Cerca nel blog

domenica 23 ottobre 2011

Scoopissimo dell'eretico: intervista a se stesso sul caso Acampa...

  
 Incontro l'eretico nel suo studio, in mezzo a pile di giornali vecchi, libri (suoi e non solo) e fascicoli su vari personaggi della Casta locale. L'ordine non fa certo bella mostra di sè, ma lui dice di riuscire a trovare (quasi) sempre tutto.

D. In settimana, la Corte d'appello di Firenze si è espressa: sospensione del pagamento dovuto ad Acampa e Buoncristiani. Un suo commento sulla decisione della Magistratura fiorentina?

R. Beh, intanto passerei al tu, anche se non si dovrebbe: in questo caso, però, l'eccezione conferma la regola, no? La decisione della Corte d'Appello è clamorosa. Il 17 gennaio 2012 (quando ci sarà la discussione definitiva) vedremo come andrà a finire, ma da molte fonti ho saputo che tutto ciò accade solo molto raramente, specie a Firenze. Che lì abbiano occhi diversi? E sempre a Firenze si terrà l'appello sulla causa intentatami dai due mistici senesi (contro la sentenza Cavoto, per capirsi).

D. Capisco la soddisfazione, e l'attesa per il 17 gennaio prossimo. Facciamo però un discorso generale. Tutti sanno che, in città, senza l'eretico questo processo sarebbe stato semiclandestino; allo stesso tempo, però, c'è qualcuno che dice che comunque, in fin dei conti, si tratta di un processo per un incendio, non per cose più grosse. Visto i tempi che passiamo...

R. A mio parere, questo è stato il Processo più importante del decennio, per la città. E chi come me l'ha seguito passo passo, si è accorto di una cosa: non si processava solo un incendiario (secondo il Pm Marini), bensì un Sistema, che non a caso ha fatto di tutto per soccorrere l'accusato. Voglio ricordare un episodio che non tiro fuori da anni: l'allora Sindaco Maurizio Cenni - interrogato sulla questione incendio dalla giornalista di Repubblica Franca Selvatici - NON HA MAI VOLUTO RISPONDERE, NON HA MAI RILASCIATO DICHIARAZIONE ALCUNA. La Casta in parte si è chiusa a riccio, in parte si è schierata esplicitamente, come dimostra il caso di Mussari Giuseppe, avvocato di Acampa. Più chiaro di così...

D. Benissimo, però ribadisco che è un Processo per incendio, non per omicidio o cose simili. Vorrei una risposta chiara e netta su questo punto!

R. Nell'incendio, non è morto nessuno. Ma a causa dell'incendio, ci sono persone che hanno trascorso gli ultimi anni della loro vita da infelici, perchè Acampa ed il Vescovo gli hanno fatto terra bruciata intorno. Vogliamo ricordare don Mino Marchetti, stimatissimo parroco di Vagliagli? Per avere fatto mettere a verbale dell'omosessualità di don Acampa, il Vescovo gli ha impedito di pubblicare un lavoro cui aveva lavorato per anni ed anni. Pura cattiveria, da parte di colui che dovrebbe essere come un padre, per i sacerdoti. Vogliamo parlare dei vivi? Don Enrico Furiesi, straordinario parroco di popolo, brucaiolo: da quando ha testimoniato contro Acampa, nessun prete di quella che ho definito la "Banda della Curiana" lo saluta. Sembra essere diventato un intoccabile nel senso dell'India pregandhiana. Lui è anziano, ne soffre terribilmente, sa di avere detto solo ciò che vide, quel 2 aprile 2006: niente da fare, don Furiesi non merita niente...e non diciamo niente del professor Franco Nardi: innocente, secondo l'accusa addirittura calunniato da Acampa. Perchè il Vescovo l'ha "licenziato" dalla carica di archivista della Curia, dopo più di trent'anni di lavoro (gratis), ed una caterva di onorificenze? Per pura cattiveria ed irriconoscenza, non c'è altra spiegazione plausibile. Anche perchè altrimenti bisognerebbe dirla tutta: perchè Franco Nardi ha attaccato il suo (di Buoncristiani) pupillo Acampa Giuseppe.

D. Comunque c'è una sentenza della Magistratura, che va rispettata. Cosa pensa di fare l'eretico, a questo punto?

R. Beh, intanto bisognerebbe che il Giudice Gaggelli rendesse note (i termini sono scaduti lo scorso 19 ottobre) le motivazioni della clamorosa sentenza. Verosimilmente, dopo ci sarà il giudizio di secondo grado (a Firenze!). Per quanto mi riguarda, lo seguirò, udienza dopo udienza.
Quando poi saranno pubbliche le motivazioni, mi piacerebbe farle conoscere al pubblico (non lo faranno di certo i giornali o la televisione locali); sto trattando con giornalisti seri per "nazionalizzare" il tutto: non è facile, e potrete capire il perchè, però ci provo...una cosa cui sto pensando da un po' di tempo, inoltre, è di trovare un luogo pubblico, a Siena o dintorni, per organizzare una lettura commentata degli atti giudiziari acampiani. Questo Processo ha fatto conoscere al mondo (sic) personaggi degni della migliore commedia dell'arte italiana, e non devono andare perduti: meritano di essere pubblicizzati il più possibile. Invito chiunque abbia voglia di aiutarmi in questa impresa (per esempio, per reperire il fondo, per pubblicizzare il tutto) a contattarmi, mandandomi una mail a raffaeleascheri@hotmail.it

D. Nell'immediato, cosa farà l'eretico? Questo eventuale "spettacolo" sul Processo - se mai ci sarà - mi sembra lontano. Chi si è appassionato al caso e sulla stampa non trova niente, cosa deve aspettarsi?

R. Intanto spero che il mio progetto possa andare in porto non troppo in là nel tempo: certo, bisogna che il Giudice Gaggelli depositi queste benedette motivazioni...
Per intanto, non me ne sto certo con le mani in mano. Domani e martedì, per esempio, sarò civis Romanus: a Roma incontrerò un paio di persone che promettono molto, molto bene (ricordiamoci che lo scandalo degli scandali è la permanenza del Vescovo a Siena, nonostante tutto quanto è successo: è il Vaticano, la chiave di volta, ovviamente).
Per quanto concerne il blog (che sta raggiungendo un numero di lettori straordinario), nelle prossime settimane ripercorrerò in modo analitico le testimonianze di alcuni testi difensivi, dopo avere fatto conoscere quella dell'autista vescovile Tortone(secondo me, immortale!). Nelle prossime settimane sarà la volta della dark lady della Curia, la riccioluta Monica Macchi. Insomma, con una Curia così, gli argomenti non mancano.

D. Un'ultima domanda. Ieri è arrivata la notizia della morte di don Enzo Mazzi, il famoso prete ribelle dell'Isolotto. Visto che era considerato un "prete eretico", l'eretico di Siena lo conosceva?

R. Purtroppo no. Ma vorrei fare notare una cosa, senza addentrarci nei meandri della complessa e sfaccettata vita di don Mazzi: lui fu sospeso a divinis, per le sue idee (molto vicine al Vangelo, mi pare di potere dire); don Acampa, appena raggiunto da avviso di garanzia, è stato fatto monsignore e immediatamente riconfermato Economo dei beni curiali (con tanto di clamorosa Procura notarile per la gestione plenipotenziaria degli stessi).
Se don Mazzi avesse ricevuto una macchina da trentamila euro circa di valore da un facoltoso imprenditore con cui era in affari, l'avrebbe venduta, e avrebbe dato i soldi ai bisognosi (all'Isolotto ce n'erano - e forse ce ne sono - tanti); molto probabilmente, l'avrebbe fatto (e lo farebbe) anche don Furiesi, che tante famiglie ha aiutato nei decenni, a Ravacciano e altrove. Acampa, la macchina se l'è tenuta: non solo, sta cercando di farla sequestrare anche all'eretico (forse desisterà dopo averla vista: non gli si addice, è abituato a parecchio meglio). Complimenti, di cuore... 

8 commenti:

  1. Acampa si comporta da prete, come Ceccuzzi si comporta da politico di sinistra.

    RispondiElimina
  2. Bella intervista!
    Un bel riepilogo della situazione. (se questi so' preti...)
    E aspettiamo ancora con ansia le motivazioni del giudice Gaggelli...

    P.s. Il Bozzi non ha risposto?

    Paolo

    RispondiElimina
  3. Caro Paolo,aspettiamo e speriamo...

    Per quanto riguarda il nostro amico Bozzi, non ha risposto, nè su Castelnuovo, nè su altre cosine che gli vengono imputate dai lettori nei commenti. Ma noi aspettiamo e speriamo...

    L'eretico

    RispondiElimina
  4. Don Mazzi aveva detto di volersi fare cremare, e così è stato; altri sacerdoti, non sospesi a diviniis come il grande don Mazzi, hanno un altro rapporto con il fuoco...

    RispondiElimina
  5. Per la cronaca, la cremazione di don Mazzi è prevista per oggi, giovedì

    RispondiElimina
  6. Aspettiamo nuove sulla dark lady curiale, mi raccomando!

    RispondiElimina
  7. Falso Biscardi29 ottobre 2011 09:51

    sei un grande!!

    RispondiElimina
  8. Sta finendo l'ottobre missionario della Curia: sarebbe bene che dagli uffici curiali (prima di un altro eventuale incendio) arrivasse un resoconto dettagliato di quanto è stato dato, e a chi...

    RispondiElimina