uno dei pochi a meritare il mio voto è il Dott. Tucci, e questo nonostante non abbia in simpatia massima la compagine che lo sostiene; potrebbe essere una piacevole sorpesa per questa disastrata città.
      Purtroppo storicamente coloro che negli anni ho votato non sono mia arrivati neanche al primo palo, spero di non portar sfoga :-)

      PS ovviamente non lo conosco, ho maturato questa intenzione nel tempo, seguendo tutte le informazioni disponibili sui vari candidati ....

      e-remita

      Elimina
  11. Non conoscendo il prof. Nardi, io proporrei per il mangia d' oro 2013 la specie ittica Palinurus Vulgaris , comunemente" Aragosta" per il fondamentale, e disinteressato contributo alla ricerca scientifica.
    ADP

    RispondiElimina
  12. Io propongo di togliere tali onoreficenze a chi poi si è macchiato di reati di vario tipo con condanna definitiva.

    Inoltre proporrei di citarli a giudizo per danno d'immagine alla città ... utilizzando l'eventale ricavato per aituare le famiglie bisognose.

    RispondiElimina
  13. Caro Eretico,
    concordo pienamente con te e sostengo convintamente la tua proposta. Ho avuto l'onore di essere allievo di Franco alle superiori e ne porto con me un ricordo stupendo. Franco, perchè così vuole essere chiamato da suoi studenti, piuttosto che con un formalissimo professor Nardi, sa essere unico nel suo modo di condurre la lezione. Non solo spiega sempre in maniera puntuale e semplice, ma rende la lezione accattivante. Ricordo con gioia e soprattutto lucidamente anche adesso, le sue spiegazioni su Dante o Cavalcanti (due esempi su tutti) proprio per la sua passione nel parlare con anedotti della vita e delle opere di questi due personaggi. Da un punto di vista umano poi, è una persona realmente buona che non sveste la "casacca" di educatore appena fuori il cancello della scuola. Onestamente, credo che se a Siena ci fosse un minimo di meritrocazia e di giustizia sociale, proprio al Caro Franco dovrebbe essere assegnato questo importante riconoscimento.
    Riccardo Manenti

    RispondiElimina
  14. Caro Eretico, so che non c'entra niente con questo argomento ma volevo aspettarequalche notizia sanitaria che pero' vedo tardiva. Sono nuovamente il suddito che tempo fa aveva parlato di 15 septies anomali.
    In effetti oramai il DG senese e' come si suol dire nudo in quanto il mantenimento del suo posto nella ASL 10 Fiorentina ( famoso paracadute come usano in gergo mantenimento del posto che non e' possibile fare con un 15 septies ) effettuato da un DG che adesso e' un po piu' in su non esiste piu' perche' l' attuale DG fiorentino ha al suo arrivo eliminato subito questa anomalia. Ma quanto dobbiamo ancora subire ???????

    RispondiElimina
  15. Caro Eretico,

    Ti prego, dicci il vero motivo per cui non vogliono assegnare il Mangia.
    Io una idea me la sono fatta. Penso che tutto sia (come sempre a Siena) una questione di soldi.
    Il mix MPS -> KO + Kommissario deve avere obbligato le varie figure coinvolte nella cosa a doversi frugare in tasca e pertanto ci si appella alla questione che non ci sono persone degne.

    Tralasciando poi il fatto che in questo modo offendono le persone che lo avranno nella prossima edizione, a meno che non credano che queste persone abbiano illustrato Siena in meno di un anno.

    F.to
    L'Anonimo


    RispondiElimina
  16. Per quel poco che conosco il Prof. Nardi, mi stupisce il fatto che non abbia chiesto lui stesso di cambiare la serratura (e farsi da parte ) all'arrivo del nuovo Padrone di Casa e del suo inseparabile Segretario ..... forse era troppo forte l'amore per la sua città e per l'Archivio che lui curava con estrema passione e forte interesse culturale.
    Sono comunque convinto, e credo lo sia anche lui, che gran parte dei suoi concittadini ancora lo stimano e gli sono vicini. Questo forse è il premio più grosso.

    RispondiElimina
  17. Sono pienamente concorde con te Eretico.Lavoro con Franco Nardi da una vita e conosco il suo valore e la sua onestà intellettuale e professionale, ho seguito la sua dolorosa ed ingiuriosa vicenda e credo che anche il suo modo di lottare contro le infamanti accuse meriti un premio perchè si è difeso senza mai essere arrogante, volgare o offensivo verso alcuno dei suoi aguzzini.Un signore, un non violento fino in fondo che ha pagato la sua riservatezza con la solitudine e la malattia.Cosa possiamo concretamente fare per promuovere questo Mangia d'oro a Franco? Organizzaci Eretico!
    Letizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesco Galli16 maggio 2013 20:41

      Potremmo davvero conferirglielo, scavalcando il concistoro di vecchietti ingessati e costituire un mangia parallelo....Quello vero, che tenga conto dei merito autentici.
      Francesco Galli

      Elimina
  18. La proposta giusta è quella esposta da altri: Mangia d'oro ex aequo a Raffaele Ascheri ed a Franco Nardi, e fanculo alla Casta di Siena che ha rovinato una intera comunità

    RispondiElimina
  19. Mangia d'oro 2013 ex aequo Franco Nardi-Raffaele Ascheri!

    marghe

    RispondiElimina
  20. Illusi. Dopo le fiammate di sdegno dei senesi ognuno è tornato a zappare il proprio orticello. Quanta gente che poco tempo fa era sdegnata del comportamento della Casta, ora sotto elezioni chi a destra, chi a sinistra o al centro si è distribuito nelle varie liste a sostenere i soliti noti. Non dimentichiamo che la passata amministrazione PD e opposizione sono stati corresponsabili direttamsnte o per pigrizia del disastro Siena. Non c'è un vero rinnovamento, già hanno spartito la torta e quindi figuriamoci se daranno il Mangia all'onesto Nardi. E poi caro stimatissimo Ascheri tu scrivi nel blog, seguitissimo certo, ma la stampa e media locali quanto ti tengono in considerazione? Ti chiamano quando prorpio non ne possono fare a meno, si vedono sempre le stesse faccie i soliti noti. Gli omini degli orti e le donnine della coop non guardano internet, purtroppo.

    RispondiElimina
  21. Francesco Galli16 maggio 2013 14:38

    Il Mangia d'Oro a Franco Nardi? Si...!!!!i senza se e senza ma!!
    Lo conosco personalmente, è persona seria, preparata, buona d'animo; uomo coraggioso e giusto, riservato ed altruista. So che i suoi studenti lo apprezzano e lo stimano perchè da Lui hanno imparato molto sulle Lettere ma anche sulla vita.
    La miserabile vicenda progettata e posta in essere da Acampa Giuseppe ai danni del Prof. Nardi mi ha indignato come uomo e come cristiano. Un riconoscimento cittadino a Franco lenirebbe un pò le profonde ferite a Lui inferte dai quei preti senza Dio che infettano la comunità civile e religiosa.
    Francesco Galli

    RispondiElimina
  22. Davvero volentieri tornerei a Siena per tributare la giusta riconoscenza a Franco Nardi. Se, pur a distanza, è possibile fare qualcosa per sostenere la campagna, facci sapere caro Eretico.
    Massimiliano

    RispondiElimina
  23. Caro Eretico, sei rimasto l'unico a ricordarti di me e di ciò ti ringrazio.
    Nonostante le lettere da me inviate ai Pubblici Ministeri del Tribunale di Siena, ai diversi personaggi del mondo politico italiano, ai giornali e a quant'altro, il processo di appello di Acampa si avvia alla prescrizione. Le carte sono rimaste, a mio avviso, volutamente seppellite nella Cancelleria del Tribunale di Siena: così doveva essere.
    Il mio desiderio di giustizia è andato deluso. Non chiedo altro che il silenzio perché nient'altro può consolarmi.
    Un ultima cosa: propongo che l'eventuale Mangia d'oro sia assegnato a due personaggi che, a mio avviso, ne hanno davvero bisogno: l'arcivescovo Buoncristiani e il suo fedele economo mons. Acampa. Essi stessi, i senesi e il Vaticano sanno perché.
    Affettuosamente
    prof. Franco Nardi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile professore,
      ma perchè, prima che tutto vada in pescrizione, non prova a scrivere al Papa, a questo Papa; chissà che non La prenda nella dovuta considerazione!

      Elimina
    2. Francesco Galli19 maggio 2013 19:05

      Al Prof. Franco Nardi
      Ciao Franco
      Voglio ricordarti che anche io sono sempre stato dalla tua parte, anche se non ho poteri per renderti giustizia. Il tumore della chiesa è proprio il clero ed è un tumore inguaribile, incurabile, maligno, devastante.
      Quel Gesù con cui tanto si sciacquano la bocca i preti, non ha istituito ne questa chiesa ne questo clero.
      La chiesa ufficiale sta manipolando il nome di Dio, facendone un uso improprio, sono loro che NOMINANO IL NOME DI DIO INVANO; la bestemmia classica da bar che appella Dio e la Madonna con epiteti sconvenienti, se pur da evitare, è solo fioritura dialettali, intercalare espressivo.
      Il clero bestemmia davvero e non ho dubbi affermando che quando Acampa ti ha ingiustamente incolpato, ha bestemmiato il nome di Dio... e Acampa tremi davvero...... perchè Dio ha buona memoria.
      Caro Franco mi VERGOGNO DI APPARTENERE A QUESTA CHIESA, vorrei non esserci mai entrato, vorrei non aver mai condiviso nulla con questi cialtroni.
      Con tutta la mia stima e solidarietà

      Francesco Galli

      Elimina
  24. come esiste una forma di "governo ombra", perchè non fare un "premio ombra" alternativo? tanto non servono sale, salotti e sassoni, né ospiti illustri e paggi delle consorelle. Basta una stanza, una telecamera, e per l'incisione su una coppa si fa la colletta. sarebbe sicuramente più "vero" un premio come questo di tutto quel ritrovo di notabili in pompa magna, sempre alteri e pieni di paroloni per tutti i loro compari. ma andatevene affan...

    L.B.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che ognuno dovrebbe dare il proprio contributo per organizzare una cerimonia alternativa il prossimo XV agosto: Eretico e Franco Nardi premiati, sì proprio in piazza del Duomo!!

      Elimina
    2. Non si può fare: Elio Fanali nel suo blog ha lanciato altre candidature, molto più prestigiose. Tutto rimandato forse al futuro

      Elimina
    3. Francesco Galli20 maggio 2013 14:03

      E invece tutto si può fare, basta non offendere nessuno, non usare violenza, non essere volgari.
      Io do il mio contributo e credo che un locale dignitoso si troverà.
      Nulla è impossibile, vasta volerlo e volerlo in tanti.
      Entro il 2013 Mangia d'oro a Franco Nardi, e da quest'anno, questo Blog ne assegnerà altri, uno ogni anno.
      Ovviamente Galli propone e Ascheri dispone,,,,,,,,,,Eh be' il blog è suo !!

      Francesco Galli

      Elimina
  25. Non ci sarebbe persona più adatta a ricevere il Mangia d'oro.
    Uno dei pochi insegnanti che sa coniugare un completo ed esauriente insegnamento, ad un'innata capacità di rapportarsi con gli studenti. Lezioni mai noiose, ma rese interessanti dalla vastissima cultura che contraddistingue il professore e dal suo grande umorismo. Grandissimo erudito. Vai Franco!
    Matteo F.

    RispondiElimina
  26. cittadino senese17 maggio 2013 00:06

    RITIRARE SUBITO TUTTE LE ONOREFICENZE,PREMI O ALTRI RICONOSCIMENTI AI "personaggi" sodali del mussari e a tutti i suoi amici devastatori della città.L'iniziativa dovrebbe svilupparsi fra la gente, chi non è stato degno della fiducia dei senese e ha TRADITO IL POPOLO DEVE ESSERE PUNITO ANCHE SUL PIANO MORALE cancellando il suo nome dagli albi senesi.Anche chi in certi palazzi sapeva di "certe" operazioni e non ha psrlato con le autorità è UN TRADITORE E COME TALE DEVE ESSERE CONSIDERATO, non può dire "non sapevo" dopo quello che abbiamo letto sulla stampa e mai smentito! Sapeva sapeva...i segretari sanno sempre tutto! PUNIZIONI ESEMPLARI A TERMINE DI LEGGE

    RispondiElimina