Cerca nel blog

sabato 18 maggio 2013

Un invotabile (III): Gennaro Mazzei (Lista Valentini), una candidatura in fuorigioco...

 
    Dopo avere vinto le Primarie bis sconfiggendo il braccio ambidestro di Franchino il Ceccuzzi (Alessandro Mugnaioli), il buon Bruno Valentini non ne ha azzeccata una: o meglio, forse le ha azzeccate tutte. Dipende dai punti di vista. Rispetto a chi (ingenuamente) si aspettava effettiva discontinuità rispetto agli assetti di potere della Siena castista, la delusione è stata grande. Alleanze opinabilissime (Alberto Monaci), conseguenti, imbarazzanti, passeggiate ospedaliere, improvvisi endorsment universitari e quant'altro: più la ciliegina dell'appoggio, all'insegna di un lealismo deleterio, di Franchino il Ceccuzzi (con il Guicciardini ed il Carli ancora comodamente assisi al loro posticino).
 Tutto lascia pensare che, al ballottaggio, i 53100, i marzuccati (oltre a Sel e Riformisti) e quant'altro, passeranno a sostenerlo magno cum gaudio, e questo è già significativo in se stesso.

 Altra delusione (anche per i meno ingenui, questa): la lista dei candidati al Consiglio comunale. Non così propulsiva come alcuni si sarebbero attesi, e con alcuni elementi davvero discutibilissimi: uno per tutti, l'ex guardalinee (badarighe, si diceva una volta...) e dirigente arbitrale di altissimo livello (purtroppo per il calcio italiano) Gennaro Mazzei (classe 1957).

   Invischiato in pieno nella scandalo Calciopoli, condannato a 2 anni dalla Giustizia sportiva (contro i 3 della sentenza della Corte federale!), non si riesce proprio a capire, in tutta sincerità, questa urgenza valentiniana di schierare, fra i propri supporters, uno che telefonicamente dava (dà?) del tu a Lucianone Moggi (ed anche a Giacinto Facchetti, per piena par condicio).
 Al di là della questione legata alla Giustizia sportiva (che comunque forse qualcosina vorrà dire), resta una macroscopica questione di opportunità. Il prossimo Consiglio comunale dovrebbe essere - oggi più di ieri - composto da persone davvero al di sopra di ogni sospetto.
Tornando al Mazzei, facciamo un esempio, di contorno, ma utilissimo a capire certi rapporti:
 Gennaro Mazzei concordava la sua presenza al programma televisivo Matrix, nei momenti caldissimi di Moggiopoli, con l'ex ferroviere di Monticiano.
 Il quale lo rassicurava, lo caricava, lo blandiva: in modo tale, da lasciare ben poco spazio alla fantasia, circa i rapporti incestuosi (dal punto di vista sportivo, si capisce) che intercorrevano fra i due.
Ascoltiamole, le parole di Moggi Luciano rivolte al candidato valentiniano:
"No, no, te l'organizzo io (la presenza a Matrix, Ndr), non ti preoccupare...vale quattro volte il Processo di Biscardi...fidati di me...".

 La Lista di appoggio a Bruno Valentini si chiama, in modo inevitabilmente autopromozionale, "Siena cambia". Sarà...

21 commenti:

  1. Gennaro Mazzei (collaboratore designatori) – Assolto.

    Tratto da: http://calcio.fanpage.it/la-sentenza-di-calciopoli-moggi-condannato-a-5-anni-e-4-mesi/

    Giusto per completezza e correttezza delle informazioni, parametri a cui su questo blog siamo abituati.

    RispondiElimina
  2. Caro anonimo,
    grazie, prima di tutto, del complimento.

    Wikipedia NON è certo la Bibbia, ma di sicuro è più attendibile di altri siti, specie se dopo 5 anni 5 non vengono rimosse informazioni eventualmente fallaci!
    E Wikipedia scrive (alla voce "Calciopoli") proprio ciò che l'eretico ha scritto oggi, nel pezzo su Gennaro Mazzei.
    Attendiamo volentieri precisazioni ulteriori da parte del candidato stesso: a partire dall'intercettazione in questione...

    L'eretico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gennaro Mazzei19 maggio 2013 17:12

      Mazzei Gennaro 19 maggio 2013

      Sull'articolo da voi pubblicato dico semplicemente che, chiunque divulga notizie ha il dovere prima di scriverle di verificarle e documentarsi sugli sviluppi che hanno avuto nel tempo.
      E' facile buttare fango e poi scaricare le proprie responsabilità sul fatto di aver preso le notizie da un altro sito (tra l'altro notizie vecchie) trascurando credo volutamente gli sviluppi del caso.
      Non è stato corretto da parte vostra riportare solo le Sentenze Sportive fatte frettolosamente in un mese e a dir poco in modo approssimativo e non sapere che le stesse cose sono state trattate e smentite totalmente dalla Giustizia Ordinaria e precisamente dalla Sentenza della VI sezione del Tribunale di Napoli n° 276865/09 NR resa pubblica 08 novembre 2011 dove sono stato Assolto da tutti i capi d' imputazione con formula piena per non aver commesso il fatto.

      Per la questione morale, per il presunto rapporto che mi attribuite con Luciano Moggi, mi ripeto, non è corretto e professionale prendere solo spezzoni di telefonate e fare allusioni senza conoscere il resto.
      A ciò risponde non solo la Sentenza di Assoluzione della Corte ma anche l' avv. Milella che nel Processo di Napoli rappresentava la Federazione come Parte Civile e per il sottoscritto, nella Memoria presentata il 14 Giugno 2011 a pag.4 oltre a chiedere la mia Assoluzione scrive testualmente " non intrattiene autonomi ed illeci rapporti con Società o Tesserati".
      Quindi ritengo l'articolo in questione lesivo della mia reputazione, mi riservo di agire legalmente al fine di ottenere la più ampia tutela dei miei diritti e interessi.

      Gennaro Mazzei

      Elimina
    2. Caro signor Mazzei,
      la ringrazio del suo intervento, che non smentisce in nessun modo ciò che ho scritto. In settimana, sarà mia cura risponderle in modo più articolato, come il suo spessore di personaggio pubblico di certo merita...

      L'eretico

      Elimina
    3. Sarò certamente tacciato di stronzaggine, eppure devo confessare che uno così non lo farei candidare solo per l'uso che fa della punteggiatura, virgole in primis. A meno che non abbia afflati futuristi...

      P. s. L'Eretico mi pare abbia scritto solo a riguardo della Giustizia Sportiva, non di quella Ordinaria. Il personaggio in questione, in pieno stile "Sistema Siena" (io so' io e voi non siete un cazzo, avrebbe chiosato il Marchese del Grillo), già minaccia azioni legali. Notevole.

      Elimina
    4. Per i cinefili, molto presenti in questo blog:da Toro scatenato a Badarighe incazzato...al posto di Robert De Niro, Gennarino Mazzei...

      Elimina
    5. Mazzei che minaccia querele? La solita minestra riscaldata dell'ìarroganza del potere, del calcio moggiano come della Casta!!

      Elimina
    6. Non c'è Valentini che tenga: la solita impunita arroganza del potere. Bravi, votate Mazzei, è proprio la persona perfetta per la rinascita di Siena...

      Elimina
  3. Cosa c'è di peggio di chi per tirarsi la volata sfrutta le disgrazie giudiziarie altrui-troppo facile, troppo facile!!!- lo attacca come il vecchio e poi ci fa accordi politici?
    Le speranze che Valentini portasse finalmente una ventata di novità sono durate lo spazio di una sera, hai ragione tu. Eppure io, anche se mai lo avrei votato, ci avevo quasi sperato.
    Mentre in Italia alcuni moti giovanili riformisti animano il PD contro i vecchi della politica piddina, a Siena, nonostante i disastri combinati, vince e si rispolvera il partito più vecchio del vecchio.
    Gaudemus........

    RispondiElimina
  4. Oh Raffaele mi sa che stavolta l'hai pestata. Mazzei è stato assolto dalla giustizia normale e "temporaneamente inibito per due anni", penso in attesa della conclusione del processo penale, dalla giustizia sportiva. Quindi mi par di capire che ne esce pulito.

    la sentenza di calciopoli è qui:
    http://www.iljournal.it/2011/le-sentenze-di-calciopoli-moggi-condannato/276462

    quella della giustizia sportiva su Mazzei l'ho trovata qua:
    http://calciomalato.blogosfere.it/2007/06/calciopoli-va-avanti-mazzei-sospeso-due-anni-arbitrato-per-preziosi-altro-processo.html

    vedi tu, mi sa che è meglio se rettifichi il tiro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricaro anonimo,
      1) nell'articolo sul Mazzei, NON c'è scritto in nessun modo che il candidato del Valentini sia stato condannato dalla Giustizia ordinaria ("normale", come la chiami tu...): quindi cosa c'è da rettificare? Hai letto con attenzione il pezzo, mi sembra: di questo però non ti sei accorto...
      2)"Temporaneamente inibito per due anni" dalla Giustizia sportiva. "Quindi mi par di capire che ne esce pulito", concludi, sollevato. Se ti sembra un'assoluzione, fai tu. Ognuno ragioni con la sua testa, come sempre.
      Vista la situazione, poteva comunque evitare di essere candidato, no? O la sua presenza è fondamentale, per il futuro della politica senesota?

      Ps Questione morale, NON penale: come le giustifica, il Mazzei, le telefonatine con Moggi Luciano?

      Elimina
  5. E' solo da qualche giorno che hanno attaccato i manifesti elettorali e già queste facce non le posso più vedere. Speriamo che passino veloci questi quindici giorni e si possa davvero vedere cambiamento radicale in questa povera città. E' un sogno, lo so, ma delle volte si avverano...

    RispondiElimina
  6. Caro Eretico, ma di votabili non ve ne sono davvero? E' mai possibile che sulle liste ( guardiamo anche quelle...dell'altra sponda) dal n° 1 al n° 32 non ve ne sia almeno uno che potresti consigliarmi?

    RispondiElimina
  7. ... e i 30000 € di sanzione a Gennaro Mazzei gli sono stati comminati per la sua massima correttezza? http://www.lanazione.it/arezzo/cronaca/2012/10/18/788618-arezzo-bertini-arbitro-calciopoli-figc.shtml

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nelle telefonate con Moggi si discettava di filosofia e di trigonometria, ma che volete? Perchè sempre pensare male?

      Elimina
  8. guidubaldo maria riccardelli20 maggio 2013 09:37

    Eretico stavolta hai toppato un pochino,purtroppo in Italia ci sono un migliaio di persone che conoscono le sentenze di calciopoli meglio della disposizione dei nei della propria fidanzata o moglie.....

    RispondiElimina
  9. Si appunto, quindi evirerei in generale di andare oltre con calciopoli, caratterizzata da indagini sportive e penali parziali e univoche (lo dicono anche le sforzate sentenze), telefonate selezionate o utilizzate ad uso dell'accusa (scopa), volutamente occultate per favorire prescrizioni di parte, col mostro preventivamente condannato dall'Italia antijuventina (in nome del calcio poi diventato pulito, come s'è visto ieri sera!); e ancora, schede sim fantasma o non intercettabili che invece erano intercettabili, tabulati telecom taroccati e sistema delle celle facilmente alterabile, dirigenti che non c'erano e invece c'erano dentro e piangevano come fontane. Ci può anche non piacere moralmente, l'ex badarighe, per il coinvolgimento, che non è una colpa a prescindere, ma, ripeto, eviterei di approfondire ancora, anche per non far scendere il livello del blog.

    RispondiElimina
  10. Mazzei e Valentini badarighe, Alberto Monaci arbitro, Franchino quarto uomo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Telecronista dell'evento Franco Masoni

      Elimina
  11. E a pagare il biglietto della partita sempre i soliti deficienti di cittadini

    RispondiElimina
  12. Valentini e' un bluff. Parla di Siena e delle cose da fare,come se ci fossero ancora tutti quei soldi. Non dice la verità e pensa che essendo ottimisti i problemi si risolveranno da soli. Per me non deve arrivare nemmeno al ballottaggio.

    RispondiElimina